0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 10, 2013, 01:55:02 pm
fai pure paride non problem
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 10, 2013, 03:32:19 pm
Ecco qua il basso con relativo commento:


CIao e grazie ho scritto con un programmino di armonia le prime 4 battute dell'esercizio unica pecca non fa inserie la barretta orizzontale per indicare di tenere l'armonia su tutta la battuta quindi te lo scrivo qui in battuta 1 e 3 l'armonia è tenuta per tutta la battuta.

la soluzione:
  :) :)

così anche Giulio sarà contento!  ;)
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 10, 2013, 03:40:25 pm
ora che ci guardo bene però la 5° discendente al tenore in battuta 2 non è proprio bellissima e l'ultimo secondo rivolto non è stato fatto.... è un primo non un secondo
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 12, 2013, 07:04:10 pm
Non ho molto tempo in questi giorni obblighi fiscali quindi scusami se ti rispondo di corsa.
Mi sembra un po' tardi per le obiezioni (che potevi farmi subito).
Il fatto che tu dica «ora che lo guardo bene» significa che non ti interessava poi tanto la soluzione ed il quesito proposto era solo «pour parler».   :o
Comunque l'importante mi sembrava trovare una soluzione senza errori armonici.
Sulla discesa del tenore è una questione di gusti, comunque se lo suoni non fa così schifo.
Non avendo mai visto il Pedron non capisco molto i suoi suggerimenti sulle numeriche (es.il 3 sotto la 1°nota della prima battuta e il 5 sotto la prima nota della 3°)
Il Dionisi specifica sempre il grado della scala con i numeri romani e il rivolto con gli arabi per cui non è molto chiaro a che grado della scala il 2° rivolto, suggerito nell'ultima battuta, faccia riferimento. :-\
In ogni modo quello realizzato nella soluzione è un 2° rivolto della settima sul V grado che può essere utilizzato perché il basso scende per grado (movimento congiunto).
Per le prime due note dell'ultima battuta la numerica diventa I(6) cioè 1°rivolto sul I grado della scala, V(4/3) cioè 2° rivolto della 7a sul V grado anziché ?? (6/4).
Sarei comunque curioso di conoscere la tua soluzione.  :) ;)
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 12, 2013, 07:30:06 pm
no non fraintere a me interessava l'armonizzazione della prima battuta che è quella che avevo guardato subito non ci ero arrivato neanche a guardare l'ultima battuta :D

se dovessi seguire strettamente la numerica di pedron sul si in secondo rivolto dovrei mettere un accordo di mi (mi sol si con la 5° raddoppiata) quindi utilizzando la tua realizzazione modificherei soltanto il soprano tenendo fermo il mi ma non nego che farlo scendere di grado sia una bella idea se il basso non fosse numerato

per il tuo dubbio l'ho avuto pure io in verità credo indichi la prima nota del soprano non essendoci che io sappia un testo di teoria di pedron ma solo di bassi non saprei di preciso...
Ultima modifica: Giugno 12, 2013, 07:42:20 pm da antares
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 17, 2013, 07:37:19 am
la numerica riportata sotto al basso è quella del cosidetto "basso cifrato" meglio noto come basso continuo e indica l'intervallo tra il basso e la nota della voce superiore.
In questo esercizio a mio avviso le prime 3 note venno armonizzate con lo stesso accordo per evitare troppi cambi e ripetizioni, alla bat.4 l'accordo con il numero 46 (gaurda bene non c'è scritto 3 ,)questo implica che il suggerimento dato non indica un accordo di in primo rivolto sulla sensibile.come da te armonizzato ma un accordo maggiore in secondo rivolto sulla dominante. La tua soluzione non è errata, ma implica nell'accordo successivo il raddoppio della terza dell'accordo (ammessa nel tuo caso perchè la terza non è sensibile), che impoverisce l'accordo visto che tu hai armonizzato in quel punto a parti late, in questi esercizi sui bassi consiglierei di armonizzare tutto a parti strette per impadronirsi delle funzioni armoniche, essendo il collegamento a parti strette più semplice di quello a parti late, che avrai tempo di utilizzare nell'armonizzazione dei corali.

