0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

pigreco

Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 08:24:56 am
Buongiorno, una domanda da super neofita :P. Andando avanti con i miei “studi” da autodidatta, mi sono reso conto che per “semplificare” l’esecuzione dell’accompagnamento (mano sinistra) potrebbe essere utile poter riconoscere qualche accordo visto che di default non sono indicati. Cercando pero’ sulla tavola degli accordi spesso non riesco a ricondurre le note trovate ad accordi ben determinati ::)...
Ieri pero’ su uno spartito didattico che mi e’ capitato tra le mani ho trovato che la combinazione di note: SI-FA-SOL e’ stata indicata come SOL7. Verificando sul prontuario ho scoperto che SOL7 prevede pure il RE quindi ho pensato ad una versione “semplificata” dell’accordo. Mi chiedevo, con quale criterio cio’ viene fatto, perche’ e’ stato rimosso il RE? Ma piu’ in generale, con qualche criterio da queste tre note indicate posso risalire all’accordo, diciamo, “piu’ vicino”?
Ad esempio, la sequenza MI-SOL-LA, a quale accordo puo’ essere ricondotta?
Vi ringrazio anticipatamente per i chiarimenti,
PG
Ultima modifica: Agosto 21, 2013, 08:26:43 am da pigreco

*

RobertoM

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 11:46:24 am
Bello! Piacerebbe anche a me saper riconoscere questa cosa, sto terminando un brano di Scott Joplin (ragtime) e pure avendolo ormai concluso mi rendo conto che per la mano sinistra vado praticamente a memoria ma senza nessuna "teoria musicale" sugli accordi, credo che sarebbe molto utile sapere quali accordi si stiano suonando e penso che questo faciliti di molto l'esecuzione, credo che a volte la mano sinistra (parlo degli accordi) sia collegata alla destra, o sbaglio ?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 03:13:30 pm
nono roberto non dire sciocchezze c'è sempre l'armonia dietro a tutto a meno che non sia contrappunto che si tratti armonia tonale modale atonale o altro..... tornando al tuo SOL7  in armonia se l'accordo di settima risolve sull'accordo di tonica (nel nostro caso DO) si usa omettere la 5° dell'accordo e raddoppiare il basso (sol) immagino quindi che la destra abbia un sol in zona....e che risolva su un accordo di do maggiore..... o eventualmente la minore anche come risoluzione "eccezionale"


ps. l'accordo che dicevi è un accordo di mi minore 4° direi ad occhio a croce che sostituisce la 5° con la 4°
Ultima modifica: Agosto 21, 2013, 03:15:08 pm da antares
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Pianoth

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 03:45:18 pm
Ma dipende, MI-SOL-LA può essere anche LA7 senza la terza, che può essere in melodia però...
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 03:49:10 pm
vero... non ci avevo pensato....
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

pigreco

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 04:36:01 pm
Grazie ragazzi, mi potreste meglio spiegare la frase "se l'accordo di settima risolve sull'accordo di tonica"? Se avete anche qualche link di approfondimento ve ne sarei grato.
Per cio' che concerne l'"accordo" Mi-Sol-La, non mi pare abbia la terza in melodia, giusto per curiosita' e' il primo accordo di accompagnamento di Dark Eyes.
Ma in definitiva, voi esperti questo problema di capire che accordo e', in realta', ve lo ponete o fate semplicemente riferimento alle singole note che lo compogono?

Grazie ancora,

PG

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 04:49:44 pm
se hai un sol7 el'accordo successivo è un do maggiore o un la minore  l'accordo di sol7 risolve sull'accordo di tonica (nel primo caso) o su quello di sopradominane (nel secondo) sono 2 classiche cadenze armoniche.... cadenza perfetta la prima d'inganno la seconda ma lasciamo stare armonia.....

se non ha un do o un do diesis..... non è una settima di dominnate di la maggiore/minore..... quindi ritorno all'idea originale di un mi minore4...però iniziare con un accordo del genere.....premettendo che non so a che pezzo ti riferisci non posso dire di più.....

diciamo che mentre suono il problema dell'armonia non mi interessa particolarmente a meno che non devo fare dei passaggi complicati a memoria ricordare l'accordo semplifica le cose.... a volte
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

gyan

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 21, 2013, 05:01:22 pm
Ti riferisci a dark eyes di Bob Dylan?
In questo caso gli accordi dell' introdovrebbero essere

Mi    Do#m    Si    Do#m    La    Mi

http://tabs.ultimate-guitar.com/b/bob_dylan/dark_eyes_ver2_crd_900771id_10122009date.htm
"Il mal d'Italia, sarà sempre il male delle anime belle." (Franz Liszt)


*

maria_pianista

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 22, 2013, 01:15:58 am
Al di là che tu non riesca ancora a riconoscere tutti gli accordi (ti sarà più facile forse quando farai bene le scale), a me aiuta molto quando c'è un passaggio difficile raggruppare le note. Suonarle insieme e dire ad alta voce l'accordo. Segnarlo anche sulla partitura. Se poi vai a cercare di quale accordo si tratta effettivamente (può essere anche un rivolto), sentirai che questo ti aiuta a memorizzare poi quella data posizione della mano; dopo che avrai trovate quelle note diverse volte basterà un semplice sguardo per sapere dove mettere le mani. Per me è un'esperienza recente, non ci riesco sempre, vado più lenta ma mi aiuta.

