I miei progressi
« il: Febbraio 12, 2013, 04:21:54 pm »
Ciao a tutti....  Ho deciso di mettere, da qualche parte, i filmati dei miei progressi... 
Ho 32 anni e voglio imparare a strimpellare un po' senza troppe aspirazioni.. così ;)  per divertimento...
Premesso che ho iniziato da zero a fine dicembre, sono autodidatta e ho deciso di seguire le lezioni di questo forum.
Ho iniziato (come tutti) col Beyer  :) guardando le esecuzioni sul sito. Ho a disposizione anche Cesi-Marciano vol.1 e Duvernoy (che inizierò più avant).. Ho, poi, deciso di affiancare al Beyer il Czerny op. 599.... almeno fin dove riesco ad arrivare  ;)
Bene. Se posso, volevo mettere in questo post (che aggiornerò di volta in volta) le mie esecuzioni.  Chiaramente sono graditi, consigli, giudizi da parte di tutti...  Essendo autodidatta, mi farebbe piacere ricevere consigli da voi che siete esperti  :D
Partiamo?
Ecco qua le mie esecuzioni:

Beyer:
-http://www.youtube.com/playlist?list=PLRI-CZsnj03Ugrcb2j8tVFG-ZTpZhSNxH

Czerny:
-http://www.youtube.com/playlist?list=PLRI-CZsnj03VYXfnWxt3B6nLMs6oS8VoO


VIA CON I COMMENTI/CONSIGLI  :D

p.s.:  Non mi consente di inserire link esterni... quindi potete fare copia incolla senza il trattino iniziale  ;)

*

Offline antares

  • *****
  • 3095
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
    • Mostra profilo
    • Canale Youtube
    • E-mail
Re:I miei progressi
« Risposta #1 il: Febbraio 12, 2013, 07:27:50 pm »
ho sentito solo quelli dello Czerny di esercizi quello che posso dirti è che a guardare sembre piuttosto rigido con le articolazioni stai più rilassato... e soprattutto tutte le dita sulla tastiera ha il pollice destro per i fatti suoi....
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Offline DarkKnight

  • **
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:I miei progressi
« Risposta #2 il: Febbraio 12, 2013, 09:05:37 pm »
Fai attenzione alle posizioni delle mani e delle dita.
tieni i polsi un pò troppo "girati" verso l'esterno questo ti porta ad avere le dita non in asse perpendicolare con la tastiera, graficamente se ti guardi le dita dovrebbero fare un angolo retto con il piano della tastiera cioè l invece tu tendi a piegarle così / soprattuto le dita più deboli (4-5), sul quarto vista la posizione che ha (3 e 4 dito deboli e articolazione della mano che non permette al 4 dito una elevazione indipendete da queste due se non  forte) agli inizi e pure normale ma devi fare attenzione al 5 che comunque anche se debole deve stare a 90gradi rispetto al piano della tastiera.
Questa posizione del polso ti costringe pure a dover muovere il polso per poter dare più "scatto" al 4 e 5 dito e ti porta muovere il pollice fuori dalla superficie della tastiera, in un esercizio del genere non dovresti avere la necessita di torcere il polso orizzontalmente (prova a guardarti bene le posizioni dei polsi quando fai le scale nel momento del passaggio del pollice sotto, probabilmente anche li torci eccessivamente il polso=
Inoltre come ti hanno già detto ti vedo un pò rigido, se ci fai caso tendi ad alzare le dita vicine al dito che preme il tasto (addirittura in alcuni passaggi le alzi tutte) le dite che non vengono usate dovrebbero essere rilassate (se qualcuna passa di li e ti tocca un dito che non sta suonando lo dovrebbe trovare "moscio" :P. Ovviamente questo all'inizio non è per niente facile, ma considera che stai facendo un esercizio molto semplice.
ultima cosa, tendi a tenere la mano destra (la sinistra non la vedo bene) troppo vicina all'orlo de tasti, le dita devono stare il più vicino possibili al confine dei tasti neri, io addirittura in questo esercizio una volta che lo avrai appreso bene lo farei con le dita che si intrufolano di qualche millimetro tra i tasti neri così inizi ad abituarti a muovere le dita pure su tonalità con alterazioni.

