Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Quale pianoforte? / Solito enigma. Acquisto primo pianoforte digitale.
« Ultimo post da Guida Vincenzo il Oggi alle 09:28:35 am »
Salve a tutti.

Mi scuso in anticipo se sarò prolisso e abuso della vostra pazienza.

Mi chiamo Vincenzo e vivo ad Andria (BT).
 
Mio figlio di appena 6 anni compiuti sta terminando il suo primo corso di propedeutica.
Molto probabilmente sceglierà pianoforte. Se la scelta sarà confermata ne sarò molto felice
in quanto anche io ho intenzione, nonostante la mia età, di riprendere ciò che ho abbanonato da piccolo.

Per tali ragioni ho intenzione di acquistare un pianoforte digitale con un intorno di spesa di +/- 1100,00 euro.

Avrei selezionato i seguenti prodotti:

YAMAHA: ARIUS YDP 163; CLAVINOVA CLP 625;
KAWAI:     KDP 110; CN27;

Nella mia città e nei dintorni non ci sono negozi all'altezza, per provarli ed ascoltarli. Devo spostarmi a Bari. Ma anche andando a Bari ad esempio i pianoforti KAWAI digitali non sono in esposizione. Forse se sono fortunato trovo qualche YAMAHA.

Mi sono letto tutti i post del forum pianosolo e non solo ed il consiglio è sempre quello provarli ed ascoltarli.
Ma per chi non vive a Milano o a Roma è difficile.
Ad oggi ho avuto il piacere di provare ed ascoltare un Casio Celviano AP 270 ed un YAMAHA ARIUS YDP 163.
In tutti i modi sto preferendo YAMAHA o KAWAI (per fama).

Per tali ragioni mi trovo qui a scrivervi ed a chiedervi alcuni chiarimenti e consigli per rendere la scelta più semplice.

1) Ho letto che la meccanica YAMAHA è più pesante della meccanica KAWAI. Ciò può influire positivamente o negativamente su di un bambino di 6 anni?

2) Quanto è importante la polifonia? Ad esempio il KAWAI CN27 ha polifonia 192 lo YAMAHA CLP 625 ha polifonia 256. Dovendo oggi fare quell'investimento i numeri mi fanno preferire YAMAHA.

3) Qualcuno dice che con il YAMAHA CLP 625 la figlia non riesce ad accordare il violino. Il suono è squillante.

4) In tuta onestà anche se dovessi riuscire io ad ascoltarli, non avendo alcuna esperienza, non riuscirei a cogliere le differenze. Mi sto affidando alle dimostrazioni che trovo su youtube. Ma vorrei una vostra opinione.
2
Di tutto e di più / Re:Tastierista
« Ultimo post da giulio62 il Maggio 23, 2018, 10:44:08 pm »
Detto in poche parole:
1) Deve saper suonare
2) Deve saper suonare con gli altri.
Ma dicendo suonare, non significa soltanto  essere in grado di eseguire bene uno spartito, ma occorrono anche altre abilità collegate. Ad esempio potrebbero non esserci spartiti. Quindi essere in grado di scriversi (o arrangiarsi) i pezzi,  (partendo ad esempio dalla traccia audio del pezzo). Di solito, almeno per le esperienze che ho avuto,  i tastieristi sono quelli in genere più preparati per questo,  cioè più degli altri elementi sono in grado di arrangiare i pezzi e non soltanto per loro stessi, ma anche per gli altri elementi. (Mentre quelli meno in grado di farlo generalmente sono i batteristi).  Poi ovviamente ci possono essere eccezioni.
Poi bisogna anche fare distinzioni tra i vari generi. Ci possono essere i gruppi musicali per le serate da ballo, ma ci possono essere gruppi che fanno musica propria oppure gruppi che suonano jazz.  Ovviamente se il gruppo fa musica propria è importante avere anche abilità di composizione oltre che di arrangiamento e per i gruppi che fanno jazz è importanze avere anche capacità di improvvisazione.


3
Libri e Materiale didattico / Esercizi sulle ottave
« Ultimo post da gzucca il Maggio 23, 2018, 07:24:20 pm »
Salve a tutti,
sono un "diversamente giovane", che ha approfittato
di siti come questo, per vedere se riusciva ad imparare da
solo a suonare una tastiera.

Vi scrivo dall'alto Garda.

Tra le altre cose, mi sono procurato un fascicoletto di materiale usato,
che racchiude il Beyer Op 101 ed in fondo degli esercizi, di altri autori:
"esercizi sulle ottave al pianoforte", autori Kullak, Sartorio, Neupert, Zilcher.

A differenza del Beyer, non mi riesce di trovare in rete qualcosa che mi
aiuti a decifrarli: a cosa servono, come vanno eseguiti, sono la naturale
prosecuzione del Beyer?

Salus,
G.


