Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - c64

Pagine: [1] 2 3
1
Quale pianoforte? / Re:Scelta Cuffie per Pianoforte Digitale
« il: Novembre 14, 2017, 11:48:06 am »
Le posseggo grazie ai punti di mamma Lufthansa
Io non le conosco, ma ho visto su Amazon e devo dire che mi sembrano decisamente esose visto anche che ci sono vari accessori che servono per viaggiare. A leggere le caratteristiche mi sembrano comunque ok, ma appunto per quel prezzo ve ne sono di migliori-

2
Segnalazioni / 404 not found
« il: Novembre 08, 2017, 11:12:13 am »
Ciao, alcune immagini, per esempio
http://forum.pianosolo.it/Themes/Dash/images/italian/new.gif
Oppure la prima in Presentiamoci (elemento:)
<img class="avatar_dot img-circle pull-left" src="" alt="">
Non si riescono a trovare sul server e quindi non appiono.
Credo che forse qualche cosa sul tema non é corretto.

Non é la fine del mondo, naturalmente, ma se si risolve é meglio

3
Di tutto e di più / Re:Studio a "puntate"
« il: Ottobre 24, 2017, 05:54:35 pm »
Tanto dipende da quanto tempo hai.
Ovviamente se hai un'ora al giorno non la puoi dividere in 10 sessioni....
Secondo me il tempo di ogni sessione non può essere meno di mezz'ora.
Dipende anche da cosa studi.
Comunque credo che piuttosto che niente e meglio piuttosto.
Io ho notato che per esempio fare un quarto d'ora, anche fossero solo di scale ed arpeggi, se hai un buco di tempo e` utile per non tornare indietro. Meglio che andare a cazzeggiare su Facetwittegram ;-)

4
Tecnica / Re:Risultati?
« il: Ottobre 23, 2017, 10:11:03 am »
Per questo è bene avere un buon maestro , che ci risparmi la re-invenzione dell'acqua calda ;D ;D .
Citazione
Cosa purtroppo facile a dirsi meno facile a farsi, specie per un principiante che essendo principiante non si accorge subito se ha davanti un buon od un cattivo maestro.
Quello che tende a vedere sono dopo un po' la mancanza di risultati od i successi.

Citazione
Per quanto poi riguarda gli esercizi mi sembra che con il tempo sia la stessa mano (o testa) a suggerire quello di cui si ha bisogno... vanno più o meno bene tutti i testi, basta non fossilizzarsi su uno o l'altro, ma spaziare... e poi che dire... credo che per arrivare a conoscere un minimo di musica ed escuzione occorrono un numero di ore che è meglio non quantificare all'inizio, altrimenti ci si scoraggia subito e non si parte neppure, ma quando esegui un brano, anche non perfettamente, ma le note ti scorrono sotto le dita, la melodia si sente, l'armonia comincia a farsi strada e riempire l'aria  la soddisfazione è immensa ed impagabile, ripaga di tutti gli sforzi e ti avvi-Scina al sublime....non c'è sacrificio troppo forte per questa "botta" di gioia, di leggerezza, di stato di beatitudine... è puro  amore!!!
Sono d'accordo. Credo che comunque avere un testo base come per esempio il Beyer o lo Czerny che abbia esecizi piccoli e progressivi sa utile per essere felici dei picocli progressi che uno fa.


5
Quale pianoforte? / Re:Primo piano digitale: indeciso tra...
« il: Ottobre 18, 2017, 09:26:16 am »
Di contro ha il fatto che non ha altoparlanti interni(ma io ho sia delle cuffie sia un amplificatore)
Avendo cuffie ed amplificatore, mi sembra che la mancazna di altoparlanti interni non sia un grandissimo problema, anche perchè poi il Casio ha un'uscita 2x8W, che non è tantissimo.

6
Quale pianoforte? / Re:Scelta Cuffie per Pianoforte Digitale
« il: Ottobre 16, 2017, 01:13:15 pm »
Le cuffie chiuse vanno bene se hai necessità di essere isolato dal resto del mondo. Son più fastidiose per questo motivo.

Un altro problema che ci potrebbe essere con le K240 (ed anche con le Koss pro4*) e` che sono ad alta impedenza e potrebbero essere mal pilotate da amplificatori pensati per cuffie moderne ad esempio vanno molto male se usate con l'iPad o certi player portativili di cd ed mp3 a basso consumo.
Se lo stage piano usa uno dei circuiti cuffia che non va bene con le alta impedeza potresti aver problemi.
Ti consiglierei comunque di fare una cosa molto 0.1 ed andare a provare le cuffie in un negozio hi-fi specie se pensi di spendere una certa cifra.
Le cuffie le colleghi all'usita headphones e il segnale lo recuperi dalle uscite dietro il pianoforte e vai in aux-in. Occhio che in molti stage piano esistono 4 uscite che possono essere usate per effetti speciali (layer/split), leggi il manuale per capire quali sono quelle giuste e/o configurazione corretta.

