0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Luca70

Kawai CA67 o Acustico in affitto?
Novembre 27, 2017, 01:39:36 pm
Buongiorno,
chiedo consiglio su cosa acquistare o affittare per mia figlia di 12 anni che va a lezione da circa 2 anni. Finora si è esercitata (poco) su una pianola.
Visto che ancora non sappiamo se e quanto continuerà a suonare pensavano di prendere un piano in affitto oppure un piano digitale che sembra più semplice da trasportare (abitiamo al 5° piano) e non richiede manutenzione. Inoltre, mi sembra più "facile" da rivendere in caso mia figlia si stanchi di suonare.
Eravamo orienati ad un acustico in affitto ma ho il dubbio che la qualità dei piani che affittano sia scarsa ( SAMICK -  JS 118 SD oppure Yamaha U1H) rispetto ad un buon digitale.
L'insegnante sconsiglia il digitale in quanto non è un pianoforte "vero" ma ho visto che ne esistono alcuni  (tipo Kawai CA67) che hanno parti di un pianoforte vero.
Per favore, qualcuno può consigliarci?
Grazie.
Luca


*

sergiomusicale

Re:Kawai CA67 o Acustico in affitto?
Novembre 27, 2017, 09:29:10 pm
per me il Kawai CA67 va benissimo... ti crea pochi problemi nel trasporto, lo puoi suonare in cuffia a tutte le ore senza disturbare, la meccanica  Grand Feel II è ottima (per mia esperienza che ho il modello precedente RM3), è superiore a molti verticali... quindi direi che è OK. La prossima spesa sarà un Gran Coda   ;D

*

eds

Re:Kawai CA67 o Acustico in affitto?
Novembre 28, 2017, 08:40:13 am
L'insegnante sconsiglia il digitale in quanto non è un pianoforte "vero"...
A me sembra che molti (troppi!) insegnanti siano rimasti alle meccaniche di venti anni fa...   ::)

*

sergiomusicale

Re:Kawai CA67 o Acustico in affitto?
Novembre 28, 2017, 01:05:47 pm
Esiste una evoluzione in tutte le cose, oggi i digitali sono ottimi strumenti... è vero che un digitale non è come un acustico, neppure un ibrido è come un acustico... però occorre avere consapevolezza di quello che sono le reali necessità. Per una ragazzina di 12 anni, che suona (poco) da 2 su una pianola ... un CA67 è un salto stratosferico!. Una mano esperta non si accontenta neppure di un acustico qualsiasi... ogni strumento ha la sua anima!!! i "Grandi" del pianismo si portano spesso gli strumenti dietro (compreso il tecnico accordatore privato), ma siamo su altri ordini di grandezza.  Esiste poi tutta una gamma di sensazioni che si provano che è soggettiva ed irripetibile e fa diventare la musica la meraviglia che è. Più volte ho detto che io gira gira suono di più il vecchio Klingmann dei primi del 900 di ogni altro strumento, pur avendo a disposizione a casa un mezza coda ed un MP10... ovvio che il mezza coda ha una voce enorme rispetto al verticale, la tastiera è irripetibile, così come se si impostano sonorità particolari sull'MP10 sembra di essere in paradiso.. strings ed angeli!!! ma la sommessa voce del Klingmann è calda ed avvolgente, con quel tantino di scordato al quale l'orecchio si è ormai abituato, che mi fa sognare, i tasti sbreccati di vero avorio, ingialliti...qualcuno senza un ritorno perfetto... è di fatto il preferito. ::)

Max_68

Re:Kawai CA67 o Acustico in affitto?
Novembre 30, 2017, 03:26:11 pm
Perché lo Yamaha U1H sarebbe scarso ?, non sono un appassionato di Yamaha ma dire che quel piano è scarso mi sembra un' eresia. Se si tratta di un usato dipende dallo stato del piano, la serie UH è buona ma anche la serie B che è la serie base.
I pregi del digitale sono : possibilità di usarlo la sera in cuffia, portabilità e ingombri.  Quello acustico : suono, meccanica.

Se puoi permetterti (e non parlo solo del prezzo) un acustico, sempre meglio andare su questi, altrimenti ci sono dei buoni digitali (come quello citato) che non sono niente male.

Ciao Massimo