4
Di tutto e di più / Tastierista
« Ultimo post da Emanuela94 il Maggio 23, 2018, 05:28:03 pm »
Secondo voi cosa deve saper fare un tastierista che suona in un gruppo in maniera professionale ?
5
Presentiamoci / Re:Principiante dal Giappone!
« Ultimo post da sergiomusicale il Maggio 23, 2018, 10:09:43 am »
Benvenutissima!!!! che bello vedere dove arrivano le possibilità di internet :D non solo per fake news, "brutti siti" ed altre "miserie", ma anche per la divulgazione della cultura e delle esperienze positive  ::) ;  per il dolore ai polsi fai attenzione a non "forzare" le tue posizioni, da autodidatti e specialmente agli inizi si vorrebbe fare tutto troppo di rincorsa, ed invece ci vuole il suo tempo... considera poi che la tua mente ed il tuo corpo sanno già quale sia la migliore posizione in relazione agli obiettivi da raggiungere (meraviglia della natura!) e quindi non "inventarti" mosse strane, poniti in mente il risultato e vedi di farlo raggiungere al tuo corpo in modo naturale, e se il risultato non è facilmente raggiungibile non ti forzare ad ottenerlo  ;) ... datti tempo ... una buona cosa è vedere come vengono date indicazione sulle diteggiature degli esercizi, spesso si scoprono fatti interessanti, anche senza considerarle oro-colato, spesso sono utilissime ... facci sapere come prosegui nei tuoi studi  :-* :-*
6
Presentiamoci / Principiante dal Giappone!
« Ultimo post da momonoki il Maggio 23, 2018, 07:03:54 am »
Ciao a tutti!

Mi chiamo Valentina, 32 anni, e da un pò di tempo a questa parte ho preso la decisione di imparare a suonare il pianoforte.  :)

Meno di un mese fa, complice un bonus inaspettato a lavoro ho comprato un piano digitale, Kawai Cn-37.
Vivo in Giappone, a Yokohama e ho avuto la fortuna di vedere un bel pò di piani digitali dal vivo prima di scegliere un Kawai, che già adoro.

Ho zero esperienza musicale, e mi rendo conto che sarebbe bene farmi seguire da un insegnante. Ma non ho la più pallida idea di come trovare un'insegnante che faccia al caso mio nella marea di annunci , scuole, che Tokyo e dintorni offre.
Per il momento vorrei provare da autodidatta. Sto seguendo il libro Alfred's Piano Book Adult course,  e ogni sera prima di andare a dormire non mi faccio mancare una mezz'ora di pratica.

Da due tre giorni avverto un po' di dolore ad entrambi i polsi,  :(  immagino che sia dovuto ad una posizione non corretta del polso-avambraccio, oppure nel non essere adeguadamente rilassata mentre suono.

Proverò a riposarmi per un paio di giorni e a riprovare faccendo più attenzione a alla postura e a forza vs peso nelle dita. Se non dovesse passare, forse sarebbe il caso di affidarmi ad un insegnante in carne ed ossa.  ::)

Sono sicura di poter imparare moltissimo da questo forum, quindi vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto!

Ci si vede qui in giro!   :D

Valentina

7
Eventi e spettacoli / Re:Piano City Milano 2018, un successo!!
« Ultimo post da Paola il Maggio 22, 2018, 09:00:20 pm »
Confermo Sergio! E' stato bellissimo, a parte un bel temporale proprio sul gran finale e presto ve lo racconteremo su Pianosolo con un bell'articolo e tanti video! Musica bellissima e soprattutto uno spirito di condivisione davvero emozionante!  :)
8
Problemi tecnici / Re:midi yamaha psr-48
« Ultimo post da sergiomusicale il Maggio 22, 2018, 04:21:20 pm »
Hai provato a fare il collegamento tastiera-PC? puoi usare Musescore, Audacity od altro free software e verificare che la tastiera sia ok o no; se è ok controlli la parte  ipad.  ;) che sofware usi su ipad?, è adatto al midi?
9
Problemi tecnici / Re:midi yamaha psr-48
« Ultimo post da pokinmba il Maggio 21, 2018, 03:47:57 pm »
Ciao e grazie per la risposta, si il manuale lo avevo già letto e infatti c’è scritto come dicevo che premendo il tasto midi piu il tasto 0 o 1 etc.. si possono cambiare le impostazioni ma il problema è proprio che non saprei come fare infatti non si accende nemmeno la spia del commutatore midi-usb come invece appare acceso nel video che hai postato cioè che appena collegando i cavi nel video (che però ha un altro modello di tastiera) si accende il led che indica che arriva il degnale midi dalla tastiera, quindi non riesco a capire se è rotto il cavo (nuovo), se devo modificare qualcosa io nelle impostazioni della tastiera o se è rotta l’uscita midi della tastiera.
10
Eventi e spettacoli / A Bologna , un saggio di fine anno
« Ultimo post da sergiomusicale il Maggio 21, 2018, 11:25:27 am »
Puo essere un'occasione per far conoscere ad un "piccolino/a" nuovi amici ed un mondo meraviglioso  ;)
http://www.bolognatoday.it/eventi/saggio-pianoforte-nimirovcenco-natalia.html
Pagine: [1] 2 3 ... 10