7
Quale pianoforte? / Re:Scelta Cuffie per Pianoforte Digitale
« il: Ottobre 16, 2017, 11:31:52 am »
Io uso o le Koss PRO4-AA (chiuse) oppure le AKG K301 (aperte)

8
Quale pianoforte? / Re:Scelta Cuffie per Pianoforte Digitale
« il: Ottobre 16, 2017, 11:25:18 am »
vecchie AKG K240 Monitor, anno 1997, lo so sono molto datate però comunque per fare un confronto fra cuffie open back e closed back, la differenza fra le due è enorme, sulle AKG i bassi sono praticamente assenti e vedendo recensioni di nuovi modelli parlano di Flat response... non riesco però a capire se intendono che il suono è abbastanza "flat" oppure è ben articolato come su cuffie da "ascolto" come le H8. Dato che sono un po' un novellino in questo campo vorrei capire bene intanto la terminologia perchè ho visto varie tipologie come le Studio, Reference, DJ.. però non so bene dove andare a pescare.

grazie dell'aiuto in anticipo :)
Le cuffie professionali per monitor come le K240 AKG, le Sennheiser HD280 Pro, le Koss Pro4AA, le Sony MDR 7506 hanno essendo da usare in ambito professionale durante le registrazioni una risposta in frequenza piatta. Chi è abituato a cuffie consumer, specie cuffie attive come nel tuo caso si deve disabituare  alla risposta in frequenza accentuata sui bassi o anche il circuito di loudness.
Fra l'altro le cuffie professionali tendono a rimanere in catalogo molto più che quelle consumer e quindi se le trovi "vecchie" in realtà è perché nessuno sente la necessità di avere un modello leggermente diverso...

Le cuffie Dj come dice la parola stessa sono cuffie chiuse, ed in generale pensate per essere maltrattate - anche se in molti casi si tratta di una definizione da markettari, dato che il DJ piace.  Le cuffie Studio possono essere quelle usate appunto negli studi di registrazione, mentre le reference sono quelle da audiofilo, pensate per l'ascolto da un impianto hi-fi e tendono a costare un bel po'. Non è detto però che siano con una risposta in frequenza piatta.

Io fossi in te, se trovassi la mancazna di bassi un problema andrei a cercare su ebay, giornale di annunci o negozio di usato un vecchio amplificatore anni '80/'90 con controllo di toni, loudness o anche equalizzatore grafico. Se ci trovi nel mezzo anche due casse al CP4 hai pure aggiunto l'amplificazione esterna.



9
Quale pianoforte? / Re:Yamaha NU1X o Acustico ricondizionato con Silent?
« il: Ottobre 09, 2017, 03:39:00 pm »
Fra l'altro un B1 SG2 cosa meno che l'NU1X, mentre un B2 SG2 poco di più.
Primo sito a caso che ho cercato.

http://www.gear4music.it/it/Tastiere-e-pianoforti/Yamaha-B2-Silent-pianoforte-verticale-poliestere-nero/11DN
http://www.gear4music.it/it/Tastiere-e-pianoforti/Pianoforte-verticale-Silent-Yamaha-B1SG2-lucidata-ebano/13LJ
http://www.gear4music.it/it/Tastiere-e-pianoforti/Yamaha-NU1X-Avantgrand-Pianoforte-Ibrido-Digitale-Bianco-Lucidato-Brillante/23SY

Per avere in casa una cosa che pesa uguale, che costa uguale, non so. altro discorso sarebbe uno stage piano per esempio , per stare in casa Yamaha un CP40 di sicuro più maneggevole.

Mi sembra un oggetto molto strano... Probabilmente il suo costo andrà a calare con il tempo...


10
Tecnica / Re:Esercizi per sciogliere le dita
« il: Ottobre 05, 2017, 05:42:37 pm »
Ciao
Mi piacerebbe conoscere alcuni esercizi, da poter eseguire anche al di "fuori" del periodo di studio, magari la sera o la mattina, per rendere le dita più scorrevoli, sciolte....
Mi potete dare delle indicazioni?
Ma cose del tipo scale ed arpeggi, giri armonici intendi dire? Oppure cose lontano dal pianoforte?
Interesserebbe anche a me...

