Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - djmaxmax83

Pagine: [1] 2
1
Armonia / Re:Basso numerato: cos'è e come si fa?
« il: Marzo 21, 2018, 03:49:15 pm »
Beh grazie  :) si mi farebbe piacere capirne di più  :)

Vorrei sapere se ad esempio io avessi un giro di basso come farei a trovare una melodia che si adatta bene col basso? o viceversa se io ho una melodia come trovo un basso che va bene con essa?

Nel primo caso bisognerebbe numerare prima il basso e poi iniziare a lavorare sulla melodia da "adattargli"?

Non so se stiamo parlando dello stesso argomento   :P

Grazie.

2
Armonia / Re:Stesso modo,ma diversa sensazione per ogni tonalità?
« il: Marzo 20, 2018, 10:08:05 pm »
Beh raramente ho sentito strumenti a fiato o a corda nel genere di musica che ascolto (EDM) tranne per qualche caso che ci possono essere violini che eseguono le strings oppure trombe,sax o flauti che eseguono la melodia principale o qualche melodia secondaria,o delle volte chitarre d'accompagnamento,ma la maggior parte delle volte sono presenti tutti strumenti sintetizzati con appunto i sintetizzatori  :D

3
Armonia / Re:Stesso modo,ma diversa sensazione per ogni tonalità?
« il: Marzo 05, 2018, 04:21:28 pm »
Grazie per la spiegazione Antares  :)

Io purtroppo ho "percepito" una leggera diversità tra una tonalità e l'altra... :)

A questo punto non saprei...forse dipende da un mio fattore psicologico... :)

4
Armonia / Basso numerato: cos'è e come si fa?
« il: Marzo 05, 2018, 04:18:51 pm »
Salve scusate l'ignoranza,ma cosa si intende per basso numerato?  :P

E soprattutto come si fa a numerarlo?  ;D

Grazie  :)

5
Armonia / Re:buon libro per neofita dell'armonia
« il: Febbraio 26, 2018, 12:35:06 pm »
Ciao io non sono un esperto di armonia, ma potrei suggerirti di dare un'occhiata a questo libro


In passato navigando in internet ne ho sentito parlare bene, ma premetto che non l'ho mai letto :P forse a te potrebbe tornare utile  ;)

Lascio la parola a più esperti  :)

6
Teoria musicale / Re:Come terzinare un ritmo
« il: Febbraio 26, 2018, 12:17:20 pm »
Ok tutto chiaro  ;)

Grazie mille ancora ;)

7
Teoria musicale / Re:Come terzinare un ritmo
« il: Febbraio 26, 2018, 02:48:47 am »
Ok grazie mille per il supporto  :)

Credo di avere le idee più chiare a riguardo  ;) quindi se ho ben capito il trucco sta nel tener conto del tempo musicale (es. 3/4 - 4/4 ecc.)

Sommando la durata delle note con la durata delle pause bisogna rispettare SEMPRE la durata totale del tempo musicale di riferimento

Quindi se avessimo un gruppo irregolare di note dovremmo “adattare” la propria durata in maniera tale da ottenere la giusta durata che naturalmente si presenterebbe con un gruppo regolare di note in quel determinato tempo musicale senza trovarsi nè in meno nè in eccesso,giusto? :)

Spero di sbagliarmi,ma forse ho detto un’enorme cavolata e non ho capito nulla...😂

8
Teoria musicale / Re:Come terzinare un ritmo
« il: Febbraio 24, 2018, 05:32:42 pm »
Si in effetti c'è nel software (che si chiama FL Studio  :) ) una funzione che suddivide (credo) in terzine la battuta come si vede nelle seguenti immagini che ho anche messo in allegato nel file .rar







Io ho utilizzato le impostazioni della prima immagine (1/3 beat) ed ho inserito le 3 possibili note su ogni movimento di ogni battito all'interno di 1 battuta

In un primo momento anch'io avevo pensato che la quarta nota di ogni battito "sparisse" a causa della compensazione della durata delle note dovuta alla metrica ternaria diciamo così  :) ed anche perché con quella suddivisione (1/3 beat) non si può inserire nessun'altra nota dopo il terzo movimento in ogni battito...

Poi però la seconda immagine (1/6 beat) mi ha lasciato perplesso, perché ho notato che all'interno di ogni battito è possibile inserire una nota tra il quinto movimento del primo battito (corrispondente al terzo movimento del primo battito nell'immagine 1/3 beat) ed il primo movimento del secondo battito (corrispondente al primo movimento del secondo battito nell'immagine 1/3 beat).. Lo so è un po' un casino  ;) :P :P

Cioè nell'immagine 1/6 beat ho la possibilità di inserire una nota nel sesto movimento del battito (corrispondente [penso] al terzo movimento e mezzo del battito nell'immagine 1/3 beat)  :)

Quindi per farla breve vorrei sapere se magari ci fosse la possibilità di inserire la quarta nota in ogni battito mantenendo il ritmo "coerentemente" terzinato  ;) oppure deve "sparire per forza"?

Ma se deve "sparire per forza" allora come si fa a terzinare questo ritmo di basso esposto nell'immagine seguente che attualmente è usatissimo nella musica EDM/Elettronica?






P.S.: Ho lasciato in allegato anche un file midi di questo ritmo di basso  ;)

Grazie  :)

9
Armonia / Re:Stesso modo,ma diversa sensazione per ogni tonalità?
« il: Febbraio 23, 2018, 01:14:23 am »
Grazie per la risposta, allora forse non sono l’unico ad aver “percepito” questa sensazione 😊

Anche se non ne ho la certezza matematica, ma credo che tu mi abbia convinto con il tuo ragionamento sulle vibrazioni 😊

Infatti a pensarci bene abbiamo ben 12 note diverse per ogni ottava e se ascoltiamo ognuna di esse singolarmente ci trasmetterà un “qualcosa” di leggermente differente.

