0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Dicembre 05, 2017, 11:38:46 am
       Ciao a tutti. Sono alle prese con questo dubbio e non so risolvermi.
       Parto con l'apprendimento del pianoforte, non dico da zero, ma da molto in basso.
       Mi ero dapprima orientato su Yamaha YDP 163, credendolo di qualità migliore, ma i software sono pensati solo per Apple, e io ho Android.
       Poi, ieri ho visto su Pianosolo la recensione di Roland RP 102, che mi sembra molto più ricco di funzionalità, soprattutto per chi vuol usarlo da autodidatta, e i software sono rivolti anche ad Android. Però ho l'impressione che la parte meccanica e la riproduzione sonora siano di minor qualità rispetto al modello Yamaha.
       Qualcuno può supportarmi nella scelta?
       Grazie in anticipo.

*

sergiomusicale

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Dicembre 07, 2017, 02:54:31 pm
Consiglio... non aver fretta!!! informati..certo..., ma poi prova le tastiere e come rispondono, fallo soprattutto a tastiere spente, la resa del tasto la si sente soprattutto in quel modo. Certo la resa sonora è importante ma nel pianoforte moltissimo conta il tocco. Prova qualche buon pianoforte acustico...cerca di dimenticartene il suono e poi confronta con il digitale, vedrai che dopo già 5 o 6 prove cominci a distinguere le differenze. Trovati un negozio di fiducia dalle tue parti ed inizia un dialogo costruttivo  ;)

honey7226

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Dicembre 13, 2017, 04:24:16 pm
Ciao,
mi permetto di risponderti perché sono oggi un felice possessore di uno Yamaha YDP 163.
Ho posseduto tastiere e pianoforti sia Yamaha che Roland. Negli ultimi anni però sono stato possessore di un Clavinova CLP 200 (per 11 anni) e un Clavinova CLP 625 (pochi mesi...) e ho da poco preso l'YDP 163. Non ho interesse o intenzione di fare pubblicità alla Yamaha e ritengo il pianoforte acustico ancora non eguagliato, né adeguatamente imitato, dal digitale. Eppure, nonostante alcuni limiti del campione di pianoforte, ritengo l'YDP 163 un ottimo prodotto, soprattutto con un rapporto prezzo/qualità  insuperabile.
Ci ho preparato, anche un  po' di corsa, l'8° dell'ABRSM potendo suonare al massimo per 2-3 ore a settimana su un acustico verticale e all'esame non ho riscontrato problemi di adattamento alla tastiera del coda, un Kawai.
Prima di acquistarlo ho provato anche l'RP 102 e, sinceramente, ho trovato la sua dinamica meno realistica di quella dell'YDP proprio perché eccessivamente responsiva e 'squillante' rispetto a quella di un vero pianoforte.
Poi queste sono le mie personalissime opinioni...

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Dicembre 19, 2017, 06:49:07 pm
    Grazie a SERGIOMUSICALE per avermi spinto a una maggior riflessione, e a HONEY7226 per aver riportato la sua esperienza.
    Poiché sto ricominciando a suonare il pianoforte quasi da zero, non riesco a fare una fine valutazione della dinamica; non ne ho l'esperienza. Perciò sono andato da un fornito rivenditore di Acireale con un'ampia sala espositiva, e dopo aver sentito diversi pianoforti esposti e valutatene le caratteristiche, alla fine la mia scelta è caduta non sul Roland RP102, ma sul modello superiore , l' RP501R.
      Ho constatato che il primo è molto scomodo nelle regolazioni, e i 6 W di potenza mi sembrano un po' scarsini. Il secondo ha dalla sua una maggiore comodità d'uso, con un piccolo display che indica il tipo di suono selezionato, o il numero della song, e ha una maggior potenza. Poi ha un maggior numero di voci e di song rispetto al modello base.
      Inoltre, l' RP501R ha software per Android, e non solamente per iPad come lo Yamaha YDP163, e per me questa è una gran comodità.
      Credo che prima di capirne i limiti che mi facciano sentire l'esigenza di un pianoforte digitale più raffinato, passerà qualche annetto.
      Grazie ancora dei consigli.

