0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

maria_pianista

Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 11, 2014, 09:47:18 pm
Ecco qui una mia recente improvvisazione. Che ho poi studiato un po' meglio per non cambiarla ogni volta. Dovrò migliorarla e arricchirla, soprattutto per la mano sinistra.
https://soundcloud.com/maria_pianista/composizione-6-4-2014-mod-mod

*

Loretta

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 12, 2014, 12:07:42 pm
Sei bravissima, ha lo stile della musica classica. Quest'estate, quando finiranno le lezioni di piano, e "forse" avrò più tempo, proverò anche io ad improvvisare, ma dubito che mi venga in mente qualcosa. Ora riesco a malapena a preparare i compiti che mi vengono assegnati per la settimana.

Forse è la mia indole da "ragioniera" che mi porta a voler prima saper tutte le regole, ed a voler sempre seguire uno schema logico.

Saluti
Loretta

luciasciacovelli

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 12, 2014, 12:24:56 pm
Ciao maria_pianista,
è bellissima la tua improvvisazione. :D

sergiomusicale

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 12, 2014, 01:19:04 pm
Ha un bel "colore"...ma dovevi essere presente all'Workshop!!! avresti acquisito quel che credo manchi alla tua composizione, ossia una linea melodica cantabile...
Prova a ribaltare il concetto, crea prima di tutto una linea cantabile, un motivetto "semplice!!!", e poi mettici sotto l'armonia...
non voglio davvero sotituirmi al Maestro Remo Vinciguerra, ma quello che ha detto durante l'incontro mi ha talmente colpito che non ho potuto trattenermi dal dirtelo  :-[ , per il resto è un'esecuzione piacevolissima, pulita ed elegante...complimenti  :-*

*

Pianoth

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 12, 2014, 02:07:52 pm
Sergio, nelle improvvisazioni, che non sono composizioni, si improvvisa tutto. Solo dopo molta esperienza si può riuscire a improvvisare tutto ottenendo una buona musica.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

pianista_in_ritardo

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 13, 2014, 03:21:59 pm
ciao, sono io, quello a cui vuoi tanto bene  :P


Che ho poi studiato un po' meglio per non cambiarla ogni volta. Dovrò migliorarla e arricchirla, soprattutto per la mano sinistra.
https://soundcloud.com/maria_pianista/composizione-6-4-2014-mod-mod

No. Se hai cambiato QUALSIASI cosa, non e' piu' un'improvvisazione, e' una composizione non completata. Scusa se sono un guastafeste ma e' cosi'.

Un'improvvisazione e' musica che lasci cosi' come e' uscita. Anche con errori. Punto.

Inoltre, secondo me chiedere ad altri se va bene, e' gia' di per se' un segno di insufficiente bagaglio tecnico. E per tecnica non mi riferisco a quella fisica. Quando vedo musicisti che scrivono su facebook o youtube 'ascoltate e ditemi cosa ne pensate della mia musica', mi viene da piangere.  Ti immagini un improvvisatore o un compositore che si esibisce dal vivo, poi si alza dal piano e chiede al pubblico, 'scusate ma....andava bene? Vi piace?'

Io non chiederei cosa ne pensa neanche un insegnante di musica, figuriamoci a degli sconosciuti e a pinco pallino su youtube,  e non perche' non ho nulla da imparare (sto ancora imparando), o perche' io sia Beethoven, ma perche' sono sicuro delle fonti dalle quali attingo e imparo. Mi fido di esse perche' ci ho messo un sacco di tempo solo a selezionarle. Ho provato varie cose e so quello che funziona e quello che non funziona. Ho imparato quello che mi serviva. Chi se ne frega se a qualcuno e' piaciuta la mia musica? Se a me piace davvero, me la tengo, senno' la scarto o la modifico. Quindi la domanda e': TU cosa ne pensi? e perche' ti senti di dover chiedere pareri?  Se pensi che non ha molto senso, o che lo ha, hai probabilmente ragione. Secondo me l'orecchio alla fine non sbaglia, quindi e' importante ascoltare cosa 'dice' l'orecchio, piu' che a giustificare cose per renderle piu' 'accettabili'. Un discorso troppo lungo.

Comunque, secondo me suoni bene. Mi e' piaciuto il modo di suonare.

Ma mancano comunque molte cose, l'utente che ha menzionato la totale mancanza di melodie, ne sa qualcosa. Il tuo e' un esperimento su qualche accordo e dinamiche, non un pezzo di musica completo. Nulla di male, per carita'. E' quello che e', ne' piu' ne' meno. Un inizio, non tutto il viaggio, proprio come ho detto l'altra volta.

