Alzare in alto le dita quando di suona
« il: Luglio 15, 2017, 08:40:08 am »
Ciao a tutti,ho notato che quando suono le scale sopratutto in velocitá tipo sui 95 bpm alla quartina,se non alzo bene le dita posso fare delle sporcature,mentre alzando bene questo rischio si riduce,infatti il mio maestro mi ha sempre detto di articolare e alzare sempre per quanto riguarda la tecnica,poi però ho letto in giro che alzare le dita sopratutto in velocità è inutile e fa perdere energie...Quindi qual'è il metodo giusto?

*

Offline Pianoth

  • *****
  • 1065
    • Mostra profilo
    • Canale personale su youtube
    • E-mail
Re:Alzare in alto le dita quando di suona
« Risposta #1 il: Luglio 15, 2017, 09:33:00 am »
Lo scopo dell'articolazione è quello di trasferire il peso dell'avambraccio da un dito ad un altro. Se premi un tasto senza utilizzare il peso, cioè partendo dal tasto e premendolo muovendo solo il dito, senza la minima articolazione, non solo avvertirai che il tasto risulterà molto più duro da premere, e quindi sarà un ostacolo per la velocità, ma avrai perso completamente il controllo del suono. Tuttavia, evidentemente, non puoi raggiungere velocità alte alzando troppo le dita anche in velocità** (sperando che tu intenda, comunque, che alzi tutte le dita della direzione in cui stai andando assieme, con l'aiuto dell'avambraccio, e non le alzi singolarmente tenendo l'avambraccio rigido, il che sarebbe sbagliatissimo). Allora, la soluzione è che l'articolazione deve essere sempre presente, ma deve essere più piccola possibile, fino a diventare completamente invisibile: deve sembrare che parti dal tasto, ma non deve essere così, e devi percepire bene ogni singola nota anche in velocità, trasferendo il peso rapidissimamente da tasto a tasto. Le scale sono l'esercizio ideale per praticare la giusta minimizzazione dell'articolazione. È normale partire con il fare articolazioni ampie, per poi minimizzarle, è una parte essenziale della didattica della tecnica pianistica, che contiene un'infinità di movimenti invisibili, che se non presenti, portano a tensione o irrigidimento.

**Anche se, la tecnica della Argerich, che sta venendo studiata ultimamente, sembra dimostrare il contrario, ma è una tecnica molto particolare quindi non entro nel merito.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo