Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da Pianoth il Oggi alle 01:51:37 pm »
In base al programma che hai condiviso, direi proprio di prendere il primo che ho suggerito, che include anche quel po' di analisi che ti serve. È sufficiente il primo volume con il quaderno degli esercizi (o anche senza per ora in realtà, considerando che non è detto che lo userai al conservatorio). Il secondo che avevo consigliato è inappropriato per il programma che devi completare: tutto il programma di armonia di 2 anni (e anche più) è contenuto in 31 pagine. Il terzo che ho consigliato invece pure è una possibile alternativa al primo, tuttavia è un po' più datato, quindi a quel punto ti consiglio più il primo. È possibile comunque il tuo insegnante al conservatorio che ti farà comprare un altro libro.

Per storia, se la fai in 2-3 anni, allora il Carrozzo è l'ideale, un volume per anno (o al limite un volume e mezzo). Il Surian citato da antares è in 4 volumi, e un po' più datato, ma è anch'essa un'ottima alternativa, chiaramente.
2
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da antares il Oggi alle 01:14:02 pm »
Testo storico...dipende dal.programma ma sostanzialmente, anche qui uno vale l'altro, Carrozzo, Surian...alla.fin fine la.atoria della musica è sempre quella a meno che non cerchi un testo musicologico, ma mi sembra che per un ore-accademico e in generale per un conservatorio sia esagerato.
3
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da Francesco Campanella il Oggi alle 12:52:16 pm »
Come programma mi sembra decisamente elementare, qualsiasi libro è sostanzialmente uguale a un altro dato che in pratica ti chiedono solo un'armonizzazione a 4 parti in stato fondamentale e rivolti, magari unisci un libro di analisi formale, ne avevo uno piccolissimo ma che diceva più o meno tutto, di cui non ricordo il titolo....

Ti ringrazio, in effetti è un programma per un pre-accademico, per cui il suo essere elementare credo sia proprio in questo  :)
Qualche testo "storico" invece da consigliarmi?
4
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da antares il Oggi alle 12:44:54 pm »
Come programma mi sembra decisamente elementare, qualsiasi libro è sostanzialmente uguale a un altro dato che in pratica ti chiedono solo un'armonizzazione a 4 parti in stato fondamentale e rivolti, magari unisci un libro di analisi formale, ne avevo uno piccolissimo ma che diceva più o meno tutto, di cui non ricordo il titolo....

Confermo un libro di armonia vale l'altro, quella che devi fare è decisamente semplice, anzi oserei quasi dire che con un buon insegnante non ti servano neanche libri, in fondo devi solo imparare a concatenare le armonie e decidere quando è come usare rivolti, non cita le settime e dice niente modulazioni...insomma le basi proprio

Il libro di analisi che dicevi è Zanolini appunti di analisi formale, breve e conciso ma ti spiega le basi per analizzare un qualsiasi pezzo, dall'inciso alla frase musicale più alcuni brevi cenni sulle varie forme musicali.
5
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da Francesco Campanella il Oggi alle 12:18:22 pm »
Purtroppo, in genere ogni insegnante preferisce usare determinati libri di testo. In particolare per armonia, è praticamente impossibile dirti un buon testo. Il migliore in italiano attualmente ritengo che sia Armonia e condotta delle voci di Carl Schachter e Edward Aldwell, perché è uno dei più moderni e aggiornati nel campo, anche se è in due volumi e va abbinato ai quaderni degli esercizi, rendendolo parecchio costoso (37,40€ + 23,80€ primo volume, 34,00€ + 23,80€ secondo volume, spesso basta solo il primo volume però), tuttavia potresti trovarti, per l'appunto, con un'insegnante che insegna armonia in maniera tradizionale, usando uno degli innumerevoli testi di armonia, che possono essere riassuntivi e basati unicamente sulla realizzazione di bassi, come Appunti per le lezioni di Armonia con bassi da realizzare di Bruno Mazzotta, oppure molto estesi e dettagliati come Armonia di Walter Piston (che è più datato del primo che ho citato ma sicuramente più economico), o, se sei sfortunato, potrebbe addirittura capitarti qualcuno che ti farà studiare armonia con il manuale di armonia di Schoenberg. Naturalmente ho solo citato qualche esempio, è impossibile indirizzarti precisamente su un unico testo. Diciamo che i primi 3 che ho citato, a seconda del metodo del tuo insegnante, potrebbero essere buoni. Quello di Mazzotta potrebbe essere un po' complicato da reperire, nel caso non riesci te lo passo io in PDF.