Ovviamente, il tuo tipo di improvvisazione e' quello piu' difficile, cioe' comporre un pezzo intero e completo ,seduta stante.

Io so anche come dovresti fare per ovviare alla mancanza di melodie ecc, cioe' improvvisare anche melodie (almeno, e' quello che farei io), ma questa volta mi tappo la bocca onde evitare di entrare in inutili discussioni :) La scelta e' tua e tutto quello che ti posso dire e' : continua e non ti scoraggiare, le basi secondo me ci sono.

PS. non sono un 'maestro' o un 'insegnante' , solo un musicista che ha fatto tanti errori. Poi vedi tu, alla fine se sei giovane e' meglio arrivarci da soli a tutte queste cose. Perche' no? Ciao :)



Ultima modifica: Aprile 13, 2014, 03:55:48 pm da pianista_in_ritardo

*

maria_pianista

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 13, 2014, 04:21:06 pm
Citazione
ciao, sono io, quello a cui vuoi tanto bene  :P

Io né ti voglio bene né ti odio, perché non ti conosco. Ma detesto l'arroganza con cui ti esprimi, per questo ho fatto a meno di risponderti l'altra volta.

Citazione
No. Se hai cambiato QUALSIASI cosa, non e' piu' un'improvvisazione, e' una composizione non completata. Scusa se sono un guastafeste ma e' cosi'. Un'improvvisazione e' musica che lasci cosi' come e' uscita. Anche con errori. Punto.

Sarà "punto" per te, non per me.
Non ho detto di aver cambiato l'improvvisazione. Ho detto che l'ho registrata perché riprodurre esattamente quello che hai fatto una volta improvvisando, non è possibile. Quindi, l'idea mi è piaciuta, l'ho registrata e imparata. Punto. (e non a capo).

Citazione
Inoltre, secondo me chiedere ad altri se va bene, e' gia' di per se' un segno di insufficiente bagaglio tecnico
Infatti io ho ancora uno scarso bagaglio tecnico, sicuramente insufficiente, proporzionale al tempo trascorso da quando ho iniziato a imparare un anno e mezzo fa. E non me ne vergono. Penso di avere l'umiltà di riconoscerlo. Ti toglie o ti aggiunge niente? È così importante per te sottolineare ogni volta l'insufficienza del "bagaglio" degli altri?
In ogni caso, io penso che imparare sempre dal confronto con gli altri (e non mi riferisco al confronto dei deboli con gli dei dell'Olimpo come te, ma agli esseri umani in generale), sia un segno di saggezza, non di debolezza. Chi non si confronta e non ha niente da imparare dagli altri, è un essere insignificante, pieno di sé, di arroganza e di pochezza. Che sicuramente non ha neanche niente da dare. Io sono piccola ma sono fra queli che si confrontano, e quindi ho un margine enorme per crescere.

Citazione
E per tecnica non mi riferisco a quella fisica. Quando vedo musicisti che scrivono su facebook o youtube 'ascoltate e ditemi cosa ne pensate della mia musica', mi viene da piangere.  Ti immagini un improvvisatore o un compositore che si esibisce dal vivo, poi si alza dal piano e chiede al pubblico, 'scusate ma....andava bene? Vi piace?'
Infatti, io non sono un improvvisatore o un compositore. E non mi esibisco dal vivo. Scrivo in un forum dove impariamo gli uni dagli altri con leggerezza ma con participazione e dove ci sono sezioni a posta per questo libero scambio.

Citazione
Io non chiederei cosa ne pensa neanche un insegnante di musica, figuriamoci a degli sconosciuti e a pinco pallino su youtube,  e non perche' non ho nulla da imparare (sto ancora imparando), o perche' io sia Beethoven, ma perche' sono sicuro delle fonti dalle quali attingo e imparo. Mi fido di esse perche' ci ho messo un sacco di tempo solo a selezionarle. Chi se ne frega se a qualcuno e' piaciuta la mia musica? Se a me piace davvero, me la tengo, senno' la scarto o la modifico.
E allora se a te non interessa cosa pensano gli altri della tua musica, probabilmente non sei fatto per condividerla ma per tenertela per te.  :D Non è il mio caso. Forse è questo che ti è mancato da imparare nella tua lunga e proficua carriera.
Tu probabilmente non sei allora tagliato per creare con qualcuno che ti ascolta quello che in parole povere si chiama "complicità", empatia, condivisione, senso del dialogo, quel qualcosa che ti fornisce quello che a te manca. Anche in concerto, questo è importante. Probabilmente tu ti guardi allo specchio ed esso riflette immediatamente solo la tua immagine, come quando Narciso si è guardato allo specchio. È invece quella immagine del "me con l'altro dentro" che io preferisco perché è quella che arricchisce la mia persona.
Citazione
Quindi la domanda e': TU cosa ne pensi? e perche' ti senti di dover chiedere pareri?
Te l'ho spiegato, ma aggiungo che io non sento di DOVER chiedere pareri. Semplicemente faccio liberamente un dono agli altri del mio studio e delle mie soddisfazioni. Così come faccio la stessa cosa quando anziché gioie ho dubbi. Tutto qui. È un modo di vivere la vita, non nella musica ma in generale.

