Sondaggio

Quali tra queste due grandi case vi ispira un senso di maggior qualità?

Yamaha
6 (33.3%)
kawai
12 (66.7%)

Totale votanti: 17

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

maria_pianista

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Aprile 12, 2014, 10:21:30 am
No, è che forse la tua domanda è tanto generica.
Io, per esempio, ho un Yamaha e non ho mai provato un Kawai, e il mio Yamaha, digitale, Clavinova, non mi soddisfa. Cosa avrei potuto rispondere al tuo sondaggio?  ;)

*

maxsbk

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Aprile 14, 2014, 08:31:55 am
No, è che forse la tua domanda è tanto generica.
Io, per esempio, ho un Yamaha e non ho mai provato un Kawai, e il mio Yamaha, digitale, Clavinova, non mi soddisfa. Cosa avrei potuto rispondere al tuo sondaggio?  ;)

Intanto una domanda del genere può essere solo che generica. Già è molto difficile schierarsi per grandi linee rispetto ad una marca figurati se fosse stata più specifica cosa ne uscirebbe...  ;D
Cosa avresti potuto rispondere? Forse non avresti potuto.. 1° perché non li hai provati entrambi.. 2° perché io mi riferisco prevalentemente a pianoforti acustici e non alle tastiere elettroniche dove le differenze dipendono da un micro-chip  ;)

marymichan

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Aprile 22, 2014, 05:05:38 pm
io mai suonati entrambi. Conosco solo Petrof e mi piace :D

Max_68

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Luglio 22, 2014, 11:09:49 am
Come Maria anche io possiedo solo un digitale (Yamaha CLP-340) e suono a scuola (sono un neofito pianista dilettante) uno Yamaha (un b1 credo), per cui non mi ritengo un grande esperto. Non ho mai avuto il piacere di suonare un Kawai e quel che so lo letto in giro, da quì la ragione per la quale non mi cimento in recensioni, se però posso azzardare sulla base di sensazioni, ti direi che :

1 - Dipende dal modello nel senso che nei modelli di prima fascia (verticali) per quello che ho sentito e visto sul web, sarei su un Kawai.
2 - Su quelli di fascia alta (serie YUS in casa Yamaha), starei sul brand diapason.
3 - Sui coda (1/4, 1/2 ecc) anche li dipende dai modelli, il C3 per esempio é un' istituzione, mentre Il modello rx di Kawai ne dicono molto bene.

Una cosa però, nonostante la scarsa esperienza l'ho capita, il digitale per quanto buono non é al pari di un decente acustico.

Ciao Massimo

palletta

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Novembre 25, 2014, 12:11:35 am
Salve a tutti, mi sono imbattuta per puro caso in questo forum. Finalmente ho trovato un post davvero toccante. Nel mio percorso musicale ho suonato su svariati pianoforti, molti yamaha e kawai. Ho avuto modo anche di studiare su tutti e due nei loro più disparati modelli. A casa invece ho studiato su un verticale e poi su un coda yamaha. Onestamente credo che non ci sia una verità assoluta nel prediligerne uno piuttosto che l'altro. Credo che molto dipenda dalle esigenze del musicista. E' chiaro che se si vuole prendere il pianoforte come hobby vanno bene tutti i pianoforti e le tastiere del mondo. Se invece si vuole provare ad affrontare uno studio di tipo conservatoriale io consiglierei di munirsi di: un buon verticale pesato sul quale poter "sgrossare" i brani. In questo caso credo che kawai sia più adatto di yamaha in quanto i secondi hanno delle tastiere più leggere. Poi bisognerebbe avere un pianoforte a coda sul quale poter eseguire i pezzi e lavorare sulle sfumature timbriche. E qui entrano in gioco gli yamaha. Hanno un suono caldo ed una tastiera non troppo pesante e non troppo leggera, che sicuramente consente un lavoro lungo e piacevole. Per quanto riguarda i coda kawai (eccezion fatta per gli shigeru) hanno un suono meno caldo ed una tastiera più pesante. Sono poco adatti all'esecuzione ma utilissimi per lo studio tecnico. La tastiera è molto consistente. Se ci si abitua ad eseguire su questi pianoforti si corre il rischio di saper suonare solo su quelli. E' chiaro poi che se uno vuole fare il concertista allora deve puntare ad uno strumento che gli fornisca infinite possibilità di tocco. Allora in questo caso ci sono steinway e fazioli che se la contendono. Riassumendo il tutto: studio da scolaretto=kawai, studio da scolarettovogliofareilconcertista= yamaha, studio da pianista=steinway/fazioli/bosendorfer...

fabio81

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Novembre 30, 2014, 04:28:29 pm
Ciao a tutti vorrei rispondere in base alla mia esperienza personale..per più di un anno ho girato per l'acquisto di un pianoforte a coda..mi sono dedicato ai giapponesi yamaha e kawai...li ho provati diversi c2 c3 c5 c6....rx2 rx3...etc...la mia iniziale preferenza era per i yamaha...poi mi sono per caso imbattuto in uno Shigeru-kawai sk6 (linea artigianale di alta gamma della kawai) e rimasi immediatamente impressionato dalla qualita del tocco, della tastiera ed anche del suono molto caldo simile al suono di un pianoforte europeo...cosi il giorno immediatamente successivo chiamai il proprietario e fermai lo shigeru...una settimana dopo era nel mio salotto...quindi almeno per me kawai (shigeru) vince su yamaha!

Chopina

Re:PIANOFORTI: Yamaha Vs Kawai
Agosto 31, 2015, 11:16:58 pm
Premetto che non so (ancora) suonare il pianoforte.
Qualche giorno fa sono andata in un negozio in quanto devo procurarmi il mio primo pianoforte e ne ho provati davvero tantissimi, tuttavia devo dire che la mia esperienza si limita solamente al tatto (l'impressione che mi faceva la tastiera) e al suono.
Purtroppo tutti i pianoforti yamaha mi hanno fatto una brutta impressione perché il loro suono squillante non mi piace molto inotre ho avuto l'impressione che i tasti mi sfuggissero sotto le dita (erano leggeri, non so bene come spiegarlo).
I kawai mi hanno fatto un'impressione migliore, anche se non all'altezza di altri pianoforti che ho provato (di origine europea), questo finché non ho provato un vecchio kawai, un suono magnifico e una tastiera che mi è piaciuta moltissimo; ho quindi deciso di noleggiarlo (dato che non me ne intendo preferisco provarlo per un anno e poi vedere se davvero è quello che fa per me oppure no e quindi avrò la possibilità di cambiarlo  :) )