Per quanto riguarda Storia, se vuoi una storia della musica leggibile e comprensibile, ti dico Storia della musica occidentale in 3 volumi di Cristina Cimagalli e Mario Carrozzo, magari saltando gli approfondimenti, che spesso appesantiscono notevolmente la lettura, anche se talvolta contengono informazioni piuttosto importanti. Ti consiglio questo anche perché è un po' più recente (2001) di altri che ti si potrebbe consigliare. Naturalmente contiene ancora qualche errorino, a causa di scoperte posteriori al 2001, ma niente di troppo eclatante. Nota che parte direttamente dalla musica dei greci, se ti serve qualcosa anche per le origini della musica puoi provare a leggerti Le sorgenti della musica di Curt Sachs (anche non tutto). Se vuoi una storia della musica consultabile al volo, che ti dica più o meno tutto ciò che è importante e quasi niente più, ti dico Tutto musica di De Agostini. È sostanzialmente un bignami, contiene la storia della musica colta dalle origini fino ad oggi, e la storia della musica jazz, tutto in un volumetto. Contiene anche degli schemi riassuntivi a fine di ogni capitolo. Ciò è possibile perché non sono contenute immagini, è solo testo.

Ti ringrazio, per quanto riguarda Armonia si tratta di un programma pre-accademico, in cui nei 3 anni vengono richiesti questi obiettivi...
Ho letto che più o meno ogni libro da te suggerito ha una caratteristica; leggendo questo programma quale tra quelli da te elencati mi consigli?  :)

(In allegato c'è il programma)
6
Libri e Materiale didattico / Re:Armomia & storia
« Ultimo post da Pianoth il Oggi alle 11:45:40 am »
Purtroppo, in genere ogni insegnante preferisce usare determinati libri di testo. In particolare per armonia, è praticamente impossibile dirti un buon testo. Il migliore in italiano attualmente ritengo che sia Armonia e condotta delle voci di Carl Schachter e Edward Aldwell, perché è uno dei più moderni e aggiornati nel campo, anche se è in due volumi e va abbinato ai quaderni degli esercizi, rendendolo parecchio costoso (37,40€ + 23,80€ primo volume, 34,00€ + 23,80€ secondo volume, spesso basta solo il primo volume però), tuttavia potresti trovarti, per l'appunto, con un'insegnante che insegna armonia in maniera tradizionale, usando uno degli innumerevoli testi di armonia, che possono essere riassuntivi e basati unicamente sulla realizzazione di bassi, come Appunti per le lezioni di Armonia con bassi da realizzare di Bruno Mazzotta, oppure molto estesi e dettagliati come Armonia di Walter Piston (che è più datato del primo che ho citato ma sicuramente più economico), o, se sei sfortunato, potrebbe addirittura capitarti qualcuno che ti farà studiare armonia con il manuale di armonia di Schoenberg. Naturalmente ho solo citato qualche esempio, è impossibile indirizzarti precisamente su un unico testo. Diciamo che i primi 3 che ho citato, a seconda del metodo del tuo insegnante, potrebbero essere buoni. Quello di Mazzotta potrebbe essere un po' complicato da reperire, nel caso non riesci te lo passo io in PDF.

