Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« il: Settembre 07, 2017, 09:41:01 am »
Buongiorno a tutti!
Come ho scritto nella mia presentazione sono un completo ignorante musicale che vorrebbe iniziare e sono ancora sprovvisto di strumento.
Purtroppo ho diversi vincoli, compreso quello economico, che mi forzano a dirottarmi su apparecchi digitali più entry level, quindi so già che farò storcere il naso ad alcuni di voi :)
Dunque...
Il mio budget sarebbe bene se rimanesse entro i 300 €, per questo motivo sto guardando molto gli annunci dell'usato nella mia città (Genova) o comunque in zone raggiungibili senza viaggi lunghissimi.
Ho già spulciato Internet in ogni angolo, comprese le discussioni qui sul forum.

La prima preferenza sarebbe per un 88 tasti pesato, Casio o Yamaha.
Trovo molto facilmente usato Casio, prevalentemente CDP 100 (ne ho sottomano uno che per poco meno di 230 € mi darebbe piano, supporto a X e pedale), Casio CDP 130 o 120 sono più rari mentre per 280 ci sarebbe un CDP 200.
Yamaha P85 fuori budget, P45 usate poco e niente, P35 qualcosa c'è: 250€ usata con supporto (non so se con pedale o meno)
Tra l'altro la P45 è l'unica che ho avuto modo di provare in un negozio (non teneva Casio quindi non ho potuto confrontarli personalmente).
Ero molto allettato dal CDP 100 ma mi è venuto il dubbio che sia un apparecchio troppo datato e dalla polifonia troppo bassa: sicuramente non sarebbe un problema ora ma se dovessi continuare non c'è il rischio che mi vada stretta troppo presto? Tra l'altro visto che comunque lo si trova sempre abbondantemente sopra i 200 euro (se non quasi 300) ho il sospetto che sia venduto a un prezzo un po' alto per un oggetto così "vecchio".
Per questo forse il 200 usato (con pedale) che ho visto poteva essere meglio, ma non comprende il supporto che dovrei prendere separatamente.

Questo per quanto riguarda gli 88 tasti, ma c'è un altro problema: lo spazio.
Sto ancora spostando mobili nell'unica stanza candidata al piano e non so se riuscirò a ricavare i 133 cm necessari (e se ci riuscirò saranno proprio "al pelo").
Pertanto devo necessariamente considerare anche l'ipotesi di un semipesato con meno ottave: il piaggero da 76 tasti (NP31 o 32 che sia) in realtà costa poco di meno, è difficile da trovare usato (e non c'è nelle vicinanze) ed è solo di poco più corto avendo la scocca più larga sui lati.
Quindi sono sceso alle 5 ottave con le NP12: intorno ai 190 nuova, mentre si trovano le NP11 usate a prezzi effettivamente bassi.
Mi è stato detto che a livello di numero di tasti, per uno che come me deve partire proprio da zero, le 5 ottave andrebbero benissimo per un po' di tempo, ma sono molto combattuto in tal senso.

Da una parte vorrei uno strumento migliore e più duraturo, dall'altra per risparmiare (ahimè, i soldi purtroppo li devo considerare) e per eventualmente diminuire lo scotto qualora per un motivo o per l'altro non dovessi durare molto come tastierista/pianista (lavoro, figlio, passione...chi può dirlo).

Diciamo che al momento le mie indecisioni maggiori sono tra:
CDP100 con accessori a 230
CDP200 con solo pedale a 280
NP11 o 12 senza accessori

Vengo quindi a voi sapienti, alla ricerca di pareri e consigli. :)

Grazie a tutti e a presto!
Daniele

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #1 il: Settembre 07, 2017, 01:58:44 pm »
88 tasti obbligatori!!! se non hai spazio fissalo sul soffitto e suona a testa in giù  ;D ;D ;D  lascia stare le tastiere non pianistiche e con meno tasti, quindi per me potrebbe andare anche il CDP 100 con accessori, ti permette di avere una tastiera completa e, volendo, ci si riesce a fare anche qualcosa di decente. Controlla se i tasti suonano tutti e vai!... inizi con scale, qualche accordino e canzoni semplici. Ricorda che almeno all'inizio devi essere stramotivato!!!! quindi deve piacerti, poi , con il tempo, il tuo istinto ti porterà ad approfondimenti etc... non disdegnare anche la storia della musica ed ascolti adeguati  ;)

