0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

LuigiDegani

Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Agosto 26, 2015, 09:25:09 pm
Sto cercando di imparare a suonare il pianoforte da circa quattro anni, facendo da solo perchè non ho la possibilità di frequentare delle lezioni. Quattro anni fa acquistai un piano digitale Casio Cdp 100, ma ora sento la necessità di passare ad un pianoforte di qualità superiore. Abitando in condominio non vorrei acquistare un pianoforte verticale, perchè non potrei suonarlo con le cuffie. E' vero che ci sono i nuovi Yamaha Silent, ma sono molto costosi rispetto al mio budget. Pensavo di stare sempre su un pianoforte digitale, ma di migliore qualità soprattutto sotto l'aspetto del suono e della meccanica. Mi affascinano gli Yamaha Clavinova, in particolare due modelli, il Clp 545 o il Clp 585 (in particolare il 545 perchè costa un pò meno...). Secondo voi come sono questi modelli? Sono pianoforti di buona qualità? Se passassi dal Casio Cdp 100 a uno di questi due, farei un miglioramento? Grazie dei consigli!!!

*

Randy

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Agosto 27, 2015, 11:33:56 am
Se stai cercando un digitale di qualità (come mi pare di capire) senza superare il costo di un verticale silent, valuterei una di queste scelte:

KAWAI CA97 (novità del 2015)
ROLAND LX-7
ROLAND HP-605
CLAVINOVA CLP-585


Confrontando questi pianoforti con il tuo Casio la differenza è enorme.
Da una parte hai una tastiera, dall'altra uno strumento che bene imita un pianoforte a coda in tocco, suono e meccanica.
Con uno strumento del genere puoi suonare qualsiasi cosa.

A fine settembre c'è Cremona Pianoforte, potresti fare un giro e provare di persona questi modelli, oppure informarti presso un negozio della tua zona.

"Se qualcuno parla male di te significa che sei sulla strada giusta."
Randy's SoundCloud

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Agosto 28, 2015, 05:57:19 pm
Grazie dei preziosi consigli. Ottima idea quella del Cremona Pianoforte, farò di tutto per riuscire ad andarci.
E per quanto riguarda invece il Clavinova Clp 545, qual'è la tua opinione? Anche lui è migliore rispetto al mio Casio?

*

Randy

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Agosto 29, 2015, 01:02:48 pm
Anche tra il CLP 545 e il tuo Casio c'è un abisso, è sicuramente migliore il Clavinova.
Il Casio che hai tu non è un pianoforte digitale, è una tastiera quindi niente meccanica, suoni giocattolosi, tasti non pesati correttamente.
I pianoforti che ti ho elencato sono però superiori rispetto al CLP 545.

Provali e renditi conto tu stesso delle differenze.
Ad esempio il CLP 545 non ha i tasti pesati gradualmente dai bassi verso gli alti, ma lo stesso peso per ogni tasto.

Se riesci ad andare a Cremona meglio, così puoi provarli quanto vuoi con tutta calma.
Ultima modifica: Agosto 29, 2015, 01:04:51 pm da Randy
"Se qualcuno parla male di te significa che sei sulla strada giusta."
Randy's SoundCloud

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 01, 2015, 06:15:56 pm
Ho guardato con più attenzione sul sito Yamaha le caratteristiche dei vari Clp, e in effetti il 545 non ha tutte le specifiche del 585, che è il top della serie Clp. C'è anche il Clp 575 che, come il 585, ha i tasti in legno Natural Wood X, ha i tasti pesati gradualmente dai bassi agli alti, ha la funzione GP Response Damper Pedal e la funzione VRM (Virtual Resonance Modeling che emula la risonanza che ha il suono nel corpo di un pianoforte a coda); non ha invece i contrappesi nei tasti che sono presenti solo nel 585. Ti chiedo: sono così importanti i contrappesi? Quale funzione hanno? Quali difficoltà si possono avere nel suonare un piano con tastiera senza contrappesi?
Grazie ancora, mi interessano i tuoi consigli perchè mi sembra che te ne intendi, e mi stai chiarendo le idee sui vari aspetti dei pianoforti digitali.

*

Randy

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 01, 2015, 06:45:23 pm
I contrappesi in un pianoforte a coda sono fondamentali.
Bilanciano il peso dei martelli consentendo di fare più facilmente i pianissimi ed un ritorno più rapido del tasto nei passaggi veloci.

Mi domandi se i contrappesi sono importanti in un pianoforte digitale...
Secondo me per un principiante la risposta è no, visto che chi è alle prime armi non riesce a fare grosse variazioni dinamiche e neanche passaggi ultra veloci.

Se invece chi compra il piano è ad un buon livello, in questo caso la differenza tra avere i contrappesi e non averli si fa sentire.
"Se qualcuno parla male di te significa che sei sulla strada giusta."
Randy's SoundCloud

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 02, 2015, 09:32:54 pm
Ok chiarissimo.
Cosa ne pensi invece dei pianoforti ibridi, tipo lo Yamaha NU1 ?

