Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Salvatore Dicorrado

Pagine: [1]
1
Segnalazioni / Codice non valido
« il: Dicembre 19, 2017, 07:12:32 pm »
      Buonasera. Mi avete inviato un codice per uno sconto sul Cesi Marciano. Perché non riesco ad applicarlo, pur avendo fatto seguito immediatamente alla vostra email?
Grazie.

2
Quale pianoforte? / Yamaha YDP 163 oppure Roland RP 102 ?
« il: Dicembre 05, 2017, 11:38:46 am »
       Ciao a tutti. Sono alle prese con questo dubbio e non so risolvermi.
       Parto con l'apprendimento del pianoforte, non dico da zero, ma da molto in basso.
       Mi ero dapprima orientato su Yamaha YDP 163, credendolo di qualità migliore, ma i software sono pensati solo per Apple, e io ho Android.
       Poi, ieri ho visto su Pianosolo la recensione di Roland RP 102, che mi sembra molto più ricco di funzionalità, soprattutto per chi vuol usarlo da autodidatta, e i software sono rivolti anche ad Android. Però ho l'impressione che la parte meccanica e la riproduzione sonora siano di minor qualità rispetto al modello Yamaha.
       Qualcuno può supportarmi nella scelta?
       Grazie in anticipo.

3
Presentiamoci / Un saluto da un eterno principiante
« il: Dicembre 05, 2017, 09:51:40 am »
       Ciao a tutti gli amanti di quel bellissimo e geniale strumento che è il pianoforte.
       Strumento che, da bambino, in un certo senso subii, nel senso che mia madre mi mandò dalle suore ad imparare, e io andavo, senza chiedermi se mi piacesse oppure no: andavo ed imparavo; ma avevo solo quattro anni, e, quando mio fratello, di qualche anno più grande, decise di non andare più, io come uno scemo dissi: e allora non ci vado neanch'io.
       Da allora, per tutta vita mi sono morso le mani per essermi rifiutato di continuare; e da allora, amando sempre più lo strumento, più volte ho provato a ricominciarne lo studio: ci volli riprovare a tredici anni, per qualche mese, poi verso i venticinque, poi a quaranta, poi a sessanta.
       Ma niente da fare: dapprima lo studio scolastico e universitario, poi gli impegni sempre più gravosi di lavoro e di famiglia, non ti danno il tempo, la libertà e la costanza necessari per riprenderne lo studio.
       Oggi, arrivato ai sessantasei, ho preso l'ennesima decisione; e, pur non avendo ancora la possibilità di frequentare costantemente un maestro, ho deciso di ricominciare da autodidatta.
       Certo, pur essendo in buona salute ed agile, non ho certo la pretesa di raggiungere altissimi livelli; però vorrei imparare comunque a suonare il pianoforte in maniera dignitosa, provando la soddisfazione di dar vita con le mie mani a quelle composizioni pianistiche che tanto amo ascoltare.
       Ho deciso, perciò, di acquistare un pianoforte digitale, che con i suoi software mi aiuti nel percorso di autodidatta. Nella sezione dedicata chiederò consigli a chi è più esperiente.
       Che l'entusiasmo mi accompagni !

Pagine: [1]