0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Sciopen

Brani per preselezione concorso
Ottobre 15, 2017, 07:54:41 pm
Buonasera a tutti,
Da poco sono stato invitato a partecipare alle preselezioni del concorso per ragazzi organizzato dalla Steinway & sons.
Per chi non conoscesse l'evento:http://eu.steinway.com/it/notizie-eventi/steinway-festival/
Sul regolamento vi è scritto che i ragazzi rientranti nella fascia di età dei 16 anni devono portare due brani di minutaggio inferiore a 8min.
Dato che sto già studiando molteplici brani per un esame che darò in conservatorio, ne ho scelti due tra la selezione in repertorio che secondo me potrebbero andare bene.
I brani sono:
-Scarlatti; sonata k17 (L.384) In F
-Schubert; improvviso op.90 n.4 in Ab

Secondo il vostro parere, sono brani adeguati e di un livello sufficiente per la preselezione del concorso?
Francesco Motta

*

Pianoth

Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 15, 2017, 11:19:26 pm
Wow, 8 minuti sono parecchio limitanti. Comunque tu prova, male che vada almeno hai provato
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

Sciopen

Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 16, 2017, 02:08:25 pm
Esatto, ma essendo una preselezione, forse il minutaggio ristretto è giustificato.
Io proverò, anche perché essendo un concorso per ragazzi fino a 16 anni, già dal prossimo anno non potrei parteciparvi.

Ma quindi ritieni che i due brani che ho intenzione di presentare, siano ad un livello adeguato?
Ultima modifica: Ottobre 16, 2017, 02:17:25 pm da Sciopen
Francesco Motta

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 16, 2017, 04:08:05 pm
Beh sicuro sono entrambi due brani di repertorio, quindi non vedo perché no... Anche se forse sarebbe meglio Schubert di Scarlatti.
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Sciopen

Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 16, 2017, 06:22:41 pm
Scusa Antares, forse mi sono spiegato male: porterei entrambi i brani.
In quanto ciascuno dei due deve durare meno di otto minuti... non la somma delle esecuzioni.
Francesco Motta

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 16, 2017, 09:03:28 pm
Ah ok ok forse avrò letto mape io, non importa
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Fedor

Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 16, 2017, 09:15:31 pm
Che altri brani hai in repertorio?
Io ho lavorato molto. Chiunque si applicherà tanto potrà fare quello che ho fatto. (Johann Sebastian Bach)

*

Sciopen

Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 16, 2017, 11:01:08 pm
-Bach suite inglese n. 2 in la min
-scarlatti sonata in b min L449
-Chopin studio op. 10 n.4
-Brahms rapsodia op 79 n.2
-Mozart sonata k311
-Debussy Arabesque n.1
-Liszt seconda rapsodia ungherese
-Liszt studio trascendentale n.10

Ma, dato che molti li sto preparando per un esame che darò tra un bel po', non sono ancora stati portati al livello di un concorso
Francesco Motta

*

Fedor

Re:Brani per preselezione concorso
Ottobre 17, 2017, 07:21:44 am
Potresti portare anche il preludio della seconda suite (al posto di Scarlatti) o lo studio di Chopin. Se non sono ancora pronti cerca di portarli a un buon livello entro le fasi finali del concorso. Una curiosità: se vieni preso puoi riproporre in gara gli stessi pezzi della preselezione?
Io ho lavorato molto. Chiunque si applicherà tanto potrà fare quello che ho fatto. (Johann Sebastian Bach)