Citazione
E per tecnica non mi riferisco a quella fisica. Quando vedo musicisti che scrivono su facebook o youtube 'ascoltate e ditemi cosa ne pensate della mia musica', mi viene da piangere.
Se è così che la pensi, mi chiedo ancora una volta: perché non fai a meno di frequentare questo forum se ti viene da piangere? Siamo troppo piccoli per te. Cerca e seleziona qualcosa del tuo "livello", sicuramente impiegherai meglio il tuo tempo. Del resto io non ho alcuna intenzione di imparare da te ma di chi si pone davanti agli altri in maniera costruttiva e positiva. Dagli altri mi tengo ben lontana.

Citazione
Comunque, secondo me suoni bene. Mi e' piaciuta l'espressione e le dinamiche.
Oh, grazie, che bel complimento.

Citazione
Io so anche come dovresti fare per ovviare alla mancanza di melodie ecc, cioe' improvvisare anche melodie (almeno, e' quello che farei io), ma questa volta mi tappo la bocca onde evitare di entrare in inutili discussioni :)
Sì, meglio, più chiusa ce l'hai e meglio è. Almeno per quanto mi riguarda.

Citazione
La scelta e' tua e tutto quello che ti posso dire e' : continua e non ti scoraggiare, le basi secondo me ci sono.
Ci mancherebbe, scoraggiarmi... perché dovrei?

Citazione
PS. non sono un 'maestro' o un 'insegnante' , solo un musicista che ha fatto tanti errori. Poi vedi tu, alla fine se sei giovane e' meglio arrivarci da soli a tutte queste cose. Perche' no? Ciao :)
Che non sei un maestro o un insegnante, si vede da lontano!!.  :) E che hai fatto tanti errori... sì, anche questo si vede. Altrimenti non sembreresti così frustrato.
Quanto a me, no, non sono tanto giovane, ma importa anche questo? Sono arrivata a molte conclusioni e a molte certezze nella mia vita. Non vengo di certo a cercarle sul forum. Fra l'altro tu la tua età l'hai nascosta sul tuo profilo. Nel mio c'è.

P.S.- E per risponderti solo a una delle tante cose offensive che hai scritto nel tuo precedente intervento di giorni fa:  "Sì, ho scritto libri e articoli. E lo faccio tutt'ora. Fa parte della mia professione".
Ultima modifica: Aprile 13, 2014, 04:49:46 pm da maria_pianista

luciasciacovelli

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 13, 2014, 04:52:29 pm
Basta che manco una settimana e vi mettete a litigare?!? :'(

*

maria_pianista

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 13, 2014, 04:57:25 pm
Tranquilla, Lucia. Non stiamo litigando. Diciamo che è un "libero scambio".  ;)

luciasciacovelli

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 13, 2014, 04:58:55 pm
A ok, mi siete mancati tutti in questi giorni!! :-[

*

Paola

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 13, 2014, 10:31:46 pm
Ti pregherei, come già detto in un altro post, di moderare i toni che in alcuni passaggi suonano offensivi.
Detto questo esprimo la mia personale opinione sull'argomento.

Il forum è fatto apposta per scambiarsi opinioni, idee e condividere cercando aiuto o dandone agli altri.
Quale musicista non ha bisogno di uno scambio?
L'autoreferenzialità e il presumere per se stessi la perfezione sono cose a mio giudizio sterili, perché non ci arricchiscono.
Chiedere un parere è segno di apertura, cosa che ogni elemento che va a comporre il concetto ampio di cultura dovrebbe possedere.
E' partendo dalla messa in dubbio di ciò che non si sa che si comincia a sapere veramente qualcosa.

ciao, sono io, quello a cui vuoi tanto bene  :P


Che ho poi studiato un po' meglio per non cambiarla ogni volta. Dovrò migliorarla e arricchirla, soprattutto per la mano sinistra.
https://soundcloud.com/maria_pianista/composizione-6-4-2014-mod-mod

No. Se hai cambiato QUALSIASI cosa, non e' piu' un'improvvisazione, e' una composizione non completata. Scusa se sono un guastafeste ma e' cosi'.

