Il cuore di Pianosolo > Area Spartiti

Copyright: qualcuno ne capisce?

<< < (2/2)

Swing:
Bene, significa che si sono fatti passi in avanti, d'altra parte sono un po' di anni che sono "fuori dal giro". Non ho letto fino in fondo gli articoli che mi hai gentilmente linkato, ma solo per questioni di tempo... :( per˛ facendo riferimento a youtube Ŕ esplicitamente scritto: "Importante. Non caricare alcun programma TV, video musicale, concerto o pubblicitÓ senza autorizzazione, a meno che questi non siano stati creati interamente da te....Facendo clic su "Carica video", dichiari implicitamente che il video in questione non výola i Termini e condizioni d'uso di YouTube e che sei il proprietario di tutti i diritti di copyright del video o hai l'autorizzazione per caricarlo."
In parole povere ti prendi la responsabilitÓ. Sono a conoscenza di MP3 usati come colonna sonora, anche con altre immagini, che sono stati oscurati per "copyright". D'accordo che la copia per riproduzione personale Ŕ consentita, ma non Ŕ (sarebbe) consentito farla per distribuirla ad altri. Se si pensa ad un gruppo od un'orchestra... mi chiedo come ci si potrebbe comportare con le copie! :)
Con il termine "reinterpretazione", mi sono spiegato male, intendevo una cosa di questo tipo dal sito di jazzitalia
http://www.jazzitalia.net/lezioni/claudioangeleri/Immagini/c7_es31.gif
in cui credo che il copyright sia del pianista Angelieri e non del vero autore del brano.
Mi sto addentrando troppo in un campo minato e su teorie che sono basate sul mio "buonsenso" 8) quindi da non prendere come vangelo!
Buona serata, ciao alla prox

alexxjo:
youtube, come molti altri, giustamente scarica la responsabilitÓ su chi carica il video (non Ŕ esonerato tuttavia da tutte le responsabilitÓ). Tuttavia il vuoto normativo di cui parlavo sopra aiuta; quanti conosci che son stati puniti?? nessuno credo! Ma dove la norma esiste non c'Ŕ scampo!!
Del resto Ŕ illegale rubare, eppure...avviene; e avviene ancor pi¨ se non si Ŕ scoperti (e su internet non esser scoperti Ŕ facilissimo!!!)

L'orchestra deve comprare tutte le copie (alcune case hanno licenze particolari per multiutente). Scusa ma ad esempio in un alula di scuola i libri li compran tutti mica uno solo e gli altri si fanno le fotocopie.... (lascia perdere che nella pratica avvenga...)

Per il discorso trascrizioni ti cito dall'ultimo link che ho segnalato (ricordiamoci tuttavia dei buchi normativi):

Plagio indiretto: trascrizione, parafrasi, ...
Si 'trascrive' da una composizione per orchestra o si creano 'parafrasi' pianistiche dai brani d'opera, poi se ne fanno musiche differenti, vere e proprie reinvenzioni. E' interessante, a questo proposito, segnalare che la Siae non prevede e non tutela la figura della 'trascrizione' di opera da autore vivente o scomparso da meno di settant'anni. Nella musica jazz l'autore viene quasi a scomparire, tant'Ŕ che il brano viene spesso riferito all'esecutore. Nelle esecuzioni in cui Ŕ prevista l'improvvisazione, come nelle performances di Giuseppe Chiari, la figura dell'autore Ŕ di complessa individuazione.

....ma devon esser reinvenzioni!!! altrimenti diventano plagio!!!!

ciao a presto

Stefi:
porca miseria ragazzi, mi avete fornito materiale di riflessione per tutto il prossimo anno... Grazie!
Al momento ammetto di avere le idee ancora un po' confuse...
La soluzione di Alexxjo circa la pubblicazione della sola lista di spartiti, da inviare solo a chi me li chiede, sembra perfetta. Quantomeno salva capra e cavoli...
Ancora grazie.  ;)

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa