Yamaha Clp 535: è un buon acquisto?
« il: Dicembre 15, 2014, 02:59:38 pm »
Ciao a tutti. Come scritto nella presentazione, studio pianoforte classico da circa 1 anno. Per cominciare avevo preso la Yamaha  DGX-640. Ora vorrei sostituirla con un prodotto che sia più pianoforte (digitale) e meno tastiera (la parte elettronica non la uso praticamente mai).
Prima per sostituire la DGX 640 non volevo superare i 1000/1250 euro ed avevo visto l'Arius YDP S51o il Roland FP130 o il KAWAI CL36, ma parlando con un tecnico dell'assistenza yamaha, mi ha detto che per prendere un prodotto meccanicamente più solido bisogna salire un po' di più. Essendo assistenza ufficiale Yamaha e Roland e anche di altri prodotti , gli ho chiesto qualche parere. Rispetto a Roland, mi ha consigliato yamaha per il suono migliore, e rispetto a Kawai consigliava yamaha per la maggiore facilità nel reperire i ricambi nel caso occorresse una riparazione. E  mi diceva anche che yamaha a partire da una certa fascia sugli interventi in garanzia offre l'intervento sul posto, ed è un altro bel vantaggio. Così, cercando di conciliare la sostanza anche altri fattori da cui non posso prescindere (ingombro ridotto e colore bianco)  ho individuato il modello CLP 535 sui 1500 euro, che tra l'altro offre una estensione di garanzia fino a 5 anni. Sulla carta le caratteristiche mi sembrano molto interessanti. Campionamenti CFX e Imperial di Bösendorfer. Polifonia 256-note Tastiera Graded Hammer 3X (GH3X) con copritasti in avorio sintetico e scappamento. Che ne pensate?


Re:Yamaha Clp 535: è un buon acquisto?
« Risposta #2 il: Dicembre 15, 2014, 05:44:56 pm »
fossi in te prenderei il vpc1 kawai (solo tastiera usb) a cui affiancherei un pc per la riproduzione.
avresti un'ottima meccanica e non saresti legato al suono che potresti poi cambiare a piacimento.

Re:Yamaha Clp 535: è un buon acquisto?
« Risposta #3 il: Dicembre 16, 2014, 11:34:31 pm »
Ciao, io ho il Kawai CL36, come meccanica devo dire che mi trovo bene, meccanica molto modulabile. (Suono da circa 1 anno quindi non sono espertissima, se però suono poi su un acustico mi abituo in pochi minuti e non ho problemi, con altri digitali si)
Ultimamente sto suonando senza cuffie, e non mi soddisfaceva molto, ma mettendo il volume al massimo ho notato che il suono migliora parecchio,é molto caldo.  Prima invece pigiavo di più i tasti e non mi piaceva molto il suono.
Non l'ho mai attaccato al pc per registrare quindi li non ti so dare un giudizio.

Re:Yamaha Clp 535: è un buon acquisto?
« Risposta #4 il: Gennaio 11, 2015, 06:54:43 pm »
Preso! Mi arriverà a fine gennaio. L'ho provato a negozio e mi è piaciuto. I tasti offrono una bella resistenza, e sono silenziosissimi. Quando dopo ho riprovato la tastiera di uno yamaha P255 esposto non sembrava nemmeno una tastiera pesata per quanto sembrava morbida. Il suono delle voci CFX e Bosendorfer è splendido.Anche le altre voci sono molto belle. Mi hanno fatto sentire un pezzo con la voce chitarra sembrava una chitarra vera.  Inoltre ci sono i 5 anni di garanzia che sono sempre una sicurezza visti gli "scherzetti" che possono fare i pianoforti digitali presentando problemini di elettronica / meccanica. Non vedo l'ora. Adesso lo strumento c'è e  studiare d'ora in avanti sarà "tutta un'altra musica"  :D

Re:Yamaha Clp 535: è un buon acquisto?
« Risposta #5 il: Giugno 04, 2017, 04:10:26 pm »
Ho provato anch'io il clp 535, personalmente lo considero un ottimo piano, il feeling nelle mani è molto reale e simile ad un pianoforte acustico, sono curioso di provare il nuovo clp 635. Ottimo acquisto Marvel.