0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

sergiomusicale

Rivitalizzare vecchi spartiti
Febbraio 21, 2012, 04:10:33 pm
Vista la mia "maturità", mi sono ritrovato tra le mani vecchi spartiti di musiche e canzoni che non vengono più suonate da moltissimi anni, alcune più belle, altre meno, che credo però possano andare perdute negli anni perché non baciate dal successo negli anni della loro uscita, e non so se mai digitalizzate. Certo avranno ancora dei diritti d'autore, perchè più giovani dei fatidici 70 anni.... La domanda che mi sono posta è la seguente: sarà possibile con una autorizzazione "di scopo" pubblicare, risistemare e rivitalizzare questi spartiti in modo che possano essere ri-eseguiti?. Il vantaggio che trovo per gli aventi diritto ai diritti d'autore risiedono nel fatto che diviene possibile la loro riesecuzione (da cui derivano i diritti stessi), perdendo di fatto  -vista la divulgazione su internet- il guadagno sulla pubblicazione, ma chi cercherà mai canzoni così sconosciute? Se ci fosse qualcuno vicino alle case editrici che potesse autorizzare una cernita selezionata sarebbe cosa fatta. Il fatto è che in Italia siamo spesso vittime di ipocrisie che nel nome di un "diritto" di facciata non riescono a cogliere le opportunità. Cosa ne pensate?

Re:Rivitalizzare vecchi spartiti
Febbraio 21, 2012, 06:10:40 pm
Solitamente in  Italia a fare queste cose è la Carish. Ci ha già provato qualche anno fa con "The Italian Real Book" http://www.musicroom.com/se/ID_No/057357/details.html   che più o meno è tutto quello che trovi sul canzoniere da spiaggia ma scritto come il Real Book.

A parte qualche eccezione la pubblicazione degli spartiti viene quasi sempre fatta a seguito di una produzione discografica che ha già generato un discreto volano di soldi e pubblicità per il prodotto. Per prodotti "ormai di nicchia", vista l'età, come quelli che dici tu, io davvero non saprei dove sbattere la testa però comincia a sentire la casa editrice che sicuramente vedrai sullo spartito originale e vedi cosa ne pensa... quantomeno ti sapranno dire se i diritti di edizione li hanno ancora loro o se sono passati ad un'altra casa editrice.