Post recenti

Pagine: 1 ... 8 9 [10]
91
Quale pianoforte? / Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Ultimo post da sergiomusicale il Settembre 07, 2017, 01:58:44 pm »
88 tasti obbligatori!!! se non hai spazio fissalo sul soffitto e suona a testa in giù  ;D ;D ;D  lascia stare le tastiere non pianistiche e con meno tasti, quindi per me potrebbe andare anche il CDP 100 con accessori, ti permette di avere una tastiera completa e, volendo, ci si riesce a fare anche qualcosa di decente. Controlla se i tasti suonano tutti e vai!... inizi con scale, qualche accordino e canzoni semplici. Ricorda che almeno all'inizio devi essere stramotivato!!!! quindi deve piacerti, poi , con il tempo, il tuo istinto ti porterà ad approfondimenti etc... non disdegnare anche la storia della musica ed ascolti adeguati  ;)
92
Tecnica / Re:Studi olter il Beyer
« Ultimo post da Fedor il Settembre 07, 2017, 09:47:12 am »
Potresti anche provare con il primo volume della Czerniana, una raccolta progressiva degli studi di Czerny. Il primo livello è molto semplice, ma non so se conviene affiancarlo al Beyer in quanto sono entrambi "studi".

Secondo me per avere un po' di repertorio prova con il primo Chopin, scegli anche un pezzo se vuoi anche abbastanza complesso (ad esempio il preludio in mi minore) ma che ti piaccia molto, studiarlo senza fretta (anche qualche mese) con il solo obiettivo di avere in repertorio qualcosa di più piacevole di uno studio. Ovviamente devi riuscire a suonarlo bene, il che richiede tempo e pazienza. Che ne dici?
Buono studio  :)
93
Quale pianoforte? / Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Ultimo post da Il Berna il Settembre 07, 2017, 09:41:01 am »
Buongiorno a tutti!
Come ho scritto nella mia presentazione sono un completo ignorante musicale che vorrebbe iniziare e sono ancora sprovvisto di strumento.
Purtroppo ho diversi vincoli, compreso quello economico, che mi forzano a dirottarmi su apparecchi digitali più entry level, quindi so già che farò storcere il naso ad alcuni di voi :)
Dunque...
Il mio budget sarebbe bene se rimanesse entro i 300 €, per questo motivo sto guardando molto gli annunci dell'usato nella mia città (Genova) o comunque in zone raggiungibili senza viaggi lunghissimi.
Ho già spulciato Internet in ogni angolo, comprese le discussioni qui sul forum.

La prima preferenza sarebbe per un 88 tasti pesato, Casio o Yamaha.
Trovo molto facilmente usato Casio, prevalentemente CDP 100 (ne ho sottomano uno che per poco meno di 230 € mi darebbe piano, supporto a X e pedale), Casio CDP 130 o 120 sono più rari mentre per 280 ci sarebbe un CDP 200.
Yamaha P85 fuori budget, P45 usate poco e niente, P35 qualcosa c'è: 250€ usata con supporto (non so se con pedale o meno)
Tra l'altro la P45 è l'unica che ho avuto modo di provare in un negozio (non teneva Casio quindi non ho potuto confrontarli personalmente).
Ero molto allettato dal CDP 100 ma mi è venuto il dubbio che sia un apparecchio troppo datato e dalla polifonia troppo bassa: sicuramente non sarebbe un problema ora ma se dovessi continuare non c'è il rischio che mi vada stretta troppo presto? Tra l'altro visto che comunque lo si trova sempre abbondantemente sopra i 200 euro (se non quasi 300) ho il sospetto che sia venduto a un prezzo un po' alto per un oggetto così "vecchio".
Per questo forse il 200 usato (con pedale) che ho visto poteva essere meglio, ma non comprende il supporto che dovrei prendere separatamente.