Knife Edge

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 10, 2018, 01:18:58 pm
Ciao,
mi permetto di risponderti perché sono oggi un felice possessore di uno Yamaha YDP 163.
Ho posseduto tastiere e pianoforti sia Yamaha che Roland. Negli ultimi anni però sono stato possessore di un Clavinova CLP 200 (per 11 anni) e un Clavinova CLP 625 (pochi mesi...) e ho da poco preso l'YDP 163. Non ho interesse o intenzione di fare pubblicità alla Yamaha e ritengo il pianoforte acustico ancora non eguagliato, né adeguatamente imitato, dal digitale. Eppure, nonostante alcuni limiti del campione di pianoforte, ritengo l'YDP 163 un ottimo prodotto, soprattutto con un rapporto prezzo/qualità  insuperabile.
Ci ho preparato, anche un  po' di corsa, l'8° dell'ABRSM potendo suonare al massimo per 2-3 ore a settimana su un acustico verticale e all'esame non ho riscontrato problemi di adattamento alla tastiera del coda, un Kawai.
Prima di acquistarlo ho provato anche l'RP 102 e, sinceramente, ho trovato la sua dinamica meno realistica di quella dell'YDP proprio perché eccessivamente responsiva e 'squillante' rispetto a quella di un vero pianoforte.
Poi queste sono le mie personalissime opinioni...

Ciao a tutti, bazzico sintetizzatori da molti anni, ma i pianoforti elettrici sono per me materia semi-oscura. Valutando rapidamente rapporto qualità/prezzo e budget a disposizione ho da poco ordinato l'YDP 163, dovrebbe arrivarmi a giorni.

@honey7226 com'è il suono di pianoforte dell'YDP 163 in confronto al CLP 625?

Grazie!
Andrea

honey7226

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 10, 2018, 02:42:30 pm
@Knife Edge: bella domanda!
Partendo dal presupposto che ritengo le mie considerazioni molto soggettive, ti posso dire con certezza che la differenza di prezzo nel CLP 625 si sente: il suono è più corposo, gli acuti secondo me sono più realistici, effetti quali la string resonance e la damper resonance si sentono. Nell'insieme però il campione è più "acido" di quello dell'YDP 163 che mi risulta invece più dolce ed equilibrato. Giusto per farti capire, sul CLP 625 mia figlia non riusciva ad accordare il violino perché sentiva il LA "straniante". Inoltre secondo me la Yamaha si è persa in alcuni dettagli che in un pianoforte di quella fascia di prezzo servono a ben poco, come il campionamento del rumore degli smorzatori sulle note più acute.
 

Knife Edge

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 10, 2018, 04:02:07 pm
Grazie !  :)
Sembra che dopotutto io abbia fatto una scelta abbastanza centrata.
Ultima modifica: Gennaio 10, 2018, 05:01:15 pm da Knife Edge

Knife Edge

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 10, 2018, 05:05:26 pm
Per lo strano caso della difficile intonazione, potrebbe essere colpa della String Resonance del 625. Immettere il campionamento della risonanza delle corde superiori in modo aspecifico immagino possa ingenerare un contenuto armonico strano, magari ok per chi sta suonando il piano, meno per chi deve sovrapporsi intonando un altro strumento. Dal 635 in su c'è invece se non sbaglio un algoritmo che genera queste finezze in modo accurato.
Per sicurezza il semplice ydp163 ha solo la damper resonance :D

honey7226

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 12, 2018, 09:00:05 am
Quello che dici è probabilmente giusto. Infatti il negoziante presso il quale ho acquistato il CLP 625 mi fece presente che, dovendo spendere una cifra intorno ai 1200€, tanto valeva fare uno sforzo e prendere il CLP635, che era di livello ben superiore. Non ho seguito il suo consiglio e poi sono passato all'ARIUS.

Knife Edge

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 13, 2018, 08:50:02 am
Mi è arrivato l'Ydp163 :) ho smadonnato per montarlo da solo ma ce l'ho fatta :D bella sensazione sulla tastiera, suono decisamente ok per un elettrico di questo costo, ora ci prendo confidenza.

honey7226

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 13, 2018, 09:45:45 am
Fai attenzione ad avvitare bene la base e la consolle allo stand: La Yamaha oggi risparmia un po' sugli stand, che non sono più della qualità di una volta, e facilmente ballano se non avvitati bene.

Knife Edge

Re:Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
Gennaio 13, 2018, 12:13:59 pm
Fai attenzione ad avvitare bene la base e la consolle allo stand: La Yamaha oggi risparmia un po' sugli stand, che non sono più della qualità di una volta, e facilmente ballano se non avvitati bene.

Grazie per la dritta!  :) Mi sembra  tutto a posto e stabile, speriamo tenga nel tempo.