0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Annesin

cerchiamo suggerimenti
Luglio 31, 2017, 05:51:13 pm
Ciao a tutti e grazie per l'accoglienza nel forum!
Ho bisogno di un consiglio per una mia amica quasi ottantenne, che da sessant'anni non tocca più un piano e che avrebbe voglia di (ri)-cominciare a toccare una tastiera.
Possiede un pianoforte verticale dei primi del '900, marcato "E. Scheller- Berlin", che pare fosse un oggetto di fabbricazione  tedesca, ma assemblato in Italia: è molto alto, pesantissimo, con un bel suono potente... ai suoi tempi: negli ultimi 60 anni appunto non è mai stato suonato se non molto occasionalmente, per cui è molto "giù di corda".
Pur avendo spesso desiderato di riprendere a suonare un pochino per soddisfazione personale,  in tutti questi anni lei non se  l'è mai sentita di ricominciare a pestare sui tasti da novellina,  per ovvi motivi di convivenza familiare e di buon vicinato... dice che non vuole infliggere sofferenze a nessuno!
Ora qualche nipote le ha suggerito di prendersi una tastiera da poter suonare in cuffia e la cosa l'ha molto intrigata: con l'aiuto degli amici ha esplorato un po' sul web il mondo di tastiere e pianoforti digitali, ma nessuno tra noi le saprebbe dare un consiglio informato!
Vi dico che cosa lei desidera, così forse ci potete aiutare voi!
88 tasti
magari tasti sensibili e pesati
non le interessano granché le caratteristiche più specificamente digitali (sonorità di altri strumenti, accompagnamenti, metronomo, demo, registrabilità ecc ecc)
Desidera poterla riporre in verticale, quando non la usa (di fianco al pianoforte berlinese...)
Vorrebbe stare sui 500 euro di spesa, ma nel caso è disponibile anche a salire.
Cosa ne dite? Ci potreste aiutare?
Aspettiamo i vostri suggerimenti e vi ringraziamo moltissimo fin da ora!

marco23

Re:cerchiamo suggerimenti
Luglio 31, 2017, 06:24:05 pm
tetto massimo?

Annesin

Re:cerchiamo suggerimenti
Luglio 31, 2017, 06:30:08 pm
 ... penso 1000, di più dovrei chiedere all'interessata!

marco23

Re:cerchiamo suggerimenti
Luglio 31, 2017, 07:04:16 pm
non conosco pianoforti sul mercato "decenti" che possano fare al caso vostro.
il mio consiglio: accordiamo il vecchio acustico e suoniamolo in orari consentiti dal regolamento condominiale.
 

*

sergiomusicale

Re:cerchiamo suggerimenti
Luglio 31, 2017, 09:52:33 pm
Splendido!!!! a conferma che la musica non ha età! il mio consiglio è di considerare alcune opzioni:
1 -rimettere in sesto il vecchio pianoforte (controllo della meccanica e delle corde etc... essendo un prodotto tedesco non dovrebbero esserci problemi-ovviamente accontentandosi) e dotarlo di un sistema tipo silent: vantaggi in termini di occupazione della stanza, (resta un solo strumento), importo spesa paragonabile ad un digitale di media fascia e quindi circa nel budget proposto (poco più di mille euro), uso della solita tastiera senza sorprese e nuove abitudini; quando vuole sentirsi dal vivo toglie il silent, quando si esercita e non vuole dar fastidio lo esclude. Soddisfazione per aver ridato vita allo storico strumento, validità affettiva da valutare. Il costo dell'intervento sull'acustico deve essere fatto da un tecnico di fiducia  non è al momento quantificabile, questo però non inciderebbe sulla qualità del suono in fase silent.
2 - piano digitale di fascia bassa (500-600 euro) dotato di supporto ad X, leggero e senza mobile, può essere posizionato accanto al vecchio pianoforte; svantaggio sensibile la manovra che nel tempo ne sconsiglierebbe l'uso, data anche l'età della pianista.
3 - sostituzione del pianoforte attuale con un digitale di media fascia con mobile che potrebbe sostituire totalmente l'attuale (cifra di poco superiore al budget proposto) ma con perdita del valore affettivo, un suono non proprio all'altezza dell'acustico attuale, una tastiera valida ma completamente diversa da quella a cui si era abituata da giovane, dipendenza assoluta dalla energia elettrica, occorre accenderlo, cosa che nella mentalità di persone datate non è un fattore positivo.
-----altro? vediamo cosa gli amici del forum propongono  ;)

Annesin

Re:cerchiamo suggerimenti
Agosto 01, 2017, 11:08:02 am
Grazie Marco, questa sarebbe la soluzione più rapida ed economica, ma... c'è già in zona un sedicente chitarrista "classico" che si esercita negli orari consentiti e un giovanotto aspirante-batterista assolutamente privo di senso del ritmo che tiene la batteria a casa dei suoi e occasionalmente delizia il prossimo ;D...