Ultima cosa, attento alla diteggiatura, le note ribattute vanno eseguite con dita diverse (tipo 4-3-2-1) credo che uno degli scopi dell'esercizio è proprio quello di farti prendere le misure sul pianoforte costringendoti a staccare leggermente la mano dalla tastiera e fartela spostare di poco per ritoccarla con un altro dito.

Ovviamente tutte queste considerazioni prendile come considerazioni da uno che non è un maestro e tieni pure presente che stai suonando su una tastiera. Se posso darti un consiglio, se hai la possibilità ovviamente, prendi qualcosa con una meccanica buona o almeno che abbia i tasti delle dimensioni giuste, una tastiera di quel genere solitamente ha i tasti un pò più piccoli, si tratta di pochissimo, ma per qualcuno che vuole studiare pianoforte quel pochissimo significa mesi di studio da perdere per risistemarti la posizione e la tecnica quando poi avrai un vero pianoforte su cui esercitarti.

detto questo, chiedo a chi ne sa più di me di correggere gli eventuali errori di valutazione che ho fatto, e ne chiedo venia anticipatamente :)

Non smettere mai di suonare ;)

« Ultima modifica: Febbraio 12, 2013, 09:09:15 pm da DarkKnight »

Re:I miei progressi
« Risposta #3 il: Febbraio 13, 2013, 02:44:18 pm »
WOW!  anzitutto ringrazio per le risposte, davvero esaurienti e precise :)  Si è avverato ciò che temevo, cioè che sbagliavo l'impostazione di mani e dita....  senza maestro è anche abbastanza facile cadere in quest'errore all'inizio... ed è proprio per questo che ho deciso di farvi vedere queste mie prime esecuzioni..
Dunque... riassumendo:

- Entrambe le mani devono stare più verso i tasti neri, che non sull'orlo....  Il polso non dev'essere così ruotato verso l'esterno. Io lo ruotavo appunto per far si che anche il pollice riuscisse a beccare il tasto!!!  ma stando più verso i tasti neri, probabilmente avrò bisogno di meno rotazione e, in questo modo, anche il mignolino non mi parte via come si vede spessissimo durante l'esecuzione... Dico bene?  :D

- Meno rigidità....  questo è più complesso....  Praticamente anche le dita che non suonano dovrebbero essere basse, quasi appoggiate al tasto, giusto?  Ho un dilemma:  Ho letto che dev'essere proprio il peso del dito (peso morto) a far suonare il tasto... ma se il dito, quando non suona, è praticamente adagiato sul suo bel tasto....  come faccio a farlo cadere sul tasto?  Lo devo alzare solo un attimo prima di farlo cadere?  Il problema è che il 4° dito mica si alza se il mignolo sta giù  :D :D

- Riguardo la diteggiatura delle note ribattute, ho seguito scrupolosamente la diteggiatura dello spartito. E' uno de primi esercizi del Czerny, quindi l'obiettivo non credo sia quello di abituarmi alle note ribattute...  L'esercizio lo si può vedere benissimo qui: -http://www.youtube.com/watch?v=SJErcd7L46Q&list=SPB5E3215834BB02D8&index=2

In ultimo tengo a precisare che non ho ancora idea se, prima o poi, avrò la possibilità di avere un vero pianoforte, quindi per ora ho deciso di tenermi questa tastiera, di imparare la base su quella...  Ma è chiaro che preferirei fare, comunque, le cose per bene, quindi avere una corretta impostazione delle mani  :)

Ringrazio ancora chi mi ha risposto e invito chi volesse a commentare questo post, dicendo il suo parere... Per me è importante sentire tanti consigli. Non preoccupatevi di scrivere, siate anche molto severi  :D  (considerando che ho messo le mani per la primissima volta sulla tastiera il 23 dicembre  :D ).

