Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - guc

Pagine: [1] 2 3 ... 11
1
Bello!

2
Di tutto e di più / Re:Un "approccio filosofico" alla musica...
« il: Giugno 08, 2018, 09:07:32 am »
Bello il proverbio dialettale

3
Dipende dale... dimensioni retrostanti... ;)

4
Quale pianoforte? / Re:yamaha U3H usato o serie B nuova?
« il: Maggio 07, 2018, 09:54:56 am »
Ovviamente dipende dale condizioni dell'usato ma la serie U è nettamente superiore alla B che nasce come piano da studio. Concordo sul fatto che puoi chiedere ad un tecnico/accordatore esterno una consulenza. Anche se lo paghi € 100 ne vale la spesa.
Hanno anche il silent montato? Perchè quello incide notevolmente sul prezzo

5
Eventi e spettacoli / Pianolovers over 40
« il: Maggio 02, 2018, 03:07:07 pm »
Per quelli giovani come me  ;D segnalo questo concorso per amatori over 40 al quale molto probabilmente parteciperò

http://www.pianoloversover40.com/

PS: le informazioni sulle iscrizioni sono ancora quelle dell'anno scorso

6
Tecnica / Re:pedale chiaro di luna primo movimento
« il: Maggio 02, 2018, 01:17:25 pm »
Quì entriamo nel campo dell'armonia.
Anche se SI# e DO beq (nel piano, in altri strumenti no) sono la stessa nota in realtà sono concettualmente suoni diversi).
Il primo arpeggio è sull'accordo di SOL# quindi composto da SOL#-SI# (e non DO beq)-RE# con aggiunta della 7a (FA#) e della 9a (LA). Il secondo è sull'accordo di DO# con basso di SOL#, il terzo è un SOL# 13 composto da SOL#-SI# (omesso)-RE# (omesso)-FAx-LA#-DO#-MI) in cui la 7a è maggiore (FAx anzichè FA#), etc...

7
Tecnica / Re:pedale chiaro di luna primo movimento
« il: Maggio 02, 2018, 11:22:27 am »
Cerca di individuare cosa ti fa sbagliare.
Dalla battuta 28 alla 31 devi appoggiarti bene sulle note della melodia (SOL-LA-FA e DO-MI-DO) sia che stiano nella parte alta (bat 28-30-31) sia nella parte bassa (bat 29) cosa un po’ più difficile. Le note delle terzine vengo di conseguenza e non si muovono. Forse trovi difficoltà nell’alternare il peso tra dita a dx (4-5) e quelle a sn (1-2)? O forse è il salto d’ottava del MI?

Dalla bat 32 alla 40 ci sono gli arpeggi; anche se il tempo è sempre suddiviso in terzine li può vedere come progressioni di coppie di note. Quindi potrebbe aiutarti dimenticarti momentaneamente del tempo e degli accenti e studiarli collegando le note a due a due.

Non so che versione hai, le note sono:
bat 32: SI#
bat 33: DO-SOL (# perché in chiave)
bat 34: DO (# perché in chiave)-FAx
bat 35: FA#-SI#
bat 36: SI#
bat 37-40: SI#-DO (# perché in chiave)

8
Tecnica / Re:pedale chiaro di luna primo movimento
« il: Aprile 30, 2018, 05:11:19 pm »
In quale battuta? Perchè mi sembra che ci siano entrambe.

Prova a studiare gli arpeggi a coppie di note

9
Tecnica / Re:pedale chiaro di luna primo movimento
« il: Aprile 30, 2018, 09:15:30 am »
Spiegati meglio, sbagli le note? Ti incarti con le dita? Forse è la suddivisione in terzine?

10
Tecnica / Re:Dubbi da principiante
« il: Aprile 30, 2018, 09:13:47 am »
Non ti preoccupare, ci siamo passati tutti.
Ci vuole pratica, pratica e pratica... e tempo. Datti tempo e vedrai che tra un pò le cose saranno tutte più chiare.
E non ti preoccupare se sbagli perchè è assolutamente normale. Anch'io ogni tanto mi perdo e leggo qualche nota in chiave di basso come se fosse in violino ;D

11
Presentiamoci / Re:Ciao a tutti
« il: Aprile 30, 2018, 09:08:14 am »
studio la mattina prima di andare a lavoro
Complimenti!

12
Di tutto e di più / Re:Bach33 in crisi : seconda puntata
« il: Aprile 26, 2018, 09:40:44 am »
Se proprio devo consigliare un libro sulla tecnica pianistica in italiano, direi Pianosophia: tecnica ed arte di Giovanni Stelli e Paolo
L'ho letto e l'ho trovato molto valido, con tanti spunti interessanti

13
Di tutto e di più / Re:Bach33 in crisi : seconda puntata
« il: Aprile 23, 2018, 05:15:56 pm »
Proverò a condividere la mia esperienza, sperando che ti sia utile.
Per molti anni ho suonato nel modo sbagliato, in maniera contratta e usando la forza. Più i passaggi erano difficili e più mi sforzavo e mi irrigidivo con risultati deludenti e soprattutto gran mal di schiena, dolori alle spalle, agli avambracci ecc…
Poi ho scoperto la tecnica del peso e contestualmente ho capito che suonare dev’essere un piacere e che ci si può rilassare. I passaggi difficili restano difficili, molti non riesco ancora ad affrontarli e molti mi causano ancora tensione ma le cose stanno cambiando. Prima di mettermi al piano, se posso, mi sciolgo un po’, faccio cadere le dita come vogliono loro, a volte suono fregandomene se sbaglio e ciò ha disteso molto i miei nervi con uno giovamento immediato sul mio fisico. Le sere in cui sono stanco e suono alla “vecchia” maniera mi bastano 5 minuti per farmi venire mal di schiena.
Hai provato a fare esercizi di rilassamento prima di metterti a suonare?

14
Teoria musicale / Re:Pozzoli - Libro dei compiti
« il: Aprile 17, 2018, 09:50:26 am »
L'ho fatto un milione di anni fa... non mi ricordo più.
Mi sembra di ricordare che fosse per imparare a scrivere le note, le chiavi, i rivolti, cose molto elementari.
Va bene tutto per imparare ma sicuramente ci sono metodi più moderni e migliori

15
Teoria musicale / Re:Accordo che non riesco a riconoscere
« il: Aprile 16, 2018, 09:54:02 am »
Gli accordi nelle loro forme più semplici e più palesi sono quasi sempre composti da note ad intervalli di terze (maggiori, minori, diminuite, aumentate...) per esempio SOL-SI-RE come il primo accordo dell'immagine.
Nella pratica, però, gli accordi in questa forma si trovano raramente. Molte volte trovi dei rivolti (come i due accordi successivi) altre volte sono un pò cammuffati perchè magari il compositore omette alcune note.
Quindi un trucchetto è quello di provare a mettere le note ad intervalli di terze (considerando anche note omesse) e vedere qual è l'accordo con il numero minore di note. Ad esempio in questo caso LA-DO-(MI)-SOL cioè l'accordo di LA minore 7.
Ovviamente non sempre è così semplice. Bisogna anche guardare l'aspetto armonico. In questo caso siamo in tonalità di SOL maggiore e il LA minore è la relativa di DO quindi ci può stare. Poi bisognerebbe vedere anche cosa c'è dopo perchè il fatto che sia un accordo di settima presuppone un seguito che quì non si vede

Pagine: [1] 2 3 ... 11