0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

mestesso

Analisi
Agosto 28, 2011, 04:14:45 pm
Come si fa l'analisi musicale?
Io non ne so assolutamente niente e volevo imparare. Devo cmprare un libro, seguire un corso? come si fa?

caesar

Re:Analisi
Settembre 01, 2011, 05:20:06 pm
credo che sarebbe meglio seguire delle lezioni di un insegnante di composizione o armonia. Se vuoi provare da solo puoi procurarti uno dei seguenti testi (ti conviene prima consultarli in qualche libreria specializzata):

Teodoro Dubois: Trattato  d'armonia - Teorica e pratica
Walter Piston: Armonia (ed. EDT)
Arnold Schonberg: Funzioni strutturali dell'armonia (ed. Il Saggiatore)
Arnold Schonberg: Manuale di armonia (ed. Il Saggiatore)

Se vuoi procedere in tal senso consiglio anche l'acquisto di un buon digestivo (in particolare per il Manuale di armonia di Schonberg)  ;D
[dalla lettera di Mauro Giuliani a Domenico Artaria del 20/11/1819,  tornato in Italia da Vienna]  "... sopra tutto il gusto per la musica istrumentale è talmente caduto che fa vergognia, oltre che si vive nella più grande ignioranza..."
Meno male che oggi è tutto diverso; o forse no? :(

*

pianoforteverona

Re:Analisi
Settembre 07, 2011, 03:21:46 pm
Ciao.
Le segnalazioni di Caesar sono ottime: quanto di meglio c'è sulla piazza!
Però potresti cominciare con manuali più agili e leggeri; ad esempio "Lezioni di armonia complementare" e "Appunti di analisi formale", entrambi di Renato Dionisi (ed.Curci) che sono testi molto chiari e decisamente meno voluminosi.
Un caro saluto
Maestro Sfredda
Soddisfa il tuo bisogno di fare musica attivamente, per il tuo benessere.
Suonare Cantare Star bene

caesar

Re:Analisi
Settembre 08, 2011, 07:30:43 pm
Concordo con maestrosfredda sulla scelta di testi più accessibili, se si parte da zero.

In effetti io i testi che ho indicato è vero che li ho letti come autodidatta, ma diversi anni dopo aver fatto un corso di musica con un maestro che era anche un bravo compositore e - oltre alla tecnica - mi aveva trasmesso con semplicità e chiarezza le basi dell'armonia.

[dalla lettera di Mauro Giuliani a Domenico Artaria del 20/11/1819,  tornato in Italia da Vienna]  "... sopra tutto il gusto per la musica istrumentale è talmente caduto che fa vergognia, oltre che si vive nella più grande ignioranza..."
Meno male che oggi è tutto diverso; o forse no? :(

doubleman

Re:Analisi
Settembre 23, 2011, 06:33:23 pm
Sono io, mestesso, il problema è che non mi faceva più entrare con l'altro account e ne ho dovuto creare uno nuovo. Mi è arrivato oggi il piston e sto iniziando a studiarlo. Nonostante tutto non mi sembra così difficile però. Vabbè se ho qualche problema vi faccio sapere. Grazie ciao

*

pianoforteverona

Re:Analisi
Settembre 24, 2011, 11:52:16 am
Sicuramente il Piston è un ottimo testo: molto chiaro ed esauriente, inoltre ricco di esempi musicali presi dalla grande letteratura.
Buon lavoro, allora!
Maestro Sfredda
Soddisfa il tuo bisogno di fare musica attivamente, per il tuo benessere.
Suonare Cantare Star bene

*

Riccardo

Re:Analisi
Settembre 24, 2011, 04:18:49 pm
il walter piston è sicuramente il migliore in circolazione

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Analisi
Settembre 24, 2011, 07:44:08 pm
concordo lo sto usando pure io il Piston molto chiaro
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

doubleman

Re:Analisi
Settembre 24, 2011, 09:51:51 pm
si, si io me lo aspettavo molto più difficile invece sembra abbastanza semplice (ho letto solo il primo capitolo per il momento)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Analisi
Settembre 25, 2011, 01:17:55 am
ma dopo diventa più complicata io sono arrivato al capitolo sulla melodia dopo il primo rivolto e devo tornare all'inizio per ricapitolare tutto troppe info
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

pianoforteverona

Re:Analisi
Settembre 26, 2011, 12:05:43 pm
ma dopo diventa più complicata io sono arrivato al capitolo sulla melodia dopo il primo rivolto e devo tornare all'inizio per ricapitolare tutto troppe info

Beh, la materia è complicata di suo; occorre procedere a piccoli passi, per non rischiare di fare indigestione. Molto utili le esercitazioni che Piston propone alla fine di ogni capitolo: aiutano ad assimilare bene i concetti.
Maestro Sfredda
Soddisfa il tuo bisogno di fare musica attivamente, per il tuo benessere.
Suonare Cantare Star bene

*

Davide M.

Re:Analisi
Ottobre 01, 2011, 10:06:05 am
Interessantissima la discussione! leggendo il maestrosfredda mi sono ricordato di avere il Manuale di Armonia di Schonberg riposto nella libreria e mi sono rituffato a leggerlo! Gli altri non li conosco ma mi riprometto di cercarli..

perna giuseppe

Re:Analisi
Dicembre 03, 2011, 01:22:03 am
esiste un testo molto interessante sulla "armonia modale"
L'autore è Perna Giuseppe.

s8stress

Re:Analisi
Dicembre 09, 2011, 04:58:53 pm
Il Piston è senz'altro anche tra i miei preferiti, ma riguarda l'armonia e non l'analisi musicale.
È ovvio che prima di affrontare l'analisi di un testo musicale si deve partire dal conoscere il linguaggio utilizzato dal compositore, quindi se voui analizzare un brano di musica tonale, e non hai dimestichezza con l'armonia tonale, è indispensabile che tu approfondisca l'argomento.
Una volta digerita l'armonia, puoi provare a leggere, sempre dello stesso editore, un manuale specifico per l'analisi: Analisi Musicale (Ian Bent), anche questo ben fatto e con anche un approccio storico alle varie forme di analisi musicale, che magari potrai apprezzare una volta maturato il Piston (o lo Schienberg) di turno.

*

pianoforteverona

Re:Analisi
Dicembre 10, 2011, 09:58:23 am
Il Piston è senz'altro anche tra i miei preferiti, ma riguarda l'armonia e non l'analisi musicale.
È ovvio che prima di affrontare l'analisi di un testo musicale si deve partire dal conoscere il linguaggio utilizzato dal compositore, quindi se voui analizzare un brano di musica tonale, e non hai dimestichezza con l'armonia tonale, è indispensabile che tu approfondisca l'argomento.
Una volta digerita l'armonia, puoi provare a leggere, sempre dello stesso editore, un manuale specifico per l'analisi: Analisi Musicale (Ian Bent), anche questo ben fatto e con anche un approccio storico alle varie forme di analisi musicale, che magari potrai apprezzare una volta maturato il Piston (o lo Schienberg) di turno.

Conosco il testo di Ian Bent e anche io lo considero ottimo, anche se certamente complesso e molto denso.
Maestro Sfredda
Soddisfa il tuo bisogno di fare musica attivamente, per il tuo benessere.
Suonare Cantare Star bene