Pierluigi.  :)

*

Offline antares

  • *****
  • 3095
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
    • Mostra profilo
    • Canale Youtube
    • E-mail
Re:I miei progressi
« Risposta #4 il: Febbraio 13, 2013, 03:14:55 pm »
il 4° è un caso a parte un minimo di movimento del mignolo ce l'avrai sempre indipendenza completa delle dita o no a causa del tendine
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Re:I miei progressi
« Risposta #5 il: Febbraio 13, 2013, 06:54:53 pm »
Ho provato ad eseguire l'esercizio 2 del Czerny (che ho linkato nel primo messaggio...) seguendo i vostri consigli....  Sembra andare un po' meglio, anche se rivedendomi, noto ancora il 5° dito della mano destra che parte per la tangente da solo  :D  senza neanche accorgermene  :)
La cosa curiosa è che con la sinistra questo difetto non lo vedo....  mentre con la destra il mignolino non se ne sta proprio al suo posto  :D
Appena riesco a farlo decentemente lo carico e vi mostro il risultato, così da essere sicuro che l'impostazione delle dita sta migliorando.
Preferisco non andare avanti col Beyer (o altro...) finchè non sistemo questa cosa  :)

Re:I miei progressi
« Risposta #6 il: Febbraio 14, 2013, 08:16:56 am »
Guarda anche io ho il mignolo della mano destra che subito prima di articolare il 4° dito che va a suonare si alza da solo e poi si abbassa, non c'è niente da fare! E' così! Viceversa il mignolo della mano sinistra rimane molto più abbassato e articola di meno, io credo che sia tutto un processo naturale, con il tempo si sistemerà tutto e comunque sia a patto di non avere articolazioni/posizioni assurde delle dita/mano che possono danneggiare e se si migliora nel tempo va bene così! Non diventiamo matti!

Re:I miei progressi
« Risposta #7 il: Febbraio 14, 2013, 08:30:55 am »
Grazie, Roberto.....  perchè sto mignolino che mi parte mi preoccupava un po'.    Quindi ciò che devo fare è imparare a rilassare la mano e cercare di muovere il meno possibile il polso, almeno per questi primi semplici esercizi, giusto?  :)

In effetti ho notato che facendo la scala, il polso (e addirittura tutto l'avanbraccio...) si muovono decisamente troppo... In pratica nel passaggio del pollice, il polso deve rimanere pressochè fermo e deve muoversi solo il pollice?  Ci vuole ginnastica!  :D

Ah!  Io, comunque, se siete d'accordo, continuerò a mettere i video delle mie piccole esecuzioni in questo post  :)

Re:I miei progressi
« Risposta #8 il: Febbraio 14, 2013, 09:00:19 am »
Corretto! Posta che li guardo volentieri e, nel mio piccolo, se posso dare qualche consiglio basato sulla mia poca esperienza ti aiuto volentieri.

Re:I miei progressi
« Risposta #9 il: Febbraio 14, 2013, 02:19:34 pm »
Personalmente ritengo una cavolata iniziare lo studio del pianoforte/tastiera (anche se si vuole strimpellare) senza il supporto INDISPENSABILE di un insegnante di strumento!!!

