0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Titania

Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 22, 2015, 09:25:30 pm
Buonasera a tutti!
Questo è il mio dubbio. La mia insegnate mi ha dato da leggeremi in vista della prossima lezione un brano in 2/4 (in larghetto). Mi ha detto che posso scegliere a seconda del mio gusto se batterlo in 2 o in 4. E qui casca l'asino
(da poco ho iniziato lo studio del pianoforte per pura passione, ma siccome lavoro e non i miei orari sono incompatibili con quelli delle scuole non ho modo di seguire un corso di teoria e solfeggio, per cui sto cercando di arrangiarmi da autodidatta): cosa vuol dire "battere in 2 o in 4"?

Ringrazio fin da ora chi mi farà la gentilezza di rispondere.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3095
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 22, 2015, 11:00:12 pm
ti spiego rapidamente la cosa poi.... caccio un po' di accidenti a destra e manca contro certi "insegnanti" scusate ma non resisto ahahah

allora battere in 2 o 4 è già concettualmente sbagliato... la questione è se battere in suddivisione o in divisione cosa cambia? che in suddivisione batti alla croma in divisione alla semiminima, per renderla più chiara in battere in suddivisione contiene l'equivalente di una croma un battere in divisione di una seminima quindi battere in divisione è sostanzialmente più veloce (intendo proprio la velocità di esecuzione) ora essendo un larghetto io propenderei a batterlo in divisione, magari inizia in suddivisione se vedi che ti sembra troppo lento passa in divisione.

ricapitoliamo un 2/4 in suddivisione una battuta ha 2 battere e 2 levare (da qui dire battere in 4 ma non ha senso è sempre in 2 non in 4) in divisione hai un battere e un levare.

Ora..... scusate ma non resisto.... certi insegnanti o si mettono a insegnare decentemente teoria e solfeggio... non dico di fare un ora di lezione di teoria e solfeggio come in conservatorio, ma che uno debba iscriversi ad una scuola per fare un straccio di corso corso di solfeggio è al limite del ridicolo bisognerebbe dare lezioni di strumento teoria e solfeggio sennò te credo che un povero cristo poi non ci capisce un accidente e deve fare lezioni in più perchè non sa che deve fare o magari deve per forza sentire su youtube come lo fanno gli altri....  a tutto c'è un limite
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

sergiomusicale

Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 08:15:06 am
Ciao Titania e Benvenuta!, questo è il tuo primo post, e vedo che hai già un quesito "importante", hai visto come si è accalorato "giustamente" antares!
Forse è meglio se ti fai conoscere un pò dal punto di vista musicale, in tal modo le risposte possono essere meglio mirate e venire incontro alle tue aspettative in modo più efficace.
Certe volte non si riesce a capire quale sia la maniera migliore di rispondere perché non si capisce il livello di preparazione e si rischia di essere banali e perditempo (se uno è già avanti nello studio) oppure di dare informazioni incomprensibili ( se uno è troppo indietro), d'altro canto il richiedere attraverso domande la conoscenza di concetti e regole può apparire fastidioso ed impiccione, cosa non voluta assolutamente.
Questa digressione non è rivolta precisamente a te (avrei voluto farla a precedenti richieste...ma ormai sono passate), ma ne ho tratto lo spunto per sottolineare, oltre alla disponibilità di chi segue il forum e cerca di aiutare gli altri...anche il livello di difficoltà che si incontra nel farlo  :-\
Comunque siamo qui per fare di tutto perché la comunità cresca e diventi forte e coesa. Tu chiedi e....forse...ti sarà dato  ;D

DarkKnight

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 10:48:39 am
ti spiego rapidamente la cosa poi.... caccio un po' di accidenti a destra e manca contro certi "insegnanti" scusate ma non resisto ahahah
...
Ora..... scusate ma non resisto.... certi insegnanti o si mettono a insegnare decentemente teoria e solfeggio... non dico di fare un ora di lezione di teoria e solfeggio come in conservatorio, ma che uno debba iscriversi ad una scuola per fare un straccio di corso corso di solfeggio è al limite del ridicolo bisognerebbe dare lezioni di strumento teoria e solfeggio sennò te credo che un povero cristo poi non ci capisce un accidente e deve fare lezioni in più perchè non sa che deve fare o magari deve per forza sentire su youtube come lo fanno gli altri....  a tutto c'è un limite
Hai ragionissimo e neppure io capisco come uno/a che dice di essere un insegnante di pianoforte non faccia solfeggio; a prescindere dall'obiettivo dell'allievo almeno le basi della teoria e del solfeggio devono essere fatte. il mio vecchio maestro di quando ero giovane, anche se io ero più per il jazz che per la classica, mi faceva fare a volte pure una intera lezione di solfeggio parlato e cantato.

