Principiante - Aiuto su materiale didattico
« il: Maggio 15, 2015, 04:27:33 pm »
Buongiorno a tutti!
Ho iniziato (ieri, in realtà :D) a studiare finalmente questo meraviglioso strumento, a 38 anni e dopo taaaanti anni in cui ho rimandato.

In realtà, inizio da un punto di partenza un po' "atipico". Suono chitarra classica da quando avevo 11 anni, anche se ho interrotto gli studi più volte negli anni, pur raggiungendo comunque un discreto livello di preparazione. Inoltre fin da bambino ho suonato / strimpellato il piano e la tastiera, cosa che mi ha permesso di suonare la tastiera "da accompagnamento" e qualche pezzo di pianoforte classico (un po' (tanto) storto).

Reduce da una recente crisi depressiva, ho deciso di investire le mie energie nello studio del pianoforte, cercando finalmente di metterci un po' di metodo e di impegno "serio". Ieri sera mi sono messo al mio neo-acquisito pianoforte digitale, e mi sono messo a studiare il primo Minuetto de "Il mio primo Bach", pezzo che ricordavo di aver sentito suonare da un mio compagno di scuola media e che mi aveva allora invitato a suonare come "primo pezzo veramente di pianoforte" all'epoca.

Dopo qualche ora di pratica, il pezzo ha iniziato ad ingranare e ho iniziato il lento e lungo lavoro di pulizia dello stesso, processo che mi terrà occupato almeno per una settimanina mi sa. Il pezzo non mi è sembrato né troppo facile né troppo difficile, ma la cosa che mi è piaciuta di più è che, come un po' tutti i pezzi di Bach hanno sempre saputo fare anche sulla chitarra, mi ha saputo "aprire" la mente e mi ha dato un sacco di voglia di continuare a suonarlo per rendergli giustizia.

Ok, arrivo al punto. Oggi gironzolavo per questo sito e per youtube ascoltando un po' di pezzi musicali "da principianti" e devo dire che ho qualche dubbio su come procedere oltre. Spiego: come pianista, sono un superprincipiante, ma come "persona musicale" tanti anni di chitarra (e tanti anni di studi dei primi anni :D) mi portano a cercare qualcosina di più di pezzettini che girano solo attorno a scale su uno o due accordi, e vorrei, se possibile, poter continuare a lavorare su pezzi analoghi a quello appena iniziato anche nel futuro, possibilmente affiancando anche opere di altri autori. Tra l'altro, probabilmente proprio per i miei studi chitarristici, la mia mano destra è molto più agile della mia mano sinistra, e suonare a due mani mi genera problemi soprattutto quando devo suonare in maniera "indipendente", mentre suonare "la voce sulla destra e gli accordi sulla sinistra" mi viene molto più facile.

Che alternative ho? Ha senso continuare a studiare ad esempio sui libri della serie "Il mio primo..." che ho visto in giro? O il passaggio attraverso libri di studi tipo Duvernoy è da considerarsi migliore se non essenziale? Ripeto: so di essere un principiante, più che altro vorrei capire se esiste un approccio verso il piano più "adult friendly" che tenga conto di un gusto musicale (e di un desiderio di imparare) più maturo.

Edit: scusate, dimenticavo, per motivi che non sto a spiegare, in questo momento non mi è possibile andare a lezione, quindi il mio percorso deve essere per forza da autodidatta al momento.

Buona giornata,
Nicolò
« Ultima modifica: Maggio 15, 2015, 04:31:00 pm da NeuroNiky »

Re:Principiante - Aiuto su materiale didattico
« Risposta #1 il: Maggio 15, 2015, 05:08:48 pm »
Benvenuto Nicolò !!!  e complimenti per la tua scelta ... io sono un po' più maturo di te, e autodidatta, nella mia esperienza non è poi così importante scegliere inizialmente a priori un metodo... ci si arriva con la propria esperienza, l'importante è comincire ed avere estrema costanza e perseveranza, la tua già acquisita esperienza musicale con la chitarra ti dirà automaticamente se sei sulla strada giusta oppure se se stai chiedendoti troppo; in tal caso metterai da parte il libro e lo riprenderai in seguito.
Non credo esista un percorso musicale predefinito standard per tutti, specialmente per gli adulti, quindi armati di pazienza e di modestia e parti... non considerare banali i libri per bambini (i testi della Maria Vacca, i brani di Vinciguerra etc... neppure il Bastien od altro) perché potrebbero rivelarsi i più adatti, analogamente non fissarti sul Beyer o sull'Hanon, che hanno le loro pecche... mi risulta difficile darti indicazioni senza avere una conoscenza del tuo livello, direi comunque di iniziare a provare con le scale maggiori e minori per lo scioglimento delle dita (così verifichi subito a che livello sei), metterei dentro una conoscenza abbastanza ampia di accordi maggiori minori e settima e proverei ad eseguire brani in chiave di violino con sigle di accordi (questo per soddisfare il gusto immediato e moderno) ed iniziarei a strudiare un brano classico del mio primo Chopin (il preludio Op. 28 n.2 che è il primo è cortissimo) così inizi ad usare la "memoria" e vedi a che punto ti segue... poi inizia a leggerti il Rossi per la teoria e vedi di iniziare a fare esperienza di lettura a prima vista. Credo che per cominciare sia a posto  ;D

*

Offline antares

  • *****
  • 3083
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
    • Mostra profilo
    • Canale Youtube
    • E-mail
Re:Principiante - Aiuto su materiale didattico
« Risposta #2 il: Maggio 15, 2015, 07:08:49 pm »
Brani: album per la gioventù, Bach o il libro per Anna Magdalena o i 23 pezzi facili ( meglio il 1 forse) magari potresti tentare pure una delle sonate giovanili di Haydn .... Ma dovrei vedere come te la cavi allo strumento... Così potrei dirti tutto e niente dal beyer a shostakovich
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so