Hai provato a guardare le lezioni di armonia su Pianosolo.it?
Nella mia breve esperienza, a me sembra che l'armonia vada studiata con calma. Anche per me sentire parlare Antares a volte è come sentire "cinese"  :o
Non serve a niente farsi subito una scorpacciata di armonia e di teoria; studiare un pochino alla volta e man mano che si suona secondo le varie difficoltà che trovi volta per volta. Così lo studio diventa più efficace e più sicuro, penso io.

fkt

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 22, 2013, 12:06:00 pm
mi e’ capitato tra le mani ho trovato che la combinazione di note: SI-FA-SOL e’ stata indicata come SOL7. Verificando sul prontuario ho scoperto che SOL7 prevede pure il RE quindi ho pensato ad una versione “semplificata” dell’accordo.
Mi chiedevo, con quale criterio cio’ viene fatto, perche’ e’ stato rimosso il RE?
La quinta di un accordo è la prima che si sacrifica nel caso non sia alterata e si desidera usare un accordo incompleto (svariate motivazioni).

Ma piu’ in generale, con qualche criterio da queste tre note indicate posso risalire all’accordo, diciamo, “piu’ vicino”?
Ad esempio, la sequenza MI-SOL-LA, a quale accordo puo’ essere ricondotta?
Senza altri elementi
-   Un accordo per quinte sol re la mi, dove è stato omesso il re
-   Un accordo per quarte mi la re sol, dove è stato omesso il re

Per il resto:
- troppo poco se fosse un A7 meglio sacrificare la quinta mi non alterata a favore della terza dell’accordo do do#
- troppo poco se fosse un E7SUS in quanto manca la settima e l’eventuale terza dell’accordo sostituita dalla quarta dovrebbe andare a favore di una nona, undicesima, etc.

Questo in generale, poi ci sono poi un sacco di altre considerazioni da fare in merito al contesto dove l’accordo è stato speso:
-   formazione di una regione armonica (per cui l’accordo non si è ancora formato completamente
-   una delle 3 note è parte di un pedale di armonia
-   ritardi, appoggiature, note di tensione, note di avvicinamento che non so se n’è tenuto conto
Etc.
Ultima modifica: Agosto 22, 2013, 12:09:32 pm da fkt

*

pigreco

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 23, 2013, 09:12:46 am
Ringrazio davvero tutti per i gli interessanti pareri espressi e per i consigli :).

Giusto per completezza, l'accordo formato da MI-SOL-LA l'ho preso dal brano Dark Eyes (Canto popolare russo), il primo accordo della seconda battuta. Vi posto il link:
http://www.take-a-piano-sheet-music-break.com/support-files/anonymous_dark_eyes_piano_beg.pdf

Poiche' trattasi di un brano di difficolta' non troppo elevata (non per me!) , pensavo che l'accordo in oggetto fosse di piu' facile identificazione  :-\

PG

*

Pianoth

Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 23, 2013, 09:57:07 am
In quel caso è chiaramente un La7.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 23, 2013, 07:14:38 pm
Ringrazio davvero tutti per i gli interessanti pareri espressi e per i consigli :).

Giusto per completezza, l'accordo formato da MI-SOL-LA l'ho preso dal brano Dark Eyes (Canto popolare russo), il primo accordo della seconda battuta. Vi posto il link:
http://www.take-a-piano-sheet-music-break.com/support-files/anonymous_dark_eyes_piano_beg.pdf

Poiche' trattasi di un brano di difficolta' non troppo elevata (non per me!) , pensavo che l'accordo in oggetto fosse di piu' facile identificazione  :-\

PG

tutta la seconda battuta è formata su un accordo di LA7 per poi passare ad un LAM7.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 23, 2013, 07:28:42 pm
il primo accordo in battuta 2 mi pare parecchio però molto più una nona di una settima.....
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Riconoscere gli accordi
Agosto 26, 2013, 11:39:52 am
il primo accordo in battuta 2 mi pare parecchio però molto più una nona di una settima.....
dovrebbe essere un la7 armonizzato con la 9
anche se non so quanto possa essere valido un discorso di armonizzazione fatto un pezzo di questo tipo, essendo un pezzo popolare non credo che chi lo ha "scritto" abbia pensato a questo :)