Studio op 10 n9 Chopin
« il: Giugno 14, 2017, 08:03:48 pm »
Ciao a tutti,ho deciso di iniziare un pezzo di un livello molto alto per me,ho visto la prima pagina e oggi e sono riuscito a farla più o meno bene...Come diteggiatura della mano sinistra sta scritto 5-4-1 per gli arpeggi,ma io proprio non ci riesco a mettere il 4 quindi metto il 3...Vorrei impararlo durante l'estate senza dirlo al mio maestro,poichè lui mi assegnerá altri brani come il notturno in do# minore e dei pezzi dal album della gioventu di schuman,cose che più o meno riuscirò a fare,quindi a settembre vorrei portargli anche questo brano...Ovviamente non sará perfetto per quanto riguarda l'espressivitá ma voglio provarci.Avete dei consigli su come studiare bene questo studio?  :D

*

Offline Pianoth

  • *****
  • 1025
    • Mostra profilo
    • Canale personale su youtube
    • E-mail
Re:Studio op 10 n9 Chopin
« Risposta #1 il: Giugno 14, 2017, 10:47:05 pm »
La diteggiatura 5 4 è autentica di Chopin. Fossi in te cercherei di abituarmi a tale diteggiatura, anche considerando che, mentre nelle prime 6 note la diteggiatura 5 3 è adoperabile, diventa presto praticamente forzata 5 4, ammesso che tu voglia portare lo studio a una velocità più o meno decente. Per adoperare la diteggiatura 5 4 sappi che non è necessario che tu estenda le dita a tal punto di riuscire a prendere intervalli di quinta, o ancora più grandi tra mignolo e anulare. Nel caso in cui si riesce a prendere una quinta è molto comoda come diteggiatura in quanto l'anulare praticamente resta quasi fermo, mentre l'avambraccio si muove rapidamente a sinistra e a destra in modo da prendere le altre note. Nel caso in cui non si riesce, è comunque possibile lo stesso movimento utilizzando abilmente una rotazione che parte dal gomito (difficile da spiegare a parole).

David Stanhope, nel seguente video, mostra come la possibilità di prendere effettivamente una quinta tra 5 e 4 renda lo studio molto più suonabile, e da 1:19 lo suona al tempo a cui andrebbe suonato, più veloce di come molti lo suonano, cioè 96 ogni semiminima puntata, indicazione di Chopin: nell'autografo si trova scritto 92, ma Chopin ha successivamente corretto a mano la prima edizione francese cambiando il tempo a 96. Cosa certa è che Chopin non vuole che questo studio sia suonato lento.

Da 2:49 in poi parla degli studi di Godowsky collegati a tale studio, sicuramente interessanti, ma da lì in poi non dice nulla di utile nel tuo caso.

Comunque, non per scoraggiarti, ma ti avviso che questo è uno studio molto più impegnativo di quel che sembra. In base alle cose che ti fa studiare il maestro, forse è un tantino presto. Se vuoi provare proprio uno studio di Chopin, è molto più appropriato lo studio op. 25 n. 2, che a orecchio inesperto forse suona più difficile, ma in realtà è il meno impegnativo, almeno a livello tecnico, fra tutti quanti gli studi di Chopin.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

Re:Studio op 10 n9 Chopin
« Risposta #2 il: Giugno 19, 2017, 08:59:34 pm »
Ok allora cercherò qualche brano più fattibile,ad esempio ho trovato op68 n29 di schuman che mi piace molto e credo di farmelo assegnare durante l'estate  :)