Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - papettino

Pagine: [1]
1
Tecnica / Notturno in Do Minore op. KK IVb/8
« il: Novembre 19, 2017, 06:39:03 pm »
Su Wikipedia leggo trattarsi di un pezzo con "incertezza strutturale"
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Notturni_(Chopin)
A me sembra bellissimo, un gioiellino perfetto. Vorrei sapere se qualcuno sa tradurmi in cosa consisterebbe questa incertezza

2
Tecnica / imparare a memoria
« il: Novembre 11, 2017, 01:38:14 pm »
il mio dubbio è: continuo a suonare con lo spartito davanti finché piano piano non memorizzo oppure chiudo e riapro un po' come le poesie alle elementari?

3
Tecnica / polso, braccio, tronco
« il: Ottobre 12, 2017, 04:23:27 pm »
Provenendo dalla chitarra non posso lamentarmi del trattamento riservato dallo strumento al suonatore: posizione comoda, tasti lisci, note in ordine, ecc.
Il problema principale che avverto è l'allineamento rispetto alla porzione di tastiera che devo suonare, soprattutto quando questa si sposta verso l'interno. È a questo punto che avverto tensione nei polsi e nell'avambraccio. C'è qualche regola da seguire per bilanciare il tutto?

4
Tecnica / semplificare
« il: Giugno 30, 2017, 02:27:50 pm »
Sto blandamente affrontando il notturno in Mib maggiore di Chopin (mano sinistra) e ovviamente mi sto abbastanza impicciando. Però​ ho scoperto che semplificandolo riesco a scorrere un po' di più e a inquadrare il senso complessivo. E anche capire quali note puoi parcheggiare e quali sono invece essenziali credo sia un buon esercizio. Chiedo quindi: la mia è una pratica ortodossa o è da aborrire?

5
Tecnica / diteggiatura
« il: Giugno 24, 2017, 07:56:33 am »
Finora è una cosa che praticamente non ho mai preso in considerazione: le uniche regole generali che applico sono quelle del passaggio del pollice​ sotto il terzo o il quarto e di non suonare due note vicine con lo stesso sito.
Ci sono altre regole generali da tenere in considerazione?
E nell'esecuzione dei brani conviene  cercare subito spartiti con la diteggiatura o è una cosa che può essere rimandata per pezzi più complicati? Grazie

6
Tecnica / doppia chiave
« il: Agosto 02, 2015, 08:20:21 am »
Chiedo a voi esperti: perchè si è affermata la doppia chiave? Voglio dire: già è complicato leggere due righi contemporaneamente quindi immagino ci sia un motivo "pratico"per cui sia prevalsa la scelta di avere due chiavi differenti..

7
Tecnica / unire le mani
« il: Giugno 10, 2015, 06:03:52 am »
Se ho ben capito non esiste un metodo unico. Diciamo che il mio è di tipo "attendistico": vado avanti a mani separate su brani via via più complessi gettando l'occhio all'altro rigo nei passaggi più semplici o che ho già interiorizzato e magari facendo qualche nota. Voi come avete fatto?

8
Tecnica / spartiti "elettronici"
« il: Giugno 03, 2015, 05:06:24 pm »
mi riferisco a formati tipo .mid o .gp.
Con l'ovvia condizione di usare anche spartiti tradizionali, io non riesco a trovarvi controindicazioni: senti il pezzo, non perdi il segno, scegli la velocità, hai la ritmica bella e spiegata.
Non sparate sul pianista (principiante).. :)

9
Tecnica / piano vs chitarra
« il: Marzo 16, 2015, 08:34:45 am »
Trasmetto per conoscenza (postata nel mio forum di chitarrai..)  :)

 Siamo in un bar ed io ad alta voce affermo che la chitarra è molto più difficile del pianoforte...ovviamente scoppia una rissa:quanti sono disposti a battersi con me? Ah, le argomentazioni:
- il piano ha le note in ordine che si ripetono sempre uguali (tasti bianchi o neri dopo breve tempo non ci fai più caso), lqa chitarra su due dimensioni, due versi (la terza minore sulla stessa corda si trova a destra, su quella sotto a sinistra), più la seconda corda accordata differentemente, più le corde  a vuoto.
- nel piano spingi un bottone ed esce la nota, nella chitarra sfreghi le dita su fili metallici + il bending+ gli ultimi tasti + il muting, ecc
- nel piano segui lo spartito ed il grosso è fatto, è vero che devi usare due mani, ma questo ho il sospetto che dopo un po' diventa un agevolazione (è come se l'una autasse l'altra), nella chitarra una fa il lavoro per due e l' alra deve di volta in volta creare il suono..
Posso contare su di voi? :D

10
Tecnica / chiaro di luna
« il: Marzo 12, 2015, 06:10:19 pm »
Salve, sto studiando da poco il chiaro  di luna primo movimento, volevo qualche spiegazione di tipo "armonico" ad esempio: a che corisponde l'uso a volte del sol bequadro a volte del fa doppio diesis? Grazie.

Pagine: [1]