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #2 il: Settembre 07, 2017, 02:24:08 pm »
Ri-ciao Sergio,

Eeh a testa in giù potrei avere qualche leggerissimo problema di emicrania...o ritrovarmi la vicina di sopra in sala :)
Stasera cercherò di spostare ancora qualcosa, sempre che mia moglie non mi metta troppi vincoli ("la vetrinetta più in là di così non la spingi perché sta male!"): a parte le battute è un bel problema perché rischio davvero di non trovare i centimetri necessari.

Rimanendo sull'idea 88 tasti comunque, il CDP-100 rimane la soluzione più economica in assoluto, considerando gli accessori che mi darebbe: sono solo frenato dall'età del prodotto (che ripeto, mi pare strano venga venduto usato a cifre ancora così "alte") e dalla polifonia limitata a 32 note (o meno in altre situazioni che non ho capito onestamente). Molto probabilmente per me sarebbero strasufficienti, ma ho letto in giro che ne servirebbero ben di più... scelta molto difficile. Cosa ne pensi?

Invece sul CDP-200 sai dirmi nulla? Su internet non se ne parla molto, mi fa sospettare che non sia un modello particolarmente riuscito...

Ciao!

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #3 il: Settembre 07, 2017, 08:00:32 pm »
Mi piace scherzare... ;) a parte questo, credo che in una condizione di ingresso iniziale la cosa più importante sia la disponibilità degli 88 tasti (di dimensione standard) ed una risposta il più possibile pianistica e non "gommosa" tipica delle tastiere "fisamonicistiche". E' chiaro che ogni miglioria è ben accetta, così come una maggiore polifonia, pensa che 32 suoni sono quelli che riesce contemporaneamente a mantenere lo strumento, man mano che suoni altre note le precedenti vengono "mangiate" e non le senti più...quindi in un brano con parecchi accordi vicini si rischia di perdere alcune note suonate recentemente (io lo odiavo a morte..)... ne so qualcosa di quando suonavo un vecchissimo Farfisa....ma a regola quando hai passato il tempo giusto ed hai imparato quel tamto da impattare in questo problema dovresti poter sostituire lo strumento; come hai visto gli oggetti di più di basso profilo mantengono un prezzo maggiore... un pò come avviene per le auto, vedi te cosa puoi trovare. Vediamo anche se in rete c'è qualche amico che  può darti informazioni più "provate", io ho un digitale, ma di fascia più alta, e non ho esperienza dei modelli a cui facevi riferimento.

*

Offline Fedor

  • *
  • 37
    • Mostra profilo
Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #4 il: Settembre 07, 2017, 09:36:08 pm »
Concordo con Sergio, assolutamente 88 tasti e pesati. Magari il suono e tutto il resto non sarà eccezionale, ma per iniziare va bene il Casio.

Purtroppo i pianoforti (digitali e non)  costano davvero molto, anche spendendo cifre di gran lunga superiore potresti trovare alcuni difetti. Il Cdp 100 almeno rientra nella categoria dei pianoforti digitali, tastiere più piccole te le sconsiglio.
Io ho lavorato molto. Chiunque si applicherà tanto potrà fare quello che ho fatto. (Johann Sebastian Bach)

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #5 il: Settembre 08, 2017, 12:14:58 am »
Grazie ad entrambi per i consigli!
Stasera spostando mezza sala sono rius ito a ricavare (ma proprio al millimetro) i 133 cm necessari per un 88 tasti tipo i Casio.
Spulciamdo ancora su Internet vedo che (facendo un po' di macchina per prenderlo) potrei trovare alternative al CDP 100, come un 120.
Cerco ancora info sul 200, che se fosse nettamente migliore potrei prendere senza stand.
Ci penso ancora un po' e alla "peggio" via col 100 completo di tutto