Per quanto riguarda Storia, se vuoi una storia della musica leggibile e comprensibile, ti dico Storia della musica occidentale in 3 volumi di Cristina Cimagalli e Mario Carrozzo, magari saltando gli approfondimenti, che spesso appesantiscono notevolmente la lettura, anche se talvolta contengono informazioni piuttosto importanti. Ti consiglio questo anche perché è un po' più recente (2001) di altri che ti si potrebbe consigliare. Naturalmente contiene ancora qualche errorino, a causa di scoperte posteriori al 2001, ma niente di troppo eclatante. Nota che parte direttamente dalla musica dei greci, se ti serve qualcosa anche per le origini della musica puoi provare a leggerti Le sorgenti della musica di Curt Sachs (anche non tutto). Se vuoi una storia della musica consultabile al volo, che ti dica più o meno tutto ciò che è importante e quasi niente più, ti dico Tutto musica di De Agostini. È sostanzialmente un bignami, contiene la storia della musica colta dalle origini fino ad oggi, e la storia della musica jazz, tutto in un volumetto. Contiene anche degli schemi riassuntivi a fine di ogni capitolo. Ciò è possibile perché non sono contenute immagini, è solo testo.
7
Libri e Materiale didattico / Armomia & storia
« Ultimo post da Francesco Campanella il Oggi alle 11:15:52 am »
Salve a tutti, una domanda...
Per lo studio di due materie complementari quali "Armonia e contrappunto" e "Storia della musica" quali testi suggerite di leggere per una migliore comprensione delle stesse?
Considerando che la prima materia concerne alcuni esami durante il suo studio, ringrazio in anticipo chi potrà suggerirmi dei buoni libri specialmente a riguardo di questo argomento :)
8
Tecnica / Re:Tecniche di memorizzazione
« Ultimo post da Pianoth il Oggi alle 10:35:34 am »
Scorre materiale celebrale difficilmente classificabile come spartito o tastiera, quindi direi "altro". Come potrei descriverlo? Penso contemporaneamente al suono che voglio ottenere, e ciò che c'è scritto sullo spartito, pensato per gruppi armonici, o gruppi tecnici (ad esempio scale, arpeggi, accordi, note ribattute e così via), mentre i tasti da premere saranno premuti generalmente per memoria meccanica (naturalmente non è memoria meccanica pura al 100%). C'è molta attività celebrale mentre si suona, anche per questo ritengo che bisogna evitare di affidare tutta la parte mnemonica al cervello, evitando comunque di andare completamente in automatico.
9
Tecnica / Re:Tecniche di memorizzazione
« Ultimo post da papettino il Oggi alle 09:09:49 am »
A proposito di memorizzazione, sto cominciando solo ora ad inquadrare il brano senza spartito davanti. Mi appaiono cioè in mente singoli pezzi di spartito o in alternativa di note sulla tastiera. Mi sento quindi come davanti a un bivio: a voi che siete più avanti, quando pensate a un brano, cosa scorre davanti: lo spartito, la tastiera o altro?
10
Tecnica / Re: diteggiatura
« Ultimo post da sergiomusicale il Oggi alle 08:54:50 am »
Come sempre Pianoth ci offre la sua versione "professionale", io posso invece darti una sensazione di esperienza autodidatta di bassissimo livello, ma che alcune volte può essere utile per chi non ha avuto formazione adeguata. Io ho visto che occorre aver "conosciuto" possibili diteggiature, per poterle poi applicare quando ne esiste necessità, altrimenti non si riesce neppure ad immaginarle, e non le si applicheranno mai, specialmente alcune che sono non proprio intuitive. Ti faccio un esempio, alcune volte si deve ribattere due o tre volte lo stesso tasto...se non ti è stato mai prospettato il fatto di cambiare dito ogni volta difficilmente sarai portato a farlo, cosa invece assai utile in certi casi, analogamente spostare la mano anche quando sembra che non ce ne sia bisogno, ma serve a preparare il pezzo successivo. Quindi riassumendo direi che 1-occorre avere un'idea della necessità della diteggiatura; 2-occorre aver fatto esperienza in tal senso (ad esempio anche con il semplice Maria Vacca primo livello), 3-se possibile trovare per il brano in fase di studio alcuni con la diteggiatura proposta e provare come ci si trova... ed a questo punto applicare quello che dice Pianoth.  ;)
Pagine: [1] 2 3 ... 10