Re:I miei progressi
« Risposta #10 il: Febbraio 14, 2013, 02:25:58 pm »
Me lo paghi tu?
Quindi dovrei rinunciare?
Ho letto OVUNQUE che la musica è bella a tutti i livelli, a tutte le latitudini e a me sembra che la cavolata sia rinunciare a suonare perchè non si può (o vuole) avere l'insegnante.
Non raggiungerò il livello che raggiungerei col maestro, è chiaro... Ma ciò che imparerò (anche grazie a questo forum), sarà sempre un qualcosa in più ;)

*

Offline Lapushka

  • **
  • 329
  • *Hachiko* - Chiaro di Luna
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:I miei progressi
« Risposta #11 il: Febbraio 14, 2013, 02:31:16 pm »
poi dipende pure da quanto uno potrebbe esserci "portato"... ho visto autodidatti raggiungere risultati non male, nelle loro possibilità...
non credo sia molto giusto "scoraggiare" a priori...^^

Re:I miei progressi
« Risposta #12 il: Febbraio 14, 2013, 03:31:00 pm »
Me lo paghi tu?

Non volevo accusarti di nuilla. Come ho scritto, ho espresso soltanto un mio parere.

Quindi dovrei rinunciare?

Rinunciare mai, ovvio!!! Però chi ben comincia è a metà dell'opera...si dice.

Ho letto OVUNQUE che la musica è bella a tutti i livelli, a tutte le latitudini e a me sembra che la cavolata sia rinunciare a suonare perchè non si può (o vuole) avere l'insegnante.
Non raggiungerò il livello che raggiungerei col maestro, è chiaro... Ma ciò che imparerò (anche grazie a questo forum), sarà sempre un qualcosa in più ;)

Allora in bocca al lupo!!!
« Ultima modifica: Febbraio 14, 2013, 03:34:32 pm da Pegasofly »

Re:I miei progressi
« Risposta #13 il: Febbraio 14, 2013, 03:31:58 pm »
poi dipende pure da quanto uno potrebbe esserci "portato"... ho visto autodidatti raggiungere risultati non male, nelle loro possibilità...
non credo sia molto giusto "scoraggiare" a priori...^^

Mi riferivo a persone......normali  ;)

Non volevo scoraggiare nessuno!!!
Mettiamo il caso: ti regalano un elicottero e ti danno il libretto di istruzioni su come pilotarlo o ti mostrano un video. Secondo te, come lo piloteresti???
Avere un istruttore di volo al tuo fianco è tutta un'altra cosa, penso  :)
« Ultima modifica: Febbraio 14, 2013, 03:33:51 pm da Pegasofly »

*

Offline Lapushka

  • **
  • 329
  • *Hachiko* - Chiaro di Luna
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:I miei progressi
« Risposta #14 il: Febbraio 14, 2013, 03:49:53 pm »
Sono d'accordo con te^^
anzi ... credo che tutti lo siamo :) certo, è chiaro che con un maestro si impara mille volte meglio e più in fretta!
l'importante è prendere le cose per ciò che sono...

diciamo che, se provo a pilotare un aereo senza essere pilota o ad operare un essere vivente senza averne le capacità rischio grosso...
se in ambito professionale mettono qualcuno di scarse capacità rispetto ad un professionista, ci va di mezzo la qualità del prodotto, che dovrebbe essere professionale e quindi abbiamo un altro tipo di "responsabilità" cui tener conto...
Ma se chi vuole/deve strimpella liberamente senza insegnante, e lo fa o bene o male... beh non ci rimette nessuno^^
magari impareranno meglio del previsto col tempo... forse anche no, forse anche così così, ma di certo sarà un'esperienza costruttiva..
a volte possiamo imparare tanto durante un percorso (pure cose che non lo riguardano strettamente), anche se alla fine non riusciamo a raggiungere un certo traguardo...

ma siamo certamente tutti d'accordo con te sul fatto che con un maestro sarebbe subito un'altra cosa :D

secondo me, se Pigi ti ha dato l'impressione di essersi un po' risentito per il tuo post è stato sicuramente per un fraintendimento^^ probabilmente senza volerlo ti sei espresso solo in modo un po'... colorito nella sostanza, diciamo! ;)
anche io avevo inteso il tuo post quasi come una "condanna" generale ^^
succede di fraintendersi, per iscritto... ::)