Questo per quanto riguarda gli 88 tasti, ma c'è un altro problema: lo spazio.
Sto ancora spostando mobili nell'unica stanza candidata al piano e non so se riuscirò a ricavare i 133 cm necessari (e se ci riuscirò saranno proprio "al pelo").
Pertanto devo necessariamente considerare anche l'ipotesi di un semipesato con meno ottave: il piaggero da 76 tasti (NP31 o 32 che sia) in realtà costa poco di meno, è difficile da trovare usato (e non c'è nelle vicinanze) ed è solo di poco più corto avendo la scocca più larga sui lati.
Quindi sono sceso alle 5 ottave con le NP12: intorno ai 190 nuova, mentre si trovano le NP11 usate a prezzi effettivamente bassi.
Mi è stato detto che a livello di numero di tasti, per uno che come me deve partire proprio da zero, le 5 ottave andrebbero benissimo per un po' di tempo, ma sono molto combattuto in tal senso.

Da una parte vorrei uno strumento migliore e più duraturo, dall'altra per risparmiare (ahimè, i soldi purtroppo li devo considerare) e per eventualmente diminuire lo scotto qualora per un motivo o per l'altro non dovessi durare molto come tastierista/pianista (lavoro, figlio, passione...chi può dirlo).

Diciamo che al momento le mie indecisioni maggiori sono tra:
CDP100 con accessori a 230
CDP200 con solo pedale a 280
NP11 o 12 senza accessori

Vengo quindi a voi sapienti, alla ricerca di pareri e consigli. :)

Grazie a tutti e a presto!
Daniele
94
Presentiamoci / Re:Ciao a tutti! Presentazione
« Ultimo post da guc il Settembre 07, 2017, 09:15:12 am »
Ohh, finalmente un conterraneo!!!
Benvenuto!
Allora dobbiamo incontrarci  ;)
95
Presentiamoci / Re:Ciao a tutti! Presentazione
« Ultimo post da Il Berna il Settembre 07, 2017, 09:13:31 am »
Ciao sergiomusicale!
Sì lo so... ho messo sul piatto parecchia roba, ma ci tenevo a fare una presentazione completa e onesta, compresa di motivazioni e mie debolezze (che credo sia sempre importante conoscere).
Ora apro il post sullo strumento, che ho una marea di dubbi in testa e considerazioni da fare.

A presto!
96
Area Spartiti / Re:dovrà pur esserci?
« Ultimo post da eds il Settembre 07, 2017, 08:29:40 am »
No, non ho trovato nulla.
Se non l'hai già fatto potresti scrivergli, magari anche sulla pagina facebook.
97
Di tutto e di più / Re:il duca non si discute
« Ultimo post da marco23 il Settembre 06, 2017, 11:37:26 pm »
quello bianco non Ellington
99
About Jazz / Re:due ascolti (stesso compositore)
« Ultimo post da marco23 il Settembre 06, 2017, 10:12:26 pm »
stesso compositore no.
faccio autocritica
stesso pianista nemmeno
insomma
ci siamo capiti
100
About Jazz / due ascolti (stesso compositore)
« Ultimo post da marco23 il Settembre 06, 2017, 10:10:40 pm »
okay
lei è mozzafiato, come rosanna casale, michell paifer, maria pia de vito... ed il pianista? grandissimo!, lyle mays, a mio modesto avviso all'apice della carriera, prima che percorresse esperienze differenti, a tal riguardo ho troppo spesso sentito commenti poco edificanti...io, credo, più semplicemente, solo che abbia intrapreso un percorso altrettanto interessante, assolutamente sensato, per me non comprensibile, per mia deficienza. tutto quà.
ciò detto. seguono i collegamenti ad un duo (voce-piano) ed ad un pianosolo (che sto studiando, la partitura la trovate in rete, ringrazio nicola morali) di un ottimo interprete (jarrettiano, sorry).
https://www.youtube.com/watch?v=77ChxU5LCYA
 
https://www.youtube.com/watch?v=-D9FD7WI13U

non posso esimermi dal commentare che la cantante è grandiosa.
grandiosa.

Pagine: 1 ... 8 9 [10]