Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Bach33

Pagine: [1] 2 3
1
Di tutto e di più / Esame pianoforte quinto anno
« il: Ottobre 14, 2017, 10:40:25 pm »
Qual'è stato il programma del vostro esame di pianoforte del quinto anno?

2
Di tutto e di più / Studio op 10 n.1 Chopin
« il: Ottobre 02, 2017, 01:39:40 pm »
Ciao a tutti!
Io ho gli studi di chopin edizione ricordi, curata da attilio Brugnoli
Riguardo allo studio n.1 c'è scritto : "Questa composizione, d'una utilità indiscutibile, a parte il suo grande valore artistico è di quelle che presentano seri pericoli per chi vuole affrontarne l'esecuzione. "  Che vuol dire? Quali sono i pericoli dal quale vuole metterci in guardia? Qual è il modo giusto di praticare questo studio?

3
Di tutto e di più / Documentario su benedetti michelangeli
« il: Settembre 09, 2017, 02:30:38 pm »
Ieri sera ho visto questo documentario sul grande pianista Arturo Benedetti Michelangeli, una vera leggenda, un monumento del pianismo italiano.
Vi consiglio vivamente di vederlo, è molto interessante e ben fatto, non è per niente pesante e dura solo un'ora (purtroppo).
Buona visione!

https://youtu.be/VWb-XeE0vMA

4
Libri e Materiale didattico / Brugnoli dinamica pianistica
« il: Settembre 08, 2017, 06:34:05 pm »
Alcuni mesi fa ho comprato questo libro di attilio brugnoli che si chiama "la dinamica pianistica". Qualcuno di voi lo ha letto? Che ne pensate?

5
Di tutto e di più / Quale preferite?
« il: Settembre 08, 2017, 06:01:22 pm »
Ciao a tutti!
Oggi parliamo delle ballate di chopin, che sono in asooluto la categoria che preferisco delle composizioni di Chopin, le amo tutte dalla prima all'ultima. Qual'è la vostra preferita ecinoltre qual'è la vostra interpretazione preferita di quella ballata?
Ne avete mai studiata qualcuna? Mi piacerebbe sentire della vostra esperienza
E infine potreste classicficarle in ordine di difficolta tecnica e poi interpretativa?

La mia preferita è senz'altro la n.1 , è in assoluto il mio brano preferito insieme al concerto per pianoforte n.20 di Mozart. L'esecuzione che preferisco è quella di zimmermann ,anche per quanto riguarda le altre ballate, ma soprattutto per la prima, non riewco ad apprezzarla suonata da altri. Io credo che sulle ballqte Zimmermann sia insuperato e insuperabile, nessuno può competere nè rubinstein ne horowitz figuriamoci la argerich (che a mio parere suona la ballata n.1 in modo pessimo)


https://youtu.be/RR7eUSFsn28

6
Di tutto e di più / Re:Difficoltà Brani Listz e co.
« il: Settembre 03, 2017, 03:00:18 pm »
Do una mia risposta domani.

attendo con ansia

7
Di tutto e di più / Re:Difficoltà Brani Listz e co.
« il: Settembre 03, 2017, 02:59:37 pm »
I più facili (siamo comunque un livello di ottavo anno circa) secondo me sono il notturno, l'andante spianato, il preludio di Scriabin e quello di Rachmaninov.
Poi gli scherzi 1 e 2,  la prima ballata e  la polacca op 22 di Chopin, con la rapsodia di Brahms. Poi forse la polacca op. 53.
Poi tutto il resto, è di una difficoltà davvero notevole, sono composizioni scritte per impressionare con il loro virtuosismo e far capire anche all'ascoltatore la difficoltà del pezzo e quindi l'abilità del pianista (con tutto questo non voglio negare il loro valore musicale).
Provare a fare una classifica è abbastanza difficile e in un certo senso inutile, le difficoltà possono essere di diversi tipi e quindi variano anche da persona a persona. Probabilmente se chiedessi a più pianisti avresti ogni volta o quasi una classifica diversa. Io ho cercato di distinguere sommariamente in più livelli, in base all'ascolto, è qualcosa di molto orientativo, spero che comunque abbia soddisfatto almeno un po' la tua curiosità...


wow mi aspettavo che la rapsodia di brahms fosse il pezzo più semplice, qnche perché una volta ho provato a leggerla e non ho riscontrato difficoltà particolari.... Comunque grazie mille ! 😀

8
Di tutto e di più / Difficoltà Brani Listz e co.
« il: Settembre 02, 2017, 12:58:02 pm »
Ciao a tutti !  Mi chiedevo se qualcuno potesse classificarmi in ordine di difficoltà tecnica crescente questi brani, per pura curiosità. Magari se ne avete studiato qualcuno e se ne avete il tempo e la voglia potreste anche scrivere un piccolo "commento" relativo a wuel brano. Per una questione di praticità elenchero i brani con delle lettere affinche non dobbiate riscrivere tutti i titoli.

