Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Segnalazioni / tastiera kawai digitale cs11
« Ultimo post da KAWAIST il Oggi alle 02:27:21 pm »
Ciao a tutti,
ho da poco acquistato un pianoforte digitale Kawai CS11. Acquistato dopo averlo provato e guardato bene. Alla consegna, ho da subito notato una irregolare, seppur lieve, spaziatura tra i tasti. Devo dire che, mia generale pignoleria a parte, la tastiera perde di quel bell'aspetto di impeccabilità. Chiedo a tutti, se questa è una cosa normale. E...mi assale il dubbio che in negozio non sia stato trattato benissimo. Il negoziante mi ha rassicurato che questa è comune anche nei pianoforti acustici...A volte mi interrogo se quello che mi è stato consegnato  sia quello che ho visto e provato. Ad ogni buon conto, riformulo la mia domanda: con l'utilizzo, la tastiera subisce questo effetto? Mi dispiace non poter allegare una fotografia.

grazie per il riscontro
3
Libri e Materiale didattico / Re:Armonia complementare (vecchio ordinamento)
« Ultimo post da Pianoth il Novembre 17, 2017, 10:17:54 pm »
Devi prepararti completamente da sola senza insegnante? Se hai un insegnante chiedi a lui i testi da usare, perché ogni testo di armonia detta le regole in maniera diversa, talvolta radicalmente.
Se devi studiare per questo esame completamente da sola, e parti da zero... È tosta consigliare un testo che possa permettere di prepararti da sola, onestamente, perché specialmente per i primi due punti bisogna esercitarsi moltissimo e bisogna correggere gli esercizi (altrimenti magari credi di fare le cose bene ma in realtà stai sbagliando tutto e non te ne rendi conto). Comunque per i primi due punti consiglierei un manuale che va dritto al punto per tutta l'armonia, ad esempio "Appunti per le lezioni di armonia, Con bassi da realizzare" di Bruno Mazzotta. Consiglio uno che va dritto al punto perché se ti consigliassi un manuale come l'armonia del Piston, che spiega tutte le regole in dettaglio su esempi di brani e così via, poi finiresti probabilmente per dimenticare i concetti ed è un casino riprenderli su un manuale simile, mentre se succede con mazzotta puoi facilmente anche rileggere tutto il capitolo, dato che tutta la teoria, pur essendo completa, è scritta interamente in un centinaio di pagine (contro le 500 circa del piston).

Per analisi, stesso discorso, potrei consigliarti un mattone come il trattato di forma musicale di BAS, ma forse è meglio un manuale più semplice e immediato, quale è "Appunti di analisi formale" di Renato Dionisi.

Naturalmente, se devi studiare tutto da sola, approfitta tranquillamente di questo forum per chiedere chiarimenti su qualunque argomento (anche se i manuali che ho consigliato sono entrambi scritti piuttosto bene e credo che siano piuttosto chiari, al limite si rilegge più di una volta), e anche eventuali correzioni di esercizi.

Ovviamente, avendoti consigliato due libri abbastanza sintetici, conviene che te li studi alla perfezione. Considera che l'esame di cultura musicale generale si dà in due anni di norma.
4
Di tutto e di più / Re:La mia avventura pianistica...
« Ultimo post da marco23 il Novembre 17, 2017, 10:12:28 pm »
buona sera. intervengo, essenzialmente per andare fuori tema, che, poi, di-tutto-un-po mi/ci autorizza -che parolaccia!- ad intervenire. nella fattispecie per almeno due questioni (rigorosamente estranee all'apprendimento del Berna :-)) al quale vanno solo i nostri good luck .
Smettere di suonare.
il primo tema proposto, che è poi, sostanzialmente, suggerito da un fatto personale.
io non sto suonando più. semplicemente non mi va.
vi è mai capitato? POI PASSA?

la seconda questione è davvero la più grande stronzata (pardon ma non trovo altri termini) che io abbia mai letto. a detta del Prof. (omissis) è rilevabile il disturbo bipolare di richard wagner contrapponendo le musiche cupe della sua composizione tristano e isotta con la sfavillanza de i maestri cantori di norinberga.
 