*

Randy

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 03, 2015, 12:27:08 pm
I pianoforti ibridi Yahama sono fantastici, ad eccezione dell'NU1 che invece è pessimo e ha la meccanica del verticale.
Mi riferisco ai pianoforti della serie AvantGrand, cioè l'N1, l'N2 e l'N3.
Io personalmente amo l'N2 e se potessi lo comprerei senza esitazione.
Hanno solo un problema: il costo.

Li ho provati l'anno scorso a Cremona e mi hanno davvero stupito.
Ti svelo una cosa: a me i Clavinova non piacciono, quindi non avevo tanta fiducia in questi pianoforti ibridi prima di provarli.
Invece mi sbagliavo.

La sensazione è quella di suonare un vero coda (anche perchè all'interno c'è la stessa meccanica reale) e si riesce a suonare tutte le dinamiche, cosa che invece con i silent non è sempre possibile. Questi pianoforti sono studiati per essere completamente digitali, quindi per forza di cose devono essere migliori.
Sempre a Cremona, parlando con un pianista professionista che stava suonando l'N3 accanto a me, ho scoperto che molti lo usano come muletto.
Non a caso questi pianoforti sono stati elogiati anche da Chick Corea.

Qui trovi le differenze, ma mi raccomando niente NU1!
So che è quello meno costoso, ma credimi non ne vale la pena.

http://www.hanlet.be/img/cms/CataloguePianos_Hybrides_AvantGrand.pdf

Se ti interessano i pianoforti ibridi, anche Casio è uscita sul mercato da pochissimo (nel 2015) con questi strumenti.
Questi però non li ho provati, quindi non so consigliarti.

http://www.casio-music.com/euro/instruments/digital-pianos/celviano-grand-hybrid/



Ultima modifica: Settembre 03, 2015, 06:00:07 pm da Randy
"Se qualcuno parla male di te significa che sei sulla strada giusta."
Randy's SoundCloud

*

Paola

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 04, 2015, 08:09:47 pm
Ragazzi a proposito di ibridi c'è una grossa novità nel settore!

http://www.pianosolo.it/casio-celviano-grand-hybrid-piano/

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 05, 2015, 06:14:57 pm
Grazie Paola, questa nuova serie della Casio sembra interessante, cercherò di approfondire. Sperando che i prezzi siano accessibili...

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 05, 2015, 06:16:12 pm
Randy, in che cosa non ti piace l'NU1? Quali difetti hai riscontrato?

*

Randy

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 05, 2015, 07:29:34 pm
Oddio se mi fai questa domanda significa che stai pensando di comprare l'NU1!
Devo convincerti in tutti i modi a non farlo allora!  ;D ;D ;D

A parte di scherzi.
La "U" del nome sta per UPRIGHT visto che la meccanica è quella dei verticali silent Yamaha con tutte le limitazioni del caso.

Se non conosci le differenze tra la meccanica dei verticali e quella dei coda ti consiglio di guardare questo video:
! No longer available

Negli altri AvantGrand invece la martelliera è la stessa dei pianoforti a coda.
Questa è la differenza più grossa che però secondo me cambia radicalmente il modo di suonare.

Inoltre l'NU1 ha un sistema di campionamento suono molto datato, mentre gli altri AvantGrand hanno un sistema molto più recente.

Altra cosa da non sottovalutare sono gli speaker.
L'NU1 ne ha 2 da 40 W, l'N1 ne ha 6 da 30 W distribuiti sopra e sotto il piano per rendere l'acustica migliore.


Il problema è che io ora ti sto consigliando la serie AvantGrand quando intanto Casio è uscita con i nuovi ibridi Celviano.
Quindi il mio consiglio è sicuramente di NON comprare l'NU1 ma nel frattempo aspettare ottobre per provare anche gli ibridi della Casio che come prezzo dovrebbero essere anche più bassi rispetto agli AvantGrand.
"Se qualcuno parla male di te significa che sei sulla strada giusta."
Randy's SoundCloud

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 06, 2015, 02:26:35 pm
Ho guardato il video, è in inglese, non ci ho capito molto... :'(
Per quanto riguarda gli speaker, in effetti avevo notato nelle specifiche che ne ha solo due.
In che senso il sistema di campionamento suono è datato? E invece il sistema di campionamento del CLP585 è uguale a quello dell'NU1 o è più moderno?

*

Randy

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 06, 2015, 02:50:22 pm
Luigi ti consiglio di andare a provarli, non farti troppe domande tecniche, non servono a molto.

Comunque il campionamento del CLP585 è simile a quello dell'NU1, cioè quello che montano tutti i Clavinova.
In realtà il CLP585 ha il vecchio campionamento CFX dell'NU1 e il più recente Bosendorf Imperial.

Mentre il campionamento degli AvantGrand è stato studiato per aver un maggior senso di realismo acustico non a caso si chiama "Spatial Acoustic Sampling"; sfrutta anche il posizionamento dei vari speaker sparsi per il mobile.



"Se qualcuno parla male di te significa che sei sulla strada giusta."
Randy's SoundCloud

LuigiDegani

Re:Opinione sui pianoforti Yamaha Clavinova
Settembre 07, 2015, 09:30:14 pm
Ti chiedo solo un'ultima cosa, promesso.
Secondo te, indipendentemente dalla marca o dal modello, è meglio avere un pianoforte digitale o un pianoforte ibrido?
Grazie!!! :)