*

Offline eds

  • *
  • 90
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #6 il: Settembre 08, 2017, 08:18:44 am »
Considera che uno stand a "X" puoi trovarlo anche a 15 euro...
Stesso discorso, se ti stuferai della sedia, per la panchetta (la mia l'ho pagata 25 euro)

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #7 il: Settembre 08, 2017, 08:42:47 am »
Citazione
Diciamo che al momento le mie indecisioni maggiori sono tra:
CDP100 con accessori a 230
CDP200 con solo pedale a 280
NP11 o 12 senza accessori

Allora... il piano NP11 lo puoi escludere subito. NP sta per NON pesato, mentre i tasti pesati sono indispensabili per suonare il piano.
Secondo me il CDP100 è un ottimo piano per iniziare e difficilmente si può trovare molto di meglio a 230 euro.
In futuro metti da parte altri soldi e potrai, con molta calma,  a trovare qualcosa di meglio, e molto facilmente potrai, rivendendolo, recuperare questi soldi rivendendolo a praticamente lo stesso prezzo.

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #8 il: Settembre 08, 2017, 10:03:34 am »
Direi che mi avete convinto sulla dimensione  ;D
Se sarà (come spero) mi procurerò un 88 tasti, rinunciando piuttosto agli ultimi miglioramenti tecnologici.
Valuterò ancora un po' le alternative "in famiglia" al CDP-100 e cercherò di prendere una decisione.
E' un bel salto nel buio per chi come me di musica sa solo (unico ricordo delle scuole medie) la regoletta della mano per il pentagramma ( dita mi sol si re fa...spazi fa la do mi).
Ho mille esitazioni e "paure" ma vedrò di prendere il coraggio a 4 mani :)
Vi terrò aggiornati, e se nell'attesa arriveranno nuovi consigli li metterò tutti nel pentolone.
Ciao!

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #9 il: Settembre 08, 2017, 02:38:55 pm »
Considera che uno stand a "X" puoi trovarlo anche a 15 euro

Ciao!
Quindi potrei interpretare il tuo consiglio come un "potresti valutare di prendere il CDP200 anche senza stand perché tanto lo puoi trovare a parte a poco...e lo strumento sarebbe migliore rispetto al 100" :)

*

Offline eds

  • *
  • 90
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #10 il: Settembre 11, 2017, 08:39:55 am »
Quindi potrei interpretare il tuo consiglio come un "potresti valutare di prendere il CDP200 anche senza stand perché tanto lo puoi trovare a parte a poco...e lo strumento sarebbe migliore rispetto al 100" :)

Certo :) se hai una sistemazione provvisoria per posizionarlo nel frattempo sarebbe ottimo

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #11 il: Settembre 12, 2017, 09:57:56 am »
Grazie eds... valuterò anche quella ipotesi (attendo ancora risposta da vari inserzionisti).
Come ulteriore abuso della vostra disponibilità, cosa ne pensate della Yamaha P35?
Anche lei è un modello "vecchio" ma forse superiore ai Casio100?
*update*
Forse ho trovato una P35 completa di accessori vari a 250 €... Polifonia a 32 come il casio, niente registrazione,niente uscita usb... Ancora non ho capito se come strumento è migliore o no :)
« Ultima modifica: Settembre 13, 2017, 11:11:13 pm da Il Berna »

Re:Aiuto per chiarire mille dubbi su piano digitale
« Risposta #12 il: Settembre 16, 2017, 09:34:14 am »
Nessuna risposta dall'inserzionista del casio200... :-\
Al momento però ammetto di essermi leggermente orientato verso la yamaha p35 rispetto al casio100: la polifonia è ugualmente limitata a 32 note ma se ho capito bene i campionamenti dei suoni delle yamaha sono un po' superiori rispetto ai casio.
I vostri gentili (e pazienti  :) ) consigli mi saranno utilissimi!

EDIT:
Per completezza di discussione...
Alla fine ho acquistato la Yamaha P35 usata di cui parlavo: mi sembra in ottime condizioni, senza tracce di polvere, righe,ecc... Completa del suo supporto a X, 250 €.
Si suona :)
« Ultima modifica: Settembre 25, 2017, 11:34:18 am da Il Berna »