Un'improvvisazione e' musica che lasci cosi' come e' uscita. Anche con errori. Punto.

Inoltre, secondo me chiedere ad altri se va bene, e' gia' di per se' un segno di insufficiente bagaglio tecnico. E per tecnica non mi riferisco a quella fisica. Quando vedo musicisti che scrivono su facebook o youtube 'ascoltate e ditemi cosa ne pensate della mia musica', mi viene da piangere.  Ti immagini un improvvisatore o un compositore che si esibisce dal vivo, poi si alza dal piano e chiede al pubblico, 'scusate ma....andava bene? Vi piace?'

Io non chiederei cosa ne pensa neanche un insegnante di musica, figuriamoci a degli sconosciuti e a pinco pallino su youtube,  e non perche' non ho nulla da imparare (sto ancora imparando), o perche' io sia Beethoven, ma perche' sono sicuro delle fonti dalle quali attingo e imparo. Mi fido di esse perche' ci ho messo un sacco di tempo solo a selezionarle. Ho provato varie cose e so quello che funziona e quello che non funziona. Ho imparato quello che mi serviva. Chi se ne frega se a qualcuno e' piaciuta la mia musica? Se a me piace davvero, me la tengo, senno' la scarto o la modifico. Quindi la domanda e': TU cosa ne pensi? e perche' ti senti di dover chiedere pareri?  Se pensi che non ha molto senso, o che lo ha, hai probabilmente ragione. Secondo me l'orecchio alla fine non sbaglia, quindi e' importante ascoltare cosa 'dice' l'orecchio, piu' che a giustificare cose per renderle piu' 'accettabili'. Un discorso troppo lungo.

Comunque, secondo me suoni bene. Mi e' piaciuto il modo di suonare.

Ma mancano comunque molte cose, l'utente che ha menzionato la totale mancanza di melodie, ne sa qualcosa. Il tuo e' un esperimento su qualche accordo e dinamiche, non un pezzo di musica completo. Nulla di male, per carita'. E' quello che e', ne' piu' ne' meno. Un inizio, non tutto il viaggio, proprio come ho detto l'altra volta.

Ovviamente, il tuo tipo di improvvisazione e' quello piu' difficile, cioe' comporre un pezzo intero e completo ,seduta stante.

Io so anche come dovresti fare per ovviare alla mancanza di melodie ecc, cioe' improvvisare anche melodie (almeno, e' quello che farei io), ma questa volta mi tappo la bocca onde evitare di entrare in inutili discussioni :) La scelta e' tua e tutto quello che ti posso dire e' : continua e non ti scoraggiare, le basi secondo me ci sono.

PS. non sono un 'maestro' o un 'insegnante' , solo un musicista che ha fatto tanti errori. Poi vedi tu, alla fine se sei giovane e' meglio arrivarci da soli a tutte queste cose. Perche' no? Ciao :)

luciasciacovelli

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 14, 2014, 12:15:31 pm
Secondo me ci sono modi e modi per esprimere un concetto e l' italiano è una lingua così versatile... potevi utilizzare toni meno offensivi che ti ha fatto di male maria_pianista? Lei è sempre tanto garbata con tutti...

*

sevy72

Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 14, 2014, 12:35:28 pm
Io sono completamente d'accordo con Maria_pianista. Scrivo questo perchè lei essendo una persona molto sensibile sente molto questi atteggiamenti un pò spacconi. Vai avanti Maria, non cambiare....
ibis, redibis non morieris in bello

luciasciacovelli

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 14, 2014, 01:51:45 pm
Adesso ci vorrebbe un grandissimo ma vai a fare in.........

pianista_in_ritardo

  • Visitatore
Re:Improvvisazione... tanto "insensata"?
Aprile 14, 2014, 01:53:35 pm
Ti pregherei, come già detto in un altro post, di moderare i toni che in alcuni passaggi suonano offensivi.


ma vai, io non ho mai offeso nessuno e parlo come mi pare, la prossima volta metti un cartello su sto forum del cavolo : 'sono ammessi solo i bambini'.

Di una cosa pero' mi vergogno davvero: tutto sto tempo perso come un cretino....pensavo di stare aiutando qualcuno e guarda l'asilo infantile come reagisce. Madonna ragazzi, vado via subito non preoccupatevi, ah ah