Il suggerimento n 1 di Sergio è senz'altro il più  interessante, per tutti i motivi indicati: certo è piuttosto complesso e impegnativo da mettere in atto. Ne parlerò con l'amica e proveremo a cercare qualcuno in loco (Romagna) che possa dare un giudizio diretto sulla validità del vecchio strumento, sulla fattibilità dell'operazione e sui costi complessivi.

 Nel frattempo sarebbe utile  trovare una tastiera "temporanea" di costo accessibile per avviare lo studio del piano, poi magari provvedere ad altre soluzioni più avanti...

*

sergiomusicale

Re:cerchiamo suggerimenti
Agosto 01, 2017, 11:57:58 am
questa potrebbe essere una soluzione temporanea iniziale abbastanza conveniente, in futuro rivendibile senza praticamente perdita economica...
https://www.subito.it/strumenti-musicali/tastiera-casio-privia-px-310-bologna-212881080.htm
altre le puoi trovare te su internet...
Una buona cosa sarebbe poter intraprendere un percorso con un negozio delle tue parti, che possa consigliarti sia il tecnico che l'intervento definitivo, forse anche il prodotto usato....alcune volte si trovano anche in negozio, anche se è abbastanza difficile vista la non convenienza di tale operazione per un negoziante.

*

c64

  • Piccolo Bach senza una mano
  • Mostra profilo
  • *
  • 46
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:cerchiamo suggerimenti
Agosto 02, 2017, 11:36:13 am
1 -rimettere in sesto il vecchio pianoforte (controllo della meccanica e delle corde etc... essendo un prodotto tedesco non dovrebbero esserci problemi-ovviamente accontentandosi) e dotarlo di un sistema tipo silent: vantaggi in termini di occupazione della stanza, (resta un solo strumento), importo spesa paragonabile ad un digitale di media fascia e quindi circa nel budget proposto (poco più di mille euro), uso della solita tastiera senza sorprese e nuove abitudini; quando vuole sentirsi dal vivo toglie il silent, quando si esercita e non vuole dar fastidio lo esclude. Soddisfazione per aver ridato vita allo storico strumento, validità affettiva da valutare. Il costo dell'intervento sull'acustico deve essere fatto da un tecnico di fiducia  non è al momento quantificabile, questo però non inciderebbe sulla qualità del suono in fase silent.
Se, e questo e` un grosso se, il pianoforte e` in buono stato e la modifica e` possibile io andre per questa soluzione.
2 - piano digitale di fascia bassa (500-600 euro) dotato di supporto ad X, leggero e senza mobile, può essere posizionato accanto al vecchio pianoforte; svantaggio sensibile la manovra che nel tempo ne sconsiglierebbe l'uso, data anche l'età della pianista.
[/quote]
Io andrei con un supporto a Z, molto più stabile e veloce da montare, se lo avessi saputo prima non avrei mai preso un supporto ad X
https://on-stage.com/specsheets/12762.pdf


*

sergiomusicale

Re:cerchiamo suggerimenti
Agosto 02, 2017, 06:43:36 pm
concordo con c64 sulla validità del supporto a Z, anche se non mi ricordo che si possano chiudere e riporre facilmente come quello ad X, e mi sembra che normalmente siano più costosi:
http://www.mercatinomusicale.com/cerca/supporto-tastiera-z.html
https://www.strumentimusicali.net/default.php/cPath/50_68/Pianoforti-Tastiere-e-Synth/Supporti-per-Tastiera.html
certamente se la tastiera è di tipo pesante è assolutamente da evitare un supporto ad X, analogamente se si desidera stabilità e poche oscillazioni il supporto a Z è quello consigliabile.

Annesin

Re:cerchiamo suggerimenti
Agosto 03, 2017, 11:27:00 am
Mille grazie a tutti !
Adesso abbiamo una rosa di suggerimenti molto interessanti, soprattutto per gli aspetti pratici.
Intanto si è sparsa la voce tra i nostri nipoti e i loro amici e c’è un discreto via vai di ...assistenti:  alcuni hanno già proposto il prestito di qualche tastiera, così la nonna può provarle un po’ e farsi un’idea più precisa degli ingombri e delle sonorità.
In attesa di cominciare le lezioni a metà settembre con un insegnante della vicina scuola di musica, ci stiamo  anche divertendo: con un buon rifornimento di gelati in freezer  avremo una panoramica esauriente delle ultime tendenze dei complessini giovanili !
(...meno male che adesso la maggior parte dei vicini è in ferie... ;D)