11
Di tutto e di più / Re:Come memorizzare con sicurezza.
« il: Settembre 13, 2017, 04:52:52 pm »
Eh lo so, è il problema principale del pubblicare su piattaforme non proprie, può succedere che si perde materiale anche molto importante. Dalla perdita del contenuto integrale del forum del 2016 sto scrivendo post molto meno lunghi, e se sono particolarmente lunghi salvo una copia in locale. Prima o poi sarà il caso di aprire un mio blog
Puoi sempre fare una cosa 0.1 e andare su qualche hosting gratuito ed usare qualche cosa di semplice come CMS https://www.wondercms.com/ o https://www.htmly.com/ e non è che ci metti tanto di quel tempo. Tanto se butti i testi non formattati nessuno ha nulla da dire

12
Quale pianoforte? / Re:cerchiamo suggerimenti
« il: Agosto 02, 2017, 11:36:13 am »
1 -rimettere in sesto il vecchio pianoforte (controllo della meccanica e delle corde etc... essendo un prodotto tedesco non dovrebbero esserci problemi-ovviamente accontentandosi) e dotarlo di un sistema tipo silent: vantaggi in termini di occupazione della stanza, (resta un solo strumento), importo spesa paragonabile ad un digitale di media fascia e quindi circa nel budget proposto (poco più di mille euro), uso della solita tastiera senza sorprese e nuove abitudini; quando vuole sentirsi dal vivo toglie il silent, quando si esercita e non vuole dar fastidio lo esclude. Soddisfazione per aver ridato vita allo storico strumento, validità affettiva da valutare. Il costo dell'intervento sull'acustico deve essere fatto da un tecnico di fiducia  non è al momento quantificabile, questo però non inciderebbe sulla qualità del suono in fase silent.
Se, e questo e` un grosso se, il pianoforte e` in buono stato e la modifica e` possibile io andre per questa soluzione.
2 - piano digitale di fascia bassa (500-600 euro) dotato di supporto ad X, leggero e senza mobile, può essere posizionato accanto al vecchio pianoforte; svantaggio sensibile la manovra che nel tempo ne sconsiglierebbe l'uso, data anche l'età della pianista.
[/quote]
Io andrei con un supporto a Z, molto più stabile e veloce da montare, se lo avessi saputo prima non avrei mai preso un supporto ad X
https://on-stage.com/specsheets/12762.pdf


13
Di tutto e di più / Re:"crisi di scelte" aiuto
« il: Luglio 13, 2017, 03:41:46 pm »
quanto a te c64 ci terrei a rispondere che sei del tutto fuori luogo. Non vorrei essere offensivo ma la tua risposta è la solita rispiosta del belloccio che arriva e sa sempre tutto. Non ho chiesto cosa mi consigli di fare nella vita ne tanto meno quanto sia dura o conveniente la scelta di fare medicina...ho chiesto solo di raccontare la propria esperienza a chi di musica ne sa un po' di piu'.... e se lo vuoi proprio sapere nessuno dei miei vuole che io faccia medicina, tutti cercano di farmi cambiare idea, sia riguardo a medicina che alla musica...Un po' di buonsenso in più non guasterebbe!
Hai ragione, un po' di buonsenso in più non basterebbe.
Sayonara.

14
Di tutto e di più / Re:Studiare a mani separate..
« il: Giugno 30, 2017, 12:15:04 pm »
Non è obbligatorio studiare prima a mani separate, anzi spesso effettivamente è una "perdita di tempo", per così dire, se si è in grado senza problemi di leggere direttamente entrambi i pentagrammi... Tuttavia, a livello medio-bassi è comunque utile farlo talvolta, perché si tende a fare molti più errori di lettura ad esempio.
Io però trovo molto più comodo lavorare a pezzettini. Cioè mi scelgo un passaggio magari solo di una battuta se è una cosa complicata, se no due o quattro e prima faccio la mano sinistra, poi quando riesco a farla a tempo sulla battuta lo faccio con la mano destra sulla battuta o passaggio e poi lo provo a fare a mani unite.
Quindi a mani separate faccio solo dei pezzettini, e passando a mani unite, se il brano o l'esecizio sono interessanti si "sentono" le connessioni armoniche che ha un pezzo, ma questo vuol dire che un brano non lo studio a mani separate.

Altro discorso se invece si ha melodia ed accompagnamento, ovviamente.


15
Di tutto e di più / Re:Pianoth si è diplomato in pianoforte oggi! :-)
« il: Giugno 21, 2017, 11:11:09 pm »
Anche io devo fare i complimenti a pianoth per il risultato raggiunto - i suoi post sono sempre molto interessanti e quindi doppi complimenti.


Pagine: [1] 2 3