  • A. Listz Raposdia ungherese n.2
  • B.Listz Raposodia ungherese n.6
  • C. Listz mephisto waltz n.1 
  • D. Listz Mazeppa
  • E.Listz La campanella
  • F. Listz Totentanz
  • G.Bach- Busoni. Chaconne dalla partita n.2 per violino solo
  • H.Rachmaninov piano concerto n.3
  • I. Brahms rapsodia op 79 n.2
  • L. Rachmaninov preludio op 3 n 2
  • M. Scriabin preludio op. 2 n.1
  • N. Chopin polacca eroica op 53
  • O.Chopin andante spianato op 22
  • P. Chopin polacca brillante op 22 per pianoforte solo, senza orchestra
  • Q.Chopin Scherzo n.2
  • R.Chopin Scherzo n.1
  • S,Chopin ballata n. 1
  • T. Chopin  notturno op.48 n.1
    • Mi interessa in particolar modo il mephisto waltz n.1 di listz

9
Di tutto e di più / Re:Difficoltà Appassionata beethoven
« il: Agosto 03, 2017, 08:09:55 pm »
???

10
Di tutto e di più / Re:Chopin studio op 10 n 2
« il: Luglio 30, 2017, 11:34:26 pm »
Mhh,capisco la situazione. Ma a questo punto un interrogativo mi sorge spontaneo: ne vale la pena? Non importa se il risultato finale sarà spettacolare o meno ma superare questo studio brillantemente (obbiettivo che mi auguro di raggiungere nel tempo e nel quale investiro tutti i miei sforzi) garantisce l'acquisizione di capacità tecniche utili o in ogni modo un importante miglioramento tecnico, o lo studio è fine a se stesso?(Scusa se utilizzo u linguaggio un po' pastoso ma non riesco a esprimere cio' che intendo). Inoltre pensi che utilizzando il metodo di suonare il più brevemente possibile le note del pollice e dell'indice(nonostante sia una metodo utile ai fini dell'esecuzione) venga compromessa la finalità dello studio?

Comunque a quanto ho capito il rischio dal quale mi metti in guardia sarebbe quello a 0:19 dell'esecuzione di kate liu? ( https://youtu.be/vjy6AsXJWq4 ) (credo che il suo errore sia dovuto all'irrigidimento di cui parli)

Non ho  ben capito se all'inizio devo studiare la destra solo 345 senza 12 oppure devo studiarla bella come mamma l'ha fatta. Dovrei prima leggerlo completo per trovare la diteggiatura che mi è più congeniale e una volta stabilita questa, esercitare solo la scala cromaticoa e poi il resto, oppure devo studiare la destra interamente da subito?

Inoltre non mi è ben chiaro cosa intendi qui :
Citazione
Inoltre, mentre suoni devi assolutamente evitare di torcere il polso o tenere le dita curve. Per farlo, devi abituarti ad entrare gradualmente più dentro la tastiera quando deve suonare il pollice (se non lo sei già), e devi abituarti a suonare l'indice sempre un po' più dentro di quanto potresti pensare (in questo studio in particolare, presumibilmente questo è il motivo per cui la Lisitsa leva un sacco di note dell'indice, perché è molto scomodo in effetti).

cioè , per più dentro intendi più sopra? Tipo più vicino verso la meccanica? Non so se mi spiego :-\  non ho capito bene

11
Di tutto e di più / Re:Consigli su brani di Chopin, ecc.
« il: Luglio 30, 2017, 07:29:27 pm »
E invece per qunto riguarda gli scherzi n.1 e n 2 e dei notturni op 27 n 2 e op 48 n 1?

12
Di tutto e di più / Difficoltà Appassionata beethoven
« il: Luglio 30, 2017, 06:32:47 pm »
Salve a tutti. Mi chiedevo quale fosse il livello di difficoltà della sonata appassionata di beethoven, quali siano le maggiori difficoltà tecniche che presenta e a che anno si porta

13
Di tutto e di più / Chopin studio op 10 n 2
« il: Luglio 30, 2017, 12:40:02 pm »
Alla fine io e la mia insegnante abbiamo deciso per il n 2 dell'op.10....lo so,è una scelta sconsiderata, da pazzi, folle, ma io voglio quantomeno provarci...
Quindi in sostanza vorrei chiedervi delle dritte su come studiarlo o almeno come iniziare a studiarlo. l mio testo (edizione Ricordi di Brugnoli) suggerisce di esercitare dapprima la sola scala cromatica e mi sembra un'ottimo metodo ma vorrei delle istruzioni molto più precise , quanto più precise possibili da chi questo brano lo ha già studiato. Purtroppo non è stato possibile fare questo alla mia insegnante perchè era l'ultima lezione e quindi mi ha detto solo di leggerlo ma io vorrei comunque iniziare a studiarlo e portarmi avanti sfruttando questo ultimo mese di libertà per avviarlo al meglio che posso perchè poi inizierà la scuola e quindi il mio tempo liberò diminuirà esponenzialmente :-\

14
Di tutto e di più / Re:Parliamo di....Orecchio Assoluto
« il: Luglio 30, 2017, 12:30:52 pm »
Mhh capisco, e quindi come potrei esercitarmi?

15
Di tutto e di più / Parliamo di....Orecchio Assoluto
« il: Luglio 29, 2017, 09:02:58 pm »
Oggi vorrei chiedere dei chiarimenti riguardo a un dubbio ch emi affligge da tempo: l'orecchio assoluto. Cioè, è una dote innata che non si può acquisire o si raggiunge nel tempo con la pratica e l'esercizio? Perchè se è una cosa che posso ancora sviluppare (ho 15 anni) vorrei provarci finchè sono in tempo...ma come si fa? Da dove si parte????

Pagine: [1] 2 3