0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Iniziare con il jazz
Luglio 02, 2012, 02:13:10 pm
Salve a tutti

Salve sono ignorantissimo sul jazz e vorrei cominciare ad aprire i miei orizzonti su questo bellissimo campo musicale......solo che non so da dove cominciare!....C'è qualcuno che mi può dare qualche gradito suggerimento?

C'è bisogno per forza di un maestro di pianojazz o si può imparare da autodidatti?
Quanto tempo ci vorrebbe per farsi una discreta cultura jazz?
ah....una curiosità..........è il jazz un derivato del blues o viceversa???

comunque suono da 4 anni il pianoforte e ho buone basi di teoria musicale

Grazie 1000

*

Lorenzo221

Re:Iniziare con il jazz
Luglio 02, 2012, 04:45:17 pm
Beh, se sei bravo con la musica classica, il jazz è solamente un nuovo stile, non dovrebbe essere tanto difficile. (Una volta io ho fatto un brano blues, pur non avendo mai suonato altro che musica classica  ;) )
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Paola

Re:Iniziare con il jazz
Luglio 02, 2012, 05:37:06 pm
Ciao Daniele,
io studio piano jazz da ormai 6 anni e devo dirti che è estremamente difficile.
Vengo da una base di studi classici e quello del jazz è un altro mondo, sia per la complessit  ritmica, che per l'improvvisazione (essenza del jazz) che in generale per la concezione musicale. A mio parere molto più difficile dello studio della classica che continuo comunque a praticare per esercitare la mia tecnica.

Non troverai nulla di scritto nel jazz, le partiture sono semplici sigle che corrispondono agli accordi, tutti di Settima, e una linea melodica del tema. Il resto è la tua sensibilit  e le tue conoscenze a farlo.

Consigli:

1. Ascoltare i maggiori pianisti jazz (se vuoi posso darti dei consigli su questo) per assimilare la pronuncia jazzistica

2. Studiare come prima cosa il sistema degli accordi. Ecco le nostre lezioni su Pianosolo:

http://www.pianosolo.it/2009/11/18/le-quadriadi-cosa-sono-come-si-formano-e-come-si-scrivono-armonia-jazz-n-1/
http://www.pianosolo.it/2009/11/28/i-rivolti-delle-quadriadi-lezione-jazz-n-2/
http://www.pianosolo.it/2009/12/03/accordi-sui-gradi-della-scala-lezione-jazz-3/

Queste semplici lezioni sono solo per cominciare, resta inteso che a mio modesto avviso un maestro è indispensabile.

Mi fa molto piacere che parli di cultura jazz. Ci vuole un po' di tempo, ma si può cercare di periodizzare e fare degli ascolti mirati.
Abbiamo iniziato a pubblicare un corso di storia della musica afroamericana proprio su Pianosolo, curato dal Maestro Alessandro Bonanno, docente del Conservatorio de L'Aquila. Lo trovi qui:

http://www.pianosolo.it/lezioni/tipologie/storia-della-musica/

Se hai bisogno di consigli approfonditi posso darti alcune indicazioni utili all'ascolto.  ;)



*

Lorenzo221

Re:Iniziare con il jazz
Luglio 02, 2012, 05:44:44 pm
Ciao Daniele,
io studio piano jazz da ormai 6 anni e devo dirti che è estremamente difficile.
Vengo da una base di studi classici e quello del jazz è un altro mondo, sia per la complessit  ritmica, che per l'improvvisazione (essenza del jazz) che in generale per la concezione musicale. A mio parere molto più difficile dello studio della classica che continuo comunque a praticare per esercitare la mia tecnica.

Non troverai nulla di scritto nel jazz, le partiture sono semplici sigle che corrispondono agli accordi, tutti di Settima, e una linea melodica del tema. Il resto è la tua sensibilit  e le tue conoscenze a farlo.

Consigli:

1. Ascoltare i maggiori pianisti jazz (se vuoi posso darti dei consigli su questo) per assimilare la pronuncia jazzistica

2. Studiare come prima cosa il sistema degli accordi. Ecco le nostre lezioni su Pianosolo:

http://www.pianosolo.it/2009/11/18/le-quadriadi-cosa-sono-come-si-formano-e-come-si-scrivono-armonia-jazz-n-1/
http://www.pianosolo.it/2009/11/28/i-rivolti-delle-quadriadi-lezione-jazz-n-2/
http://www.pianosolo.it/2009/12/03/accordi-sui-gradi-della-scala-lezione-jazz-3/

Queste semplici lezioni sono solo per cominciare, resta inteso che a mio modesto avviso un maestro è indispensabile.

Mi fa molto piacere che parli di cultura jazz. Ci vuole un po' di tempo, ma si può cercare di periodizzare e fare degli ascolti mirati.
Abbiamo iniziato a pubblicare un corso di storia della musica afroamericana proprio su Pianosolo, curato dal Maestro Alessandro Bonanno, docente del Conservatorio de L'Aquila. Lo trovi qui:

http://www.pianosolo.it/lezioni/tipologie/storia-della-musica/

Se hai bisogno di consigli approfonditi posso darti alcune indicazioni utili all'ascolto.  ;)

Non pensavo ci fosse un sistema d'accordi così,  :o
mi immagginavo il solito pentagramma...  ::)
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Paola

Re:Iniziare con il jazz
Luglio 02, 2012, 08:53:31 pm
eh no... non si legge nulla!  ;D
per quello ti dico che è difficile, a maggior ragione per un musicista classico abituato allo spartito. Se ti levi il riferimento scritto ti garantisco che la prima sensazione che provi è disorientamento...
Certo studiare la classica prima serve moltissimo, soprattutto per raggiungere un livello tecnico adeguato, ma poi bisogna fare tabula rasa, abbattere i preconcetti e usare il cervello, tanto cervello, oltre che mettere in moto la creativit . :)

Vi faccio un esempio pratico: sentite questa versione del celebre Autumn Leaves, uno dei primi standard che si studiano per la semplice progressione armonica che contiene. Questa è la versione del grande Keith Jarrett: http://www.youtube.com/watch?v=io1o1Hwpo8Y

.... e l'unico spartito che troverete in giro è quello sul Real Book...  ;D

confrontate... vedete qualcosa di quanto suonato? forse l'armonia e la melodia...



*

Lorenzo221

Re:Iniziare con il jazz
Luglio 02, 2012, 09:17:30 pm
eh no... non si legge nulla!  ;D
per quello ti dico che è difficile, a maggior ragione per un musicista classico abituato allo spartito. Se ti levi il riferimento scritto ti garantisco che la prima sensazione che provi è disorientamento...
Certo studiare la classica prima serve moltissimo, soprattutto per raggiungere un livello tecnico adeguato, ma poi bisogna fare tabula rasa, abbattere i preconcetti e usare il cervello, tanto cervello, oltre che mettere in moto la creativit . :)

Vi faccio un esempio pratico: sentite questa versione del celebre Autumn Leaves, uno dei primi standard che si studiano per la semplice progressione armonica che contiene. Questa è la versione del grande Keith Jarrett: http://www.youtube.com/watch?v=io1o1Hwpo8Y

.... e l'unico spartito che troverete in giro è quello sul Real Book...  ;D

confrontate... vedete qualcosa di quanto suonato? forse l'armonia e la melodia...



Sembra quasi un evoluzione del Basso Continuo  ;D
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Iniziare con il jazz
Agosto 01, 2012, 05:13:39 pm
nono sembra più che altro un'armonizzazione di una melodia molto variata più che un basso continuo
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so