Forse è meglio se ti fai conoscere un pò dal punto di vista musicale, in tal modo le risposte possono essere meglio mirate e venire incontro alle tue aspettative in modo più efficace.
Titania forse dovresti trovare un insegnante migliore.
Io penso, se non ti ha fatto fare neppure i tempi e il solfeggio base, che altre cose salterà nel suo insegnamento?

*

maria_pianista

Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 01:50:17 pm
Poveretta, il suo primo post e tutti che le saltano addosso dicendole addirittura di cambiare insegnante perché ha scritto inocentemente un suo dubbio!  ::) Avrà pensato che qui "mordiamo"?
Se poi non sa cosa sia "battere in 2 o 4" e le si parla giustamente di divisione o suddivisione, la seguente domanda potrebbe essere "e cosa è battere in divisione o in suddivisione"?
Credo che Antares lo abbia spiegato, ma non è così facile quando si inizia e anche per un po'.

Titania, è difficile in un forum parlare di come solfeggiare perché non si può muovere la mano o cantare per farti vedere.
Guarda un po' se fra questi articoli di Christian Salerno, con i suoi video, trovi quello che ti interessa.
http://www.pianosolo.it/tutte-le-lezioni-di-solfeggio/

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3095
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 03:14:55 pm
Saltare addosso??? Io semmai sbranerei l'insegnante
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

sergiomusicale

Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 04:05:38 pm
Titania dicci se hai bisogno di supporto per imparare il solfeggio, che ti forniamo i link per la teoria e gli esercizi.
Intanto facci sapere se hai seguito questi...
http://www.pianosolo.it/tutte-le-lezioni-di-solfeggio/

Titania

Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 10:15:30 pm
ti spiego rapidamente la cosa poi.... caccio un po' di accidenti a destra e manca contro certi "insegnanti" scusate ma non resisto ahahah

allora battere in 2 o 4 è già concettualmente sbagliato... la questione è se battere in suddivisione o in divisione cosa cambia? che in suddivisione batti alla croma in divisione alla semiminima, per renderla più chiara in battere in suddivisione contiene l'equivalente di una croma un battere in divisione di una seminima quindi battere in divisione è sostanzialmente più veloce (intendo proprio la velocità di esecuzione) ora essendo un larghetto io propenderei a batterlo in divisione, magari inizia in suddivisione se vedi che ti sembra troppo lento passa in divisione.

ricapitoliamo un 2/4 in suddivisione una battuta ha 2 battere e 2 levare (da qui dire battere in 4 ma non ha senso è sempre in 2 non in 4) in divisione hai un battere e un levare.

Ora..... scusate ma non resisto.... certi insegnanti o si mettono a insegnare decentemente teoria e solfeggio... non dico di fare un ora di lezione di teoria e solfeggio come in conservatorio, ma che uno debba iscriversi ad una scuola per fare un straccio di corso corso di solfeggio è al limite del ridicolo bisognerebbe dare lezioni di strumento teoria e solfeggio sennò te credo che un povero cristo poi non ci capisce un accidente e deve fare lezioni in più perchè non sa che deve fare o magari deve per forza sentire su youtube come lo fanno gli altri....  a tutto c'è un limite
Prima di tutto ti ringrazio per la risposta, che ha chiarito completamente il mio dubbio e mi ha fatto capire che il mio problema non era la sostanza, quanto la forma. Ho ben chiaro il solfeggio e conosco bene la differenza tra battere in divisione o in suddivisione. Ma il mio povero nonno che più di 20 anni fa mi insegnò il solfeggio, mi parlava appunto di divisione e suddivisione, non di battere in 2, in 4 o in quello che è! Questo mi ha mandata in crisi.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3095
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 23, 2015, 10:20:36 pm
appunto tuo nonno aveva pienamente ragione l'insegnante.... lasciamo stare va
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

maria_pianista

Re:Dubbio su un brano in 2/4
Gennaio 24, 2015, 01:16:34 pm
 :) Ma io scherzavo, Antares con la mia espressione "saltare addosso"! Era solo perché era il suo primo messaggio e mi dispiaceva parlare male subito della sua insegnante, ma avevi perfettamente ragione sul fondo della questione. Ma se tutti gli insegnanti insegnassero sempre tutto tutto, e soprattutto se noi capissimo sempre e completamente le parole dell'insegnante, nessuno posterebbe qui i dubbi.  ;)
A volte una lezione alla settimana o al mese non dà per tanto. Bisognerebbe avere l'insegnante a casa per tartassarlo con le nostre domande. È anche il mio caso, pur ritenendo di avere una brava insegnante. Io tante cose del solfeggio e dell'armonia non le so e durante la lezione non c'è tanto tempo. A volte gli insegnanti preferiscono insegnare il solfeggio non come una materia separata, come si faceva una volta, ma man mano, affrontando per esempio gli esercizi di tecnica. O quando si è all'inizio anche solo seguendo il Beyer.
Ultima modifica: Gennaio 24, 2015, 01:19:03 pm da maria_pianista