 

5
Area Spartiti / Re:ROBERTO CACCIAPAGLIA-THE WILD SIDE
« Ultimo post da Paola il Novembre 17, 2017, 09:23:45 pm »
Salve ,sono paola ravenni ,potrei avere lo spartito WILD SIDE PDF di CACCIAPAGLIA ,GRAZIE
Email: paola.ravenni@email.it 
naturalmente GRATIS ,Magari tutto l'album

Ciao Paola, qualche post più su qualcuno ha messo un link.
6
Libri e Materiale didattico / Armonia complementare (vecchio ordinamento)
« Ultimo post da Pianofortissimo! il Novembre 17, 2017, 04:09:31 pm »
Ciao a tutti  :)
Ho deciso di riprendere con gli esami da privatista seguendo i programmi del vecchio ordinamento.
Qualche anno fa avevo sostenuto il compimento inferiore... quindi ora tocca ad armonia complementare e storia della musica  ;D

Avete qualche consiglio sui testi da utilizzare, in particolar modo per preparare l'esame di armonia complementare??
(o anche più precisamente chiamata "Cultura musicale generale")

Ecco il programma d'esame:
1. Armonizzazione di un basso a 4 parti senza numeri con progressioni, ritardi e modulazioni ai toni vicini.
2. Dar prova di conoscere le modulazioni ai toni vicini e lontani.
3. Analisi dal punto di vista ritmico, armonico e della forma di un brano di pianoforte scelto dalla Commissione

GRAZIE   :D :D :D
7
Di tutto e di più / Re:La mia avventura pianistica...
« Ultimo post da Il Berna il Novembre 17, 2017, 09:21:00 am »
La quarta lezione è volata e malanni stagionali di entrambi hanno fatto slittare la quinta alla prossima settimana... Maledette influenze :)
Lo spostamento delle mani sulla tastiera mi ha dato un bel po' di grattacapi: al momento non mi viene richiesto forzatamente di non guardare la tastiera, ma di concentrarmi maggiormente sul gesto tecnico, sul produrre un buon suono e mantenere il ritmo... Muovermi senza distogliere lo sguardo dallo spartito sarebbe un passo successivo.
Abbiamo introdotto i primi accordi e 3 esercizi sul "giro di DO" oltre alla scala di DO maggiore con annesso passaggio del pollice: sono questi i miei esercizi per la prossima lezione durante la quale, se tutto sarà abbastanza consolidato, porteremo avanti la teoria delle scale e introdurremo un primo, semplice brano (ma non so ancora cosa) :)
Un paio di brani del Bartok che ho suonato iniziano vagamente ad assomigliare a vera "musica" e non a sequenze di note senza troppa fantasia: riuscire ad eseguirli è stato divertente e appagante.
Avrei dovuto iniziare anni fa credo! :)
8
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da Pianoth il Novembre 16, 2017, 08:22:45 pm »
La migliore storia, secondo me, considerando anche altre lingue, è “A History of Western Music” di Norton, che è una storia della musica che è stata aggiornata moltissime volte, ed è connessa ad un’amplissima antologia completa di CD per ascoltare. Non è disponibile in italiano purtroppo, e su internet si trovano solo vecchie edizioni che non consiglio.

La storia di Fubini Vinay e gli altri è buona, tuttavia si è fatta un po’ datata.
9
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da Bach33 il Novembre 16, 2017, 07:58:41 pm »


Per quanto riguarda Storia, se vuoi una storia della musica leggibile e comprensibile, ti dico Storia della musica occidentale in 3 volumi di Cristina Cimagalli e Mario Carrozzo, magari saltando gli approfondimenti, che spesso appesantiscono notevolmente la lettura, anche se talvolta contengono informazioni piuttosto importanti. Ti consiglio questo anche perché è un po' più recente (2001) di altri che ti si potrebbe consigliare. Naturalmente contiene ancora qualche errorino, a causa di scoperte posteriori al 2001, ma niente di troppo eclatante. Nota che parte direttamente dalla musica dei greci, se ti serve qualcosa anche per le origini della musica puoi provare a leggerti Le sorgenti della musica di Curt Sachs (anche non tutto). Se vuoi una storia della musica consultabile al volo, che ti dica più o meno tutto ciò che è importante e quasi niente più, ti dico Tutto musica di De Agostini. È sostanzialmente un bignami, contiene la storia della musica colta dalle origini fino ad oggi, e la storia della musica jazz, tutto in un volumetto. Contiene anche degli schemi riassuntivi a fine di ogni capitolo. Ciò è possibile perché non sono contenute immagini, è solo testo.
E se invece dovessi consigliare il testo migliore che conosci (in italiano e in inglese), il più approfondito al di là della leggibilità?

Altra domanda: che ne pensi di "Storia della musica" di Baroni ,Fubini, Petazzi, Santi, Vinay ?
10
Tecnica / Re:buongiorno - riprendere a suonare
« Ultimo post da Giacopiane il Novembre 16, 2017, 02:01:06 pm »
ciao,

sono andato avanti con il Beyer, saltando un po' e temo lo esaurirò più rapidamente del previsto, di fatto nonostante il lungo stop è ancora tutto nelle dita. Ora esaurito il Beyer secondo voi, che cosa ha senso fare (non ditemi l'Hanon perchè non sono ancora psicologicamente pronto).
Che ne pensate del Duvernoy? All'epoca avevo fatto anche la Czernyana, ma non è che fino ad un certo punto almeno non sia a livello molto differente del Beyer.
Grazie
ciao
Simone
Pagine: [1] 2 3 ... 10