Detto questo: il tuo esercizio contiene un errore di armonia di unisoni tra la fine della battuta 2 e l'inizio della battuta 3 tra basso e tenore, se non cambia armonia l'errore c'è: lab-lab  sib-sib

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 17, 2013, 07:51:32 pm
Confesso di non essere un esperto di armonia, ma un allievo del corso appena terminato.
Non credo di avere capito dove stia l'errore di unisono citato visto che il basso scende da LAb a SOL mentre il tenore sale da LAb a SIb realizzando così un moto contrario delle parti.  :o
Nella 4a battuta per realizzare un secondo rivolto sul V grado basta in effetti lasciare fermo il soprano sul MIb come suggerito da Antares, ma mi sembrava più monotona la melodia (del soprano) contapposta a contralto e tenore.
E' interessante notare che tu abbia interpretato l'accordo come VII(6) anziché come un V(4/3) come era nelle mie intenzioni anche se alla fine il risultato è lo stesso....... o c'è qualcosa che mi sfugge?  :)
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 18, 2013, 07:26:45 am
L'errore c'è perchè non cambia armonia, il cambio di rivolto non salva degli errori di armonia, e vero che c'è il moto contrario ma il successivo unisono avviene senza cambio di armonia quindi l'errore c'è.
Questi gli errori a cui bisogna stare più attenti che possono essere non compresi di primo acchitto, tra l'altro andando sull'unisono sib-sib si svuota l'armonia facendola diventare incompleta. per lo più la nemerica del basso suggeriva 5, in questo caso suggeriva un accordo di settima di dominante in primo rivolto.

Consiglio di Franco Margola "l'armonizzazione del basso senza numeri" un libricino utilissimo per capire come armonizzare un basso

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 18, 2013, 07:14:02 pm
Adesso che hai chiarito il significato del 5 sotto la prima nota della terza battuta sembrerebbe che mandando il tenore a RE si eliminerebbe l'errore di unisono e contemporaneamente si accoglierebbe il suggerimento della numerica dell'autore del basso.
Nella notazione del Dionisi avremmo V(6/5) cioé primo rivolto della settima costruita sul V grado.
Ho cercato il libro che mi hai consigliato, ma pare introvabile perché fuori catalogo anche da Feltrinelli ex Ricordi.
Hai qualche suggerimento al riguardo?
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 18, 2013, 07:34:34 pm
io direi che l'ho trovato in un normale negozio di musica
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 19, 2013, 08:17:02 pm
Mi piacerebbe sapere quando l'hai trovato.
Ieri a Milano ho chiesto in tre posti e mi hanno detto che è fuori catalogo e non è nemmeno ordinabile perché l'editore Zanibon non esiste più.
Probabilmente dipende dal fatto che non essendo molto richiesto nessono lo ripubblica.
L'unica possibilità è qualche fondo di magazzino ma chissà dove.
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 19, 2013, 08:47:51 pm
il mio "spacciatore" di libri ha detto che riesce a procurarselo ahah che la zanibon sia fuori catalogo non lo sapevo neanche visto pare si possa ancora ordinare online direttamente a loro.....  uno che proprio non riesco a trovare è una cosa un po più avanzata..... il libricino dei bassi imitati e fugati di Gennaro Napoli....
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 20, 2013, 07:32:06 am
io l'ho acquistato 8 anni fa il Margola, ma credo che il catologo Zabibon sia stato comunque rilevato da qualche altro editore, prova online probabilmente lo trovi.

tienici aggiurnato dei tuoi studi di armonia :)

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 20, 2013, 12:54:33 pm
Avevo già cercato online, ma risultava non più disponibile nella maggioranza dei siti.
Oggi sono andato più a fondo e l'ho trovato in una libreria di Padova che pare lavori solo online.
L'ho già ordinato e pagato. Me lo spediscono domani mattina. Costa più la spedizione del libro.
Spero ne valga la pena.
Da quanto ho potuto accertare la Zanibon era stata rilevata da Ricordi, (ora Feltrinelli) che aveva deciso di mettere fuori catalogo i testi che probabilmente non avevano sufficiente mercato e che sono stati a quanto pare assorbiti dall'editrice padovana.
Riprenderò le lezioni di armonia in ottobre alla riapertura del corso, durante l'estate rimetterò a posto gli appunti e guarderò il libro che mi hai consigliato.
Spero mi aiuti a consolidare le conoscenze acquisite con il corso appena terminato.
Grazie Andrea per il tuo costruttivo intervento.
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

Re:armonizzazione di di un basso "arpeggiato"
Giugno 20, 2013, 01:26:31 pm
vedrai che questo "libricino" ti sarà molto utile soprattuto perchè parla di come armonizzare (speigando le varie soluzioni possibili) i vari gradi della scala combinati tra loro.