Forse esse non avrebbero motivo di esistere o di essere suonate, basterebbe suonarne una qualsiasi per provare la stessa sensazione...(almeno questo è il mio parere strettamente personale😊).


Magari sto dicendo un’enorme cretinata, però il concetto è anche un pò difficile da spiegare per bene😜

10
Armonia / Tecniche di armonizzazione a 2 voci di una melodia principale
« il: Febbraio 20, 2018, 03:13:24 am »
Salve vorrei chiedere come si può armonizzare una melodia principale (che sia un cantato o un qualsiasi altro strumento) utilizzando una seconda voce?

In passato ho sentito parlare di varie armonizzazioni utilizzando intervalli di terza, di quinta o altri al di sopra o al di sotto della melodia principale, ma nel mio caso per genere EDM/dance-elettronica quale tecnica è la più diffusa?

Mi piacerebbe apprendere meglio questo concetto, perchè non mi è molto chiaro soprattutto se nella melodia si presentano note estranee all’armonia (di passaggio, volta, appoggiatura, anticipazione, ecc.) quest’ultime come saranno armonizzate dalla seconda voce?

Premetto di avere (fortunatamente😊) abbastanza nozioni sull’argomento intervalli 😊😊

Grazie.

11
Teoria musicale / Re:Come terzinare un ritmo
« il: Febbraio 19, 2018, 05:10:18 pm »
Grazie ancora per l'aiuto  :)

Io credo di aver le idee un po' più chiare sull'argomento; sono riuscito a capire come posizionare correttamente le prime 3 note di ogni battito tranne la 4ª, quindi purtroppo mi resta ancora un piccolo dubbio soltanto su ogni 4ª nota di ogni battito all'interno della battuta: come va suonata? ovvero dove verrà posizionata?  :)

Chiedo scusa se non ci ho pensato prima, ma vi allego in formato midi l'esempio dell'immagine con la quale ho aperto questo post  :P

E in aggiunta vi allego anche il file midi dello stesso esempio, ma con le prime 3 note terzinate di ogni battito e quindi mancherà da terzinare soltanto la 4ª nota di ogni battito.

Forse così riusciamo a risolvere il mio "ultimo ostacolo" sull'argomento  ;) :) 

Grazie ancora per l'ENORME pazienza e scusate la mia ignoranza sull'argomento :P :)

12
Teoria musicale / Re:Come terzinare un ritmo
« il: Febbraio 16, 2018, 10:33:03 pm »
Grazie per il supporto Sergio  :)

Ma ho un dubbio:

Essendo il ritmo da me esposto formato da 4 note per ogni battito,(ovvero 16 note ogni battuta) se voglio farlo terzinato si “ridurranno” a 3 note per ogni battito (ovvero 12 note ogni battuta) cioè la 4ª,8ª,12ª e 16ª nota della battuta spariranno?

Potrebbe mai accadere una cosa del genere?grazie  :)

13
Teoria musicale / Come terzinare un ritmo
« il: Febbraio 12, 2018, 05:02:05 pm »
Salve vorrei capire come si fa a rendere terzinato questo semplice ritmo nell'immagine.




Spero di aver utilizzato il termine giusto :)

Per terzinato intendo un ritmo tipo questo che inizia a 0:42 fino alla fine della canzone

P.S.: Per chi avesse difficoltà a decifrare l'immagine le note nella griglia sono tutte semicrome da 1/16 e la metrica è 4/4 e tutto il ritmo dura per 1 sola battuta.

Chiedo umilmente scusa a tutti, ma purtroppo non ho alcuna dimestichezza con il pentagramma e poi ho preso una canzone a caso che si avvicina al mio genere musicale  :-[ :-[

P.s.:  Eventualmente potete anche dare una risposta con un file midi se vi risulta più semplice/comodo grazie  :)

14
Presentiamoci / Re:Hello Everybody :)
« il: Febbraio 12, 2018, 01:48:30 pm »
Grazie

Si esatto Electronic Dance Music  :)

15
Armonia / Stesso modo,ma diversa sensazione per ogni tonalità?
« il: Febbraio 12, 2018, 02:40:39 am »
Salve ho una domanda che mi pongo da tanto tempo,ma che ancora oggi non riesco a trovare una risposta,perchè non so se in realtà ci sia una vera e propria risposta 😅

Mi spiego:

Se creo un’inedita melodia in un determinato modo ed una determinata tonalità ad es.in FA minore naturale quando la sentirò mi trasmetterà una certa “sensazione”

Però se alla stessa melodia gli cambio tonalità (ma non il modo) ad es. DO# minore naturale,quest’ultima mi trasmetterà una “sensazione” un pochino differente rispetto alla tonalità di FA minore naturale.

Cioè magari in DO# minore naturale mi dà l’impressione che la melodia sembri più “malinconica” rispetto alla stessa melodia in FA minore naturale o viceversa.

Quindi la mia domanda è:
È possibile che una stessa melodia trasmetta “sensazioni” diverse al cambiare di tonalità,ma non di modo? Ovvero è possibile che ogni tonalità trasmetta una propria “sensazione” anche leggermente diversa dalle altre tonalità dello stesso modo?

Spero di essermi spiegato bene 😜

Ragazzi scusate forse sarò matto,ma a me questo accade 😜😝

So che mi direte che la “sensazione”,lo stato d’animo è strettamente legato ai modi,ma a questo punto vorrei capire se può aver a che fare in qualche maniera anche con le tonalità contenute all’interno di un stesso modo. 😊

Grazie per la